Bank Indonesia mantiene i tassi di interesse chiave ai minimi storici per il quarto incontro consecutivo: sondaggio Reuters

[ad_1]

© Reuters. Foto d’archivio: il 22 settembre 2016, il logo di Bank Indonesia, la banca centrale dell’Indonesia, è visibile sulle finestre della hall della Bank of Jakarta, Indonesia. REUTERS/Iqro Rinaldi

Jakarta (Reuters)-Un sondaggio Reuters ha rivelato che la Banca dell’Indonesia potrebbe mantenere i tassi di interesse a livelli storicamente bassi giovedì dopo che il governatore della Banca dell’Indonesia ha promesso di mantenerli per un periodo di tempo mentre l’inflazione è ancora al di sotto dell’obiettivo e il COVID-19 i casi sono in aumento La politica monetaria è allentata.

Tutti i 26 economisti del sondaggio prevedono all’unanimità che la Bank of Indonesia (BI) manterrà il tasso di interesse di riferimento al 3,50% per la quarta riunione consecutiva.

Con il possibile ridimensionamento della Federal Reserve negli Stati Uniti, molte banche centrali di tutto il mondo hanno indicato che adotteranno misure per annullare le misure di stimolo monetario durante la pandemia.

Il governatore Perry Warjiyo ha promesso che la BI manterrà bassi tassi di interesse e liquidità sufficiente fino a quando i politici non vedranno pressioni inflazionistiche, cosa che si aspetta all’inizio del prossimo anno.

Warjiyo ha anche affermato che la banca centrale deve prepararsi per il possibile inasprimento della politica monetaria negli Stati Uniti il ​​prossimo anno e ha avvertito che tali misure da parte della Federal Reserve potrebbero avere ripercussioni sui mercati finanziari locali.

Gareth Leather, economista di Capital Economics, ha affermato che l’inflazione non è un problema al momento. Il tasso di inflazione annuale dell’Indonesia ha accelerato a un massimo di 5 mesi dell’1,68% a maggio, ma era ancora al di sotto dell’intervallo target BI compreso tra il 2% e il 4%.

“Al contrario, la principale preoccupazione della BI è l’incertezza delle prospettive per la rupia indonesiana”, ha affermato, aggiungendo che le aspettative secondo cui la politica di inasprimento della Fed prima del previsto potrebbero aggiungere una pressione al ribasso sulla valuta volatile.

Dopo che la rupia indonesiana è scesa a metà maggio, si è rafforzata nelle ultime settimane a causa delle osservazioni sulle partecipazioni statunitensi.

A causa dell’impatto della pandemia, la più grande economia del sud-est asiatico si è contratta del 2% nel 2020 e si è contratta dello 0,74% su base annua a gennaio-marzo, ma il governo ha dichiarato che si aspetta che l’economia esca dalla recessione nel secondo trimestre.

Dall’inizio della pandemia di coronavirus del 2020, BI ha tagliato i tassi di interesse di un totale di 150 punti base e ha iniettato liquidità per oltre 50 miliardi di dollari nel sistema finanziario.

L’economista dell’ANZ Krystal Tan ha dichiarato in un rapporto di ricerca: “La crescita interna e le dinamiche dell’inflazione garantiscono un allentamento continuo delle politiche”, aggiungendo che l’aumento dei casi di COVID-19 ha aumentato l’incertezza.

Il numero di nuovi casi giornalieri in Indonesia è in aumento, con 9.868 infezioni di domenica, il livello più alto da febbraio. Gli ospedali in alcune città sono sotto pressione, il che potrebbe costringere le autorità a rafforzare le restrizioni ai movimenti.

(Votazioni di Nilufar Rizki, Tabita Diela a Jakarta e Shaloo Shrivastava a Bangalore; testi di Gayatri Suroyo; montaggio di Ana Nicolaci da Costa)

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *