Atom Bank ha una perdita di 36 milioni di sterline e l’obiettivo è raggiungere il pareggio entro il 2022

[ad_1]

La banca fintech Atom Bank ha ridotto la sua perdita operativa annuale a 36 milioni di sterline quest’anno perché mira a raggiungere la redditività prima della sua IPO di azioni.

Le perdite di istituti di risparmio, commerciali e di prestito ipotecario precedentemente sostenute dall’ex gestore di fondi stellari Neil Woodford sono diminuite da 46 milioni di sterline nell’anno precedente alla fine di marzo 2021.

La startup con sede a Durham ha affermato nella sua relazione annuale che dopo aver presentato un utile operativo mensile una tantum e un margine di interesse netto di 130 punti base a giugno, prevede di raggiungere un pareggio sostenibile il prossimo anno. Il suo obiettivo è quello di essere quotata nell’anno finanziario 2022/23, molto probabilmente a Londra.

leggere Atomic Bank annuncia il suo primo mese redditizio prima del piano IPO

Le banche digitali come Atom, Monzo, Starling Bank e Revolut sono Macchina da corsa Al fine di raggiungere una redditività a lungo termine quando matura e pianificare l’emissione pubblica di azioni.

Lo ha detto il CEO di Atom Mark Mullen notizie economiche All’inizio di quest’anno, raggiungere la redditività era una questione di tempo, ma non era saggio per la banca diventare pubblica senza un libro degli utili.

“Atom sta guadagnando slancio e abbiamo investito molto nella nostra attività negli ultimi anni, e ora stiamo vedendo i risultati”, ha aggiunto Mullen in una dichiarazione il 25 agosto.

“Riteniamo che, continuando a condurre un’IPO, raggiungeremo una redditività sostenibile nelle prossime settimane e nei prossimi mesi”.

leggere Atom Bank considera la quotazione tramite Spac prima del piano IPO

La banca ha beneficiato di un programma di sostegno al coronavirus aziendale sostenuto dal governo lo scorso anno e la banca ha affermato che dovrebbe fornire alle piccole imprese un prestito totale di 1 miliardo di sterline entro il prossimo mese.

Come risultato di questi piani, i prestiti commerciali di Atom sono aumentati da 240 milioni di sterline nel 2020 a 662 milioni di sterline nel marzo di quest’anno, il che ha portato buone notizie alle banche commerciali che lottano durante la pandemia.

Anche se la valutazione complessiva dell’azienda diminuisce, il creditore riduce ancora le sue perdite. Dopo la fine dell’anno finanziario in corso, Atom ha raccolto 40 milioni di sterline in finanziamenti ad aprile e il prezzo delle sue azioni è inferiore di circa il 40% rispetto alla valutazione di 530 milioni di sterline ottenuta nel 2019.

Per contattare l’autore di questa storia tramite feedback o notizie, inviare un’e-mail Emily Nicole

Per saperne di più

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *