5 lezioni dal passato

[ad_1]

L’industria petrolifera è piena di Prosperità e fallimentoI prezzi di solito aumentano durante i periodi di forte forza economica globale e quando la domanda supera l’offerta. Quando accade il contrario, il petrolio greggio diminuirà e la domanda non terrà il passo con l’offerta in continua crescita. Allo stesso tempo, la domanda e l’offerta sono guidate da molti fattori:

  • Variazioni del dollaro
  • OPEC (Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio)
  • Produzione e fornitura di scorte
  • Economia globale
  • Transazioni e trattati

Vale la pena notare che il 2015 ha fornito un esempio interessante di come questi cinque fattori insieme abbiano portato a prezzi più bassi. A quel tempo, il prezzo del greggio è sceso a meno della metà in meno di un anno, stabilendo un minimo che nessuno aveva visto dall’ultima volta. Recessione globale. Molti dirigenti petroliferi ritengono che ci vorranno anni prima che i prezzi del petrolio tornino a $ 100 al barile. A metà del 2019, sembra che abbiano ragione e alcune delle circostanze che circondano l’autunno del 2015 continuano ad affliggere le materie prime.

Dollaro forte

Il rafforzamento del dollaro USA è stato il principale motore del calo dei prezzi del greggio nel 2015.In effetti, il dollaro USA è al massimo da 12 anni contro l’euro, portando a Apprezzare dentro Indice del dollaro E il calo del prezzo del petrolio. Ciò mette molta pressione sul mercato, perché i prezzi delle materie prime sono solitamente misurati in dollari USA e diminuiscono quando il dollaro USA si rafforza. Ad esempio, l’impennata del dollaro USA nella seconda metà del 2014 ha causato un brusco calo dei principali indici delle materie prime.

Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC)

Un altro fattore importante nel forte calo dei prezzi del greggio nel 2015 è stata l’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC) Produttore di petrolio, Non volendo stabilizzare o “sostenere” il mercato petrolifero in altri modi.Prezzo OPEC Petrolio greggio di riferimento Da quando l’organizzazione ha deciso di non tagliare la produzione in una riunione a Vienna nel 2014, l’organizzazione è diminuita del 50%.

Produzione globale

Alla fine di settembre 2015, con l’aumento della produzione, le scorte di petrolio sono aumentate in modo significativo e i futures sul petrolio greggio sono diminuiti.Questo Amministrazione dell’informazione energetica (VIA) Il 30 settembre 2015, le scorte di greggio commerciale negli Stati Uniti sono aumentate di 4,5 milioni di barili rispetto alla settimana precedente. Le scorte di greggio degli Stati Uniti sono vicine ai 500 milioni di barili, il livello più alto degli ultimi 80 anni.

La produzione totale di petrolio dovrebbe aumentare a oltre 9,35 milioni entro la fine del 2015 Barili/giorno——Superiore alla precedente previsione di 9,3 milioni di barili al giorno.

economia

Sebbene l’offerta sia diventata sempre più abbondante nel 2015, la domanda di greggio è in calo. Le economie dell’Europa e dei paesi in via di sviluppo si stanno indebolendo e, allo stesso tempo, le automobili stanno diventando sempre più efficienti, causando un ritardo nella domanda di carburante.della Cina Svalutazione La sua valuta nazionale indica che le sue condizioni economiche potrebbero essere peggiori del previsto. Poiché la Cina è il più grande importatore di petrolio al mondo, questo ha inferto un duro colpo alla domanda globale e ha causato una reazione negativa al petrolio greggio.

Accordo nucleare iraniano

Infine, il L’accordo sul nucleare iraniano è un quadro preliminare Accordo raggiunto tra l’Iran e le maggiori potenze mondiali. Il quadro cerca di ridisegnare, trasformare e ridurre gli impianti nucleari iraniani. All’Iran è stato permesso di esportare più petrolio perché l’accordo ha revocato le sanzioni occidentali. Gli investitori temono che ciò aggraverà l’eccesso di offerta di petrolio mondiale e lo ridurrà ulteriormente.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *