Alcuni afghani temono che i talebani bussino alla porta Reuters

[ad_1]


Autori: Charlotte Greenfield e James Mackenzie

(Reuters)-Quando i militanti talebani afghani hanno bussato alla porta del loro appartamento di Kabul, la famiglia di 16 membri all’interno si era già infilata nel bagno, aveva spento le luci e i telefoni cellulari e aveva coperto la bocca dei bambini per farli tacere.

Non sanno cosa accadrà, ma non vogliono correre rischi. Negli ultimi anni, due membri della famiglia sono stati uccisi e hanno assistito a un’ondata di omicidi in tutto l’Afghanistan negli ultimi 12 mesi.Il governo afghano rovesciato ha accusato gli insorti talebani.

Nella sola Kabul, i documenti dell’ambasciata degli Stati Uniti mostrano che 152 persone sono morte in omicidi mirati tra dicembre e luglio. Gli atti non attribuiscono la morte a responsabilità; i talebani, che all’epoca stavano combattendo il governo, sostanzialmente negarono il coinvolgimento.

“La mia famiglia è molto spaventata. Ogni volta che vedono passare un’auto, corrono in bagno”, ha detto la famiglia, che sta cercando di portare i suoi parenti all’estero e chiede a più governi di richiedere i visti per loro. .

“Il cibo è limitato ei prezzi sono in aumento”, ha detto. “La situazione della mia famiglia è terribile”.

Da quando i talebani hanno occupato città dopo città alla velocità della luce, questa scena è stata raccontata da un parente che vive all’estero e si rifiuta di essere nominato per paura di mettere in pericolo la sua famiglia.

Attivisti, donne, ex funzionari, giornalisti, ex soldati e membri dell’agenzia di intelligence ora defunta credono di avere motivo di preoccuparsi per la loro sicurezza, nonostante l’assicurazione dei talebani che non cercheranno vendetta e garantiranno i diritti delle donne.

Uno dei motivi è che i talebani hanno applicato brutalmente la loro versione della legge islamica quando erano al potere l’ultima volta. Ciò che è più fresco nella memoria è la morte di score https://www.reuters.com/world/asia-pacific/taliban-says-it-has-killed-afghan-governments-top-media-officer-2021-08- 06 Il numero di persone che hanno lottato per mantenere l’Islam liberale in Afghanistan nell’ultimo anno.

I video granulari di uomini armati che perquisiscono case o picchiano le persone per strada hanno iniziato a essere trasmessi sui social media. Reuters non è stata in grado di verificarli in modo indipendente, ma hanno esacerbato l’atmosfera di paura tra le persone intrappolate a casa alla ricerca di informazioni online.

Un portavoce dei talebani non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento sul raid porta a porta e sulla strategia di intimidazione di questa settimana.

I talebani hanno dichiarato alla prima conferenza stampa dopo aver preso il potere che le donne potranno lavorare in conformità con la legge islamica, le ONG dovrebbero continuare a operare e il movimento non ha lo scopo di risolvere i problemi.

‘Inaffidabile’

Questo non ha rassicurato alcuni afgani.

Reuters ha intervistato quattro famiglie nascoste in Afghanistan.

Uno dei due funzionari del governo che ha chiesto di non essere nominato ha detto che quando i talebani erano alle porte della città lo scorso fine settimana, lui e la sua famiglia hanno cercato di lasciare Kabul in aereo, ma non ci sono riusciti.

“Non c’è fiducia”, ha detto, riferendosi ai commenti pubblici dei talebani all’inizio di questa settimana.

Migliaia di persone https://www.reuters.com/world/asia-pacific/nato-pledges-speed-evacuations-afghanistan-criticism-mounts-2021-08-20 hanno cercato di fuggire e i governi occidentali hanno affermato che avrebbero lavorato Persone sono stati evacuati da Kabul, ma c’era caos dentro e fuori l’aeroporto, con truppe statunitensi alla periferia e guardie talebane all’esterno.

Un altro ex funzionario del governo ha affermato che i talebani sembravano conoscere i dettagli del suo lavoro e delle sue proprietà quando gli hanno posto delle domande. Ha detto che la sua macchina è stata rapinata e poi è andato sottoterra.

Thomas Ruttig, co-direttore dell’Afghan Analyst Network (AAN), ha dichiarato: “Quello a cui stiamo assistendo è un’attività che spaventa le persone cercandole nelle loro case”.

“Non è necessario arrestarli o ucciderli, ma è abbastanza spaventoso. Dimostra anche che hanno preparato una lista e sanno chi cercare”.

Secondo Ajmal Omar Sinwari, portavoce delle forze di sicurezza afgane, prima di essere sconfitti, i più pericolosi sono le forze speciali e il personale di polizia e antiterrorismo.

Il rapporto dell’intelligence norvegese condiviso con le Nazioni Unite https://www.reuters.com/world/asia-pacific/taliban-are-rounding-up-afghans-blacklist-private-intel-report-2021-08-19 afferma che il I talebani rastrellano I funzionari dell’esercito, della polizia e dei servizi segreti arresteranno la famiglia di chiunque non si presenti in tribunale per essere interrogato.

Amnesty International ha affermato che un’indagine ha scoperto che i talebani hanno ucciso nove uomini hazara dopo aver preso il controllo della provincia di Ghazni il mese scorso.Gli abitanti di Zara appartengono principalmente alla minoranza sciita.

Anche l’emittente pubblica tedesca Deutsche Welle https://www.reuters.com/business/media-telecom/relative-deutsche-welle-reporter-was-killed-by-taliban-german-broadcaster-says-2021-08-20 che membri dei talebani hanno sparato e ucciso uno dei suoi familiari mentre davano la caccia a un giornalista e ne hanno ferito gravemente un altro, aggiungendo che le case di altri tre giornalisti sono state attaccate.

Un portavoce dei talebani non ha ancora risposto alle richieste di commento su questi rapporti.

Un’attivista per i diritti delle donne che vive a Kabul ha affermato che la maggior parte delle donne che conosceva aveva cercato di fuggire dal paese o si era nascosta. Ha aggiunto che molte persone cercano di far scomparire la loro impronta digitale.

Nel giro di pochi giorni, le donne hanno smesso di comunicare, anche in privato, hanno cancellato il loro profilo Facebook (Nasdaq:) e hanno lasciato il gruppo WhatsApp.

“Pensano che i talebani stiano controllando”.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *