APR carta di credito: cos’è un buon tasso di interesse?

[ad_1]

Tasso d’interesse annuale È l’acronimo di tasso percentuale annuo, ti dice quanto pagherai se hai un saldo carta di creditoPotresti sapere che più basso è il TAEG, meglio è, ma qual è un buon tasso di interesse? Dovresti confrontare le offerte di carte di credito in base a quale carta di credito ha il TAEG più basso?

La risposta potrebbe sorprenderti. Dopotutto, il tuo TAEG potrebbe non essere così importante.

Cosa significa APRILE?

Le persone usano spesso i termini TAEG e tasso di interesse in modo intercambiabile. Infatti, sebbene siano strettamente correlati, TAEG e tassi di interesse non sono esattamente gli stessi.

Il TAEG è espresso in percentuale e mostra quanto hai pagato per i fondi presi in prestito durante l’anno. A differenza dei tassi di interesse standard, il TAEG include anche le commissioni che potresti dover riscuotere dal tuo account.

Gli addebiti TAEG sulla carta di credito sono diversi dagli interessi su altri tipi di finanziamento. Se paghi l’intero saldo prima della data di scadenza mensile, di solito puoi evitare del tutto di pagare gli interessi della carta di credito.

Punti chiave

  • Finché paghi per intero il saldo della tua carta di credito ogni mese, l’APR potrebbe essere più importante di quanto pensi.
  • Un TAEG “buono” per una carta di credito varierà notevolmente a seconda di fattori come il tipo di carta di credito, il rating del credito e persino l’economia.
  • Per te, altre caratteristiche della carta di credito potrebbero essere più importanti dell’APR sul tuo account.

Cos’è una buona carta di credito APR?

Negli ultimi anni i tassi di interesse delle carte di credito hanno registrato una tendenza al rialzo. Secondo i dati della Federal Reserve, a maggio 2021, il tasso di interesse medio per i conti delle carte di credito che valutano gli interessi è del 16,30%. In confronto, il tasso di interesse medio un anno fa era del 15,78%.

La gamma di TAEG fornita da una carta di credito varia in base a una serie di fattori e non conoscerai il tasso di interesse effettivo fino a quando non sarà approvato. In base al tuo stato di credito, Potresti non essere idoneo per la tariffa pubblicitaria più bassa.

L’APR può anche variare a seconda del tipo di account che stai cercando. Secondo il rapporto settimanale sui tassi di interesse di creditcard.com, Di seguito è riportato l’attuale TAEG medio fornito da ciascun tipo di carta al 7 luglio 2021:

  • Carta a basso interesse: 12,98%
  • Carta di rimborso: 16,10%
  • Biglietto da visita: 14,22%
  • Carta di trasferimento del saldo: 14,15%
  • Carta premio: 15,90%
  • Carte di credito di persone con cattivo credito: 25,05%

Indipendentemente da dove iniziano le tue tariffe, è importante capire che l’APR della maggior parte delle carte di credito cambierà nel tempo. Il TAEG variabile può aumentare o diminuire in base a uno dei tre fattori: mercato, indice o prime rate statunitensi.

L’APR sulla tua carta di credito è solitamente importante solo quando giri il saldo in sospeso sul tuo account di mese in mese.

Ottieni un TAEG più basso

Per le persone che cambiano i saldi della carta di credito, è importante ottenere un TAEG più basso. Calcolando con un saldo rotativo di 10.000 USD, un TAEG superiore di soli due punti percentuali costerà 200 USD aggiuntivi di spese per interessi ogni anno.

Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a ottenere una carta di credito APR inferiore.

Le società di carte di credito di solito non promettono quali punteggi di credito potrebbero farti ottenere il TAEG più basso, ma Secondo creditkarma.com, Un punteggio di credito molto buono è superiore alla metà del 700. Da medio a buono si considera che vada dalla metà del 600 alla metà del 700, ma questo potrebbe non essere sufficiente per offrirti il ​​miglior prezzo.

Cosa cercare in una carta di credito

Se segui le migliori pratiche per le carte di credito, devi pagare il saldo per intero ogni mese per evitare il pagamento degli interessi. Se hai una buona esperienza nel pagamento dell’intero saldo mensile, l’APR potrebbe non essere la considerazione più importante quando acquisti una nuova carta di credito. Potrebbe invece essere necessario confrontare quanto segue:

tassa annuale

Le tasse annuali sembrano essere qualcosa che vuoi evitare, Ma non è necessariamente un rompicapo.Ad esempio, alcuni Carta premio premium Se puoi trarne vantaggio, fornisci vantaggi, punti e premi che superano di gran lunga le loro quote annuali. Solo tu puoi determinare se la quota annuale vale i benefici che ottieni.

Premi e bonus di registrazione registration

Se hai un buon credito, potresti essere in grado di farlo Idoneo per premi interessanti Anche il bonus di registrazione per un nuovo conto carta di credito. Ricorda, non dovresti mai spendere troppo per ottenere ricompense con carta di credito. Tuttavia, se riesci a gestire la carta premio in modo responsabile, puoi guadagnare vantaggi attraverso il consumo giornaliero.

titoli di coda

Quando si tratta del limite della tua carta di credito, se fai attenzione quando fai acquisti, meglio è per te. ovviamente, Non saprai se sei idoneo per il limite massimo di pubblicità della carta fino a quando non sarai approvatoAvere un limite alto non dovrebbe essere una licenza per la spesa eccessiva.Al contrario, se una carta con limite alto può aiutarti a mantenere Utilizzo del credito A un livello inferiore, un punto in più per il tuo punteggio di credito.

Beverly HarzogGli esperti di carte di credito e gli analisti di finanza al consumo di U.S. News and World Report hanno affermato che la cosa più importante da fare prima di studiare le carte di credito è “determinare il tipo di carta di credito che stai cercando”. Ha continuato: “Se desideri una nuova carta premio, considera il tuo modello di consumo in modo da poter abbinare il premio al modo in cui spendi i tuoi soldi”.

Non illuderti

Se gestite correttamente, le carte di credito possono fornire ottimi vantaggi. Se continui a pagare in tempo e hai un basso tasso di utilizzo del credito, un conto con carta di credito ha la capacità di diventare un potente strumento di costruzione del credito. Inoltre, non c’è niente di più appropriato che ottenere ricompense o denaro come ricompensa per gli acquisti che devi fare.

Detto questo, quando si tratta di abitudini di gestione delle carte di credito, è importante capire se stessi. Secondo creditcards.comNel 2020, il 40,7% delle famiglie americane ha un equilibrio di lavoro. Se hai avuto problemi con il debito della carta di credito in passato, la dimensione del TAEG della tua nuova carta di credito potrebbe essere importante.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *