Aon non è riuscita ad acquisire Willis Towers Watson per 30 miliardi di dollari

[ad_1]

Rinnovo assicurazione

Aon e Willis Towers Watson hanno abbandonato una partnership da 30 miliardi di dollari che creerà il più grande broker assicurativo del mondo dopo il governo degli Stati Uniti Perseguire Previeni la combinazione.

L’amministratore delegato di Aon, Greg Case, ha dichiarato lunedì che le due società sono in “stallo” con il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti e la posizione di quest’ultimo “ignora le nostre attività complementari che operano in un’economia ampia e altamente competitiva”.

La transazione all-share è stata raggiunta per la prima volta nel marzo 2020 quando la pandemia di coronavirus ha spazzato il mondo ed è l’ultima mossa nell’integrazione a lungo termine del settore dell’intermediazione assicurativa.

Tuttavia, in una causa intentata il mese scorso per bloccare le transazioni, il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha formulato dure critiche. La causa sostiene che questa transazione formerà “due colossi” nel campo dell’intermediazione assicurativa e “eliminerà la feroce concorrenza frontale e potrebbe portare ad aumenti dei prezzi e riduzione dell’innovazione, danneggiando le società statunitensi, i loro clienti, dipendenti e pensionati”.

A seguito della decisione di abbandonare la fusione, Aon pagherà a Willis una commissione di rottura di 1 miliardo di dollari.

John Haley, CEO di Willis, ha dichiarato che la sua azienda “è ben posizionata per competere attivamente nel nostro business globale e continuerà a introdurre importanti innovazioni sul mercato”.

Mentre Aon, Willis e il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti si stavano preparando per una resa dei conti nei tribunali statunitensi, è stato fatto questo annuncio inaspettato.

Un giudice ha deciso che il processo sarebbe iniziato a novembre, due mesi dopo che Aon e Willis volevano. Ciò porterà il completamento della transazione oltre l’obiettivo per il terzo trimestre.

“Se perdiamo [the case], Siamo in un mondo ferito”, l’avvocato di Aon Raccontare Tribunale.

Gli analisti avvertono che una lunga battaglia legale potrebbe costringere clienti e dipendenti a guardare altrove.

Un’altra opzione è quella di condurre una cessione più profonda negli Stati Uniti, che potrebbe indebolire i vantaggi della fusione: Aon si è offerta di vendere le sue attività di pensionamento negli Stati Uniti e Aon di scambio di salute per i pensionati, ma il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha dichiarato che la cessione proposta ha non andato. Abbastanza lontano.

Dopo l’apertura a New York, il prezzo delle azioni di Aon è aumentato fortemente del 6%, mentre il prezzo delle azioni di Willis è sceso del 5%.

Nei risultati trimestrali della scorsa settimana, Marsh McLennan, il più grande broker assicurativo al mondo, ha affermato che sta beneficiando di “distrazioni e incertezze” che circondano i suoi due principali concorrenti.

L’amministratore delegato del gruppo Dan Glaser ha affermato che dall’inizio di quest’anno sono entrati a far parte della società quasi 2.000 dipendenti, la maggior parte dei quali provengono dalla sua divisione di brokeraggio assicurativo, che ha sottratto dipendenti ad Aon e Willis. .

La decisione di abbandonare l’operazione è stata concessa dall’autorità garante della concorrenza dell’UE nell’altro grande mercato delle due società. Luce verde All’inizio di questo mese.

Aon e Willis hanno essere d’accordo Ha venduto 3,6 miliardi di dollari di asset al rivale Gallagher per appianare questo aspetto della transazione. Ma la cessione di Gallagher richiede l’approvazione, inclusa l’approvazione normativa per la fusione di Aon e Willis.

Aon ha anche annunciato lunedì che estenderà il contratto di lavoro tra Case e CFO Christa Davis per altri tre anni.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *