A causa della crisi dei camionisti, la Gran Bretagna potrebbe dover affrontare la carenza di cibo Reuters

[ad_1]

© Reuters. Foto del file: I camion si allineano all’ufficio di controllo delle frontiere al porto di Dover, Dover, Regno Unito, il 15 gennaio 2021.REUTERS/John Sibley/Foto d’archivio

LONDRA (Reuters)-I leader del settore hanno avvertito che a causa degli effetti combinati della pandemia di COVID-19 e della Brexit, vi è una carenza di oltre 100.000 conducenti di veicoli pesanti (HGV) e il Regno Unito potrebbe trovarsi di fronte a posti vacanti sugli scaffali dei supermercati questo estate.

In una lettera inviata al primo ministro Boris Johnson il 23 giugno, lo invitavano a intervenire personalmente per consentire l’accesso al lavoro europeo introducendo visti di lavoro temporanei per i conducenti di mezzi pesanti e aggiungendoli alla “lista delle occupazioni carenti”.

Hanno avvertito che senza l’aiuto del governo, la catena di approvvigionamento critica del Regno Unito avrebbe dovuto affrontare il rischio di “fallimento a un livello senza precedenti e inimmaginabile”.

“I supermercati hanno riferito di non aver ricevuto l’inventario alimentare previsto, quindi c’è uno spreco considerevole”, ha affermato Richard Burnett, amministratore delegato della Road Transport Association, che ha coordinato la lettera.

Questa lettera è stata firmata dai CEO di molti gruppi logistici, tra cui Eddie Stobart, Wincanton, Logistica XPO (NYSE:) e KUEHNE + NAGEL, nonché i capi di gruppi industriali tra cui la Food and Beverage Federation, la British Frozen Food Federation, la Cold Chain Federation, la British Beer and Pub Association e la British Meat Producers Association.

Ha affermato che le imminenti vacanze estive, la continua apertura economica e l’aumento della domanda di cibo e bevande causato dal caldo e dai principali eventi sportivi aggraveranno il problema.

La lettera ha anche avvertito che la costruzione natalizia dei rivenditori a partire da agosto/settembre sarà gravemente colpita.

In risposta, un portavoce del governo ha dichiarato di aver incontrato gli operatori del settore per discutere della carenza di autisti di mezzi pesanti e delle possibili soluzioni per il reclutamento e il mantenimento.

Il portavoce ha dichiarato: “La maggior parte delle soluzioni può essere commerciale e provenire dall’industria. Sono stati compiuti progressi in aree chiave come i test e il reclutamento, con particolare attenzione al miglioramento dei salari, delle condizioni di lavoro e della diversità”.

“Il nostro nuovo sistema di immigrazione a punti mostra chiaramente che i datori di lavoro dovrebbero concentrarsi sull’investimento nel lavoro domestico, in particolare su coloro che hanno bisogno di trovare un nuovo lavoro, piuttosto che fare affidamento sul lavoro straniero”.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *