AGGIORNAMENTO 1-La Cina manterrà una politica monetaria stabile e flessibile nella seconda metà dell’anno – Banca centrale

[ad_1]

Immagine del file: Le persone che indossano maschere attraversano la sede della People’s Bank of China (PBOC) il 4 aprile 2020. REUTERS/Tingshu Wang

PECHINO (Reuters)-La People’s Bank of China ha dichiarato sabato che la Cina manterrà una politica monetaria sana, flessibile e mirata nella seconda metà dell’anno per sostenere la crescita e controllare l’economia digitale.

L’economia cinese ha registrato un forte rimbalzo dall’impatto della pandemia di COVID-19, ma dati recenti suggeriscono che i guadagni stanno svanendo.

Poiché l’impatto del blocco per contenere la pandemia di coronavirus è stato avvertito per la prima volta nel febbraio 2020, la crescita dell’attività nelle fabbriche a luglio è stata la più bassa degli ultimi 17 mesi. Contratti nuovi ordini export per tre mesi consecutivi.

La repressione regolamentare durata mesi in Cina su una serie di società private ha anche consentito ai nuovi arrivati ​​nella tecnologia e alle aziende con decenni di storia di operare in un ambiente nuovo e incerto.

La People’s Bank of China (PBOC) ha rilasciato una dichiarazione sul suo sito web sabato dopo una riunione sulle priorità per la seconda metà dell’anno, chiedendo la “rettifica” dell’e-commerce e di altre società tecnologiche, e ha affermato che “manterrà alto pressione sulle aziende che speculano sulle valute digitali”.

La banca ha affermato che nella seconda metà dell’anno la Cina si concentrerà sul mantenimento della stabilità della politica macroeconomica e non inietterà una grande quantità di liquidità attraverso misure “stile alluvione”.

La banca centrale ha ribadito che la Cina manterrà stabile il tasso di cambio RMB entro un range ragionevole ed equilibrato.

Segnalato da Tian Yaolun; a cura di Raju Gopalakrishnan e Richard Pullin

leggi di più

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *