Axel Springer, sostenuto da KKR, acquisisce Politico

[ad_1]

Aggiornamento Axel Springer SE

Axel Springer, un gruppo editoriale tedesco sostenuto dalla società di private equity KKR, ha accettato di acquisire Politico mentre continua ad espandersi nei media statunitensi.

Per l’azienda con sede a Berlino, l’acquisizione di questo sito web di notizie politiche è l’ultima di una serie di acquisizioni di media digitali negli Stati Uniti negli ultimi anni mentre cerca di diventare un editore globale.

da Impossibile ottenere “Financial Times” Sei anni fa, l’editore del tedesco Le Monde ha acquisito il sito di notizie online Business Insider per 343 milioni di dollari nel 2015 e ha detenuto una quota di maggioranza nell’editore di newsletter Morning Brew.

Axel Springer ha costituito una joint venture 50/50 con Politico per sviluppare la versione europea del proprio sito web. La transazione di giovedì include il restante 50% di Politico Europe e Protocol, un sito web di notizie tecnologiche anch’esso creato e controllato dall’editore Robert Allbritton.

L’acquisizione di Politico è in corso da diversi anni, anche se Mathias Döpfner, CEO di Axel Springer, ha recentemente preso in considerazione altre acquisizioni. Questi includono Axios, una società di notizie digitali fondata da un ex giornalista di Politico.

Dopo che KKR è diventato il suo maggiore azionista, Axel Springer ha deciso di ritirarsi dalla quotazione all’inizio del 2020, il che ha permesso al gruppo dei media di accelerare i suoi investimenti nei media digitali e nelle sue attività classificate senza essere soggetto al controllo degli investitori pubblici.

La società gestisce anche uno dei più grandi portafogli aziendali di annunci digitali al mondo, tra cui il portale per l’impiego StepStone e siti web immobiliari come Immonet.

Politico è stata fondata nel 2007 con due ex giornalisti del Washington Post al timone e il finanziamento di Allbritton. La società con sede in Virginia ha gareggiato con i principali concorrenti negli ultimi dieci anni e ha sconvolto i media politici di Washington.

Nel 2014, Politico e Axel Springer hanno lanciato la pubblicazione Politico Europe a Bruxelles.

In una dichiarazione che annuncia la transazione, Albritton ha affermato che “una grande azienda con un’importante impronta globale promuoverà meglio la crescita” e ha definito i suoi 15 anni in Politico un “viaggio di una vita”.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *