A causa delle restrizioni COVID, i pellegrini immunizzati si riuniscono per Hajj Reuters

[ad_1]

5/5

© Reuters. Il 17 luglio 2021, durante l’annuale Hajj nella città santa della Mecca in Arabia Saudita, i piccioni volavano quando un uomo si dirigeva verso la Grande Moschea.Dipartimento dei media sauditi/dispensa tramite Reuters

2/5

La Mecca, Arabia Saudita (Reuters)-I pellegrini musulmani vaccinati contro il COVID-19 si sono riuniti domenica in Arabia Saudita per l’annuale Hajj, che ha vietato ai pellegrini dall’estero per il secondo anno consecutivo a causa della pandemia e limitare l’accesso dall’interno. regno.

60.000 cittadini e residenti sauditi vestiti di bianco, con in mano ombrelli contro il sole cocente, stanno celebrando cerimonie. Questo è il dovere irripetibile di ogni musulmano abile che può permetterselo. Nel 2019, c’erano circa 2,5 milioni persone.

Il pellegrino palestinese Hassan Jabari ha detto: “Prego che Dio ponga fine al coronavirus. Ci spaventa molto e rende la situazione molto difficile”.

L’Arabia Saudita, che lo scorso anno ha permesso a migliaia di persone di celebrare l’hajj, ospita i luoghi sacri islamici della Mecca e di Medina.

Poiché il coronavirus è il problema principale quest’anno, le autorità hanno limitato l’ingresso ai pellegrini di età compresa tra 18 e 65 anni che sono stati completamente vaccinati o immunizzati con il virus e non soffrono di malattie croniche.

Il robot è stato utilizzato per disinfettare la Grande Moschea e il suo cortile alla Mecca e per distribuire le bottiglie d’acqua di infiltrazione prelevate dal pozzo sacro alla Mecca per ridurre l’interazione umana e garantire la distanza fisica.

Le termocamere all’ingresso della Grande Moschea monitorano la temperatura corporea delle persone. Ai pellegrini sono stati forniti circa 3.000 carrelli elettrici, che indossano anche braccialetti di identificazione elettronica collegati al GPS.

Da sabato, un piccolo gruppo di pellegrini mascherati gira intorno alla Kaaba – la struttura in pietra più sacra dell’Islam e la direzione della preghiera musulmana – e gli operatori sanitari monitoreranno i loro movimenti.

I pellegrini sono poi andati a Mina, 7 chilometri a nord-est della Moschea della Mecca, dove avrebbero pregato per un giorno, e poi al Monte Arafat, dove il profeta Maometto ha tenuto l’ultimo sermone.

Circa 500 volontari sani possono fornire assistenza medica e sono stati installati 62 schermi per trasmettere messaggi promozionali in diverse lingue.

Nel corso degli anni, il regno ha speso miliardi di dollari per rendere più sicuro uno dei più grandi raduni religiosi del mondo. È la principale fonte di reddito dell’Arabia Saudita, principalmente dall’alloggio, dal trasporto, dalle spese e dai doni dei credenti.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *