Analisi-Biden negozia con la Russia per stimolare gli alleati a portare Putin alla disperazione Reuters

[ad_1]

© Reuters. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il presidente russo Vladimir Putin terranno il vertice USA-Russia a La Grange Villa a Ginevra, in Svizzera, il 16 giugno 2021. REUTERS/Denis Balibouse/Piscina

Simon Lewis e Trevor Hennicart

Washington/Ginevra (Reuters)-Nella sua prima avventura all’estero, il presidente Joe Biden ha cercato di ritrarre la Russia non come un diretto concorrente degli Stati Uniti, ma come un piccolo ruolo in un mondo che Washington è sempre più occupato dalla Cina.

L’assistente ha affermato che Biden voleva inviare un messaggio che Putin si sta isolando sulla scena internazionale attraverso le sue azioni, dall’interferenza nelle elezioni e dagli attacchi informatici ai paesi occidentali al suo atteggiamento nei confronti dei critici interni.

Il consigliere per la sicurezza nazionale di Biden, Jack Sullivan, ha detto ai giornalisti giovedì: “Si è distinto contro la posizione di Putin in modo chiaro e diretto”.

Ma alcuni osservatori hanno affermato che Biden potrebbe anche cercare di prevenire il deterioramento delle relazioni USA-Russia e la minaccia di un conflitto nucleare, sopprimendo anche la Russia.

“Il governo vuole allentare le tensioni. Non so se Putin lo fa”, ha detto Tim Morrison, consigliere per la sicurezza nazionale durante l’amministrazione Trump. “L’unica carta che deve giocare è la carta del sabotatore”.

I funzionari di entrambe le parti hanno minimizzato la possibilità di un importante passo avanti nei colloqui, e avevano ragione. Nessuno di loro si è avverato.

Ma i due leader hanno promesso di riprendere i lavori sul controllo degli armamenti e sulla sicurezza informatica https://www.reuters.com/world/wide-disagreements-low-expectations-biden-putin-meet-2021-06-15 per una possibile cooperazione Sul campo , ci sono segni che le relazioni tra i due paesi hanno poco in comune di recente.

Quando Biden ha ripetutamente descritto Putin come un “killer” all’inizio della sua amministrazione, il rapporto tra le due parti si era interrotto. Ciò ha approfondito la frattura diplomatica tra i due paesi, ed entrambi i paesi hanno ritirato i loro ambasciatori dalla capitale dell’altro.

Biden fa eco alle azioni dell’ex presidente Barack Obama, che ha definito la Russia una “potenza regionale” dopo che la Russia ha annesso la Crimea dall’Ucraina nel 2014. Biden ha cercato di trattare la Russia come non un concorrente diretto degli Stati Uniti.

Biden ha detto in un discorso dopo aver incontrato Putin che la Russia “vuole rimanere un grande paese”.

“La Russia è ora in una situazione molto, molto difficile. Viene schiacciata dalla Cina”, ha detto Biden prima di salire sul suo aereo e lasciare Ginevra, scherzando sul fatto che i russi “non vogliono essere chiamati, come hanno detto alcuni critici. Come lei sa, l’Alto Volta possiede armi nucleari.” Biden si riferiva all’ex colonia francese dell’Africa occidentale, che in seguito fu ribattezzata Burkina Faso.

Biden ha anche sottolineato la difficile situazione dell’economia russa e ha fatto appello a Putin per la detenzione di due americani da parte della Russia e le minacce a Radio Free Europe e Radio Freedom finanziate dal governo degli Stati Uniti.

Gli uomini d’affari americani “non vogliono uscire a Mosca”, ha detto.

Matthew Schmidt, professore associato presso l’Università di New Haven ed esperto di affari russi ed eurasiatici, ha affermato che Biden sta cercando di indebolire l’importanza di Putin sulla scena globale.

Schmidt ha detto: “Questa strategia è molto semplice, basta premere il pulsante di Putin, ma ci sono alcuni fatti reali”.

Putin è un ex agente dell’agenzia di sicurezza russa del KGB, ha vissuto la caduta dell’Unione Sovietica, che è la vergogna del Paese che ha cercato di correggere attraverso una politica estera sempre più radicale, dalle mosse della Crimea e dagli sforzi della Russia contro i separatisti orientali Il supporto può essere visto. Ucraina.

Biden è arrivato mercoledì alla Villa sul lago di Ginevra, dove ha incontrato Putin dopo un incontro tra il Gruppo dei Sette e l’Alleanza NATO.

Un alto funzionario del governo ha affermato che l’approccio di Biden alla Russia ha maggiori probabilità di successo perché Biden ha raccolto alleati attorno al principio di mantenere un “ordine internazionale basato su regole” durante la riunione del G-7 tenutasi nel Regno Unito e ha incontrato i membri della NATO a Bruxelles. i colloqui del Congresso, hanno incontrato direttamente Putin.

“C’è una forte coerenza nelle proposizioni di base che tutti noi dobbiamo difendere… questo ordine, perché l’altra opzione è la legge della giungla e del caos, che non è nell’interesse di nessuno”, ha detto il funzionario.

A livello nazionale, gli oppositori repubblicani di Biden lo hanno rapidamente criticato per non aver impedito alla Russia di sostenere i principali oleodotti costruiti in Europa.

Il senatore degli Stati Uniti Lindsay (NYSE:) Graham (NYSE:) è un critico frequente del Partito Repubblicano di Biden. Ha detto di aver sentito il presidente suggerire che Putin lo sarebbe stato perché altri paesi lo trattano. Era turbato dalle opinioni e si sentiva a disagio.

Il senatore della Carolina del Sud ha dichiarato: “So benissimo che a Putin non interessa come gli altri lo vedono. Francamente, avrà la reputazione di essere in grado di interferire con successo negli affari interni di altri paesi”.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *