4 migliori investimenti a reddito passivo

[ad_1]

In termini di finanza, Reddito passivo Descrivi i fondi generati continuamente da un investimento una tantum senza che gli investitori debbano monitorare o adeguare le loro partecipazioni.negativo Strategia di investimento Diamo un’occhiata più da vicino.

1. Immobiliare

Nonostante la volatilità degli ultimi anni, il settore immobiliare è ancora la prima scelta per gli investitori che cercano rendimenti a lungo termine. Nello specifico, Proprietà in affitto Può fornire una fonte di reddito fissa per i proprietari di appartamenti.Gli investitori possono facilmente acquistare immobili al 20% del prezzo accontoE poi installa inquilini affidabili per mantenere il flusso di fondi.

Chi non vuole gestire immobili in affitto può dare un’occhiata Trust di investimento immobiliare (REIT) anziché. I REIT pagano il 90% del reddito imponibile come dividendi Agli investitori. Il rovescio della medaglia è che i dividendi sono tassati come reddito ordinario, il che può essere problematico per gli investitori con tasse più elevate.

Il crowdfunding immobiliare offre una soluzione intermedia.Gli investitori possono scegliere Capitale o debito Investimenti in immobili commerciali e residenziali.A differenza dei REIT, il crowdfunding consente agli investitori di godere dei vantaggi fiscali della proprietà diretta, incluso ammortamento La detrazione non aumenta la responsabilità della proprietà della proprietà.

2. Prestito tra pari

sebbene Prestito peer-to-peer (P2P) Industria (alias Raccolta di fondi). È stata istituita solo da più di dieci anni, ma ha compiuto rapidi progressi. È definito come l’atto di prendere in prestito denaro direttamente da individui o entità commerciali, in cui prestatori e mutuatari sono collegati tramite piattaforme online come Prosper e LendingClub. Il rendimento è solitamente compreso tra il 7% e il 12% e, dopo il finanziamento iniziale del prestito, l’investitore ha poco da fare.

Le barriere all’ingresso per i progetti P2P sono generalmente inferiori rispetto ad altri tipi di investimento. Ad esempio, gli investitori possono finanziare prestiti con investimenti a partire da $ 25.Anche se il capitolo tre Avvio rapido La nostra azienda di avvio (LAVORI) Act Consenti entrambi Riconosciuto Con gli investitori non accreditati che investono attraverso il crowdfunding, ogni piattaforma P2P ha i propri requisiti di partecipazione.

3. Azioni con dividendi

I dividendi sono uno dei modi più semplici per gli investitori di creare reddito passivo. Poiché le società quotate generano profitti, parte degli utili verrà ritirata e restituita agli investitori sotto forma di dividendi. Gli investitori possono decidere di intascare contanti o reinvestire i propri fondi in azioni aggiuntive.

dividendo dare la precedenza Una società può essere molto diversa da un’altra società e possono anche variare di anno in anno.Gli investitori non sono sicuri di quali azioni che pagano dividendi scegliere e dovrebbero attenersi a azioni adeguate aristocrazia dei dividendi Label, il che significa che la società ha un record di pagamenti di grandi dividendi da almeno 25 anni.

4. Fondi indicizzati

Fondo indicizzato È un fondo comune di investimento o un fondo negoziato in borsa collegato a uno specifico indice di mercato.Questi fondi sono progettati per riflettere la performance dell’indice sottostante che seguono e Gestione passivaPertanto, a meno che la composizione dell’indice non cambi, i loro titoli sottostanti non cambieranno. Per gli investitori, ciò significa minori costi di gestione e tassi di rotazione inferiori, il che li rende più efficienti dal punto di vista fiscale rispetto a molti altri investimenti.

Linea di fondo

L’investimento a reddito passivo può semplificare notevolmente la vita degli investitori.Le quattro opzioni precedenti rappresentano diversi livelli diversificazione E rischio. Come per qualsiasi investimento, è importante valutare i rendimenti attesi e le potenziali perdite associate alle opportunità di reddito passivo.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *