BHP Billiton si muove verso le esportazioni di petrolio e gas attraverso i negoziati di fusione di Woodside

[ad_1]

Aggiornamento PLC Gruppo BHP

BHP Billiton ha avviato le trattative sulla potenziale fusione della sua divisione petrolifera con l’australiana Woodside, una mossa che segnerà il ritiro del più grande gruppo minerario del mondo dall’industria petrolifera e del gas.

BHP Billiton, quotata a Londra e Sydney, ha dichiarato lunedì che la fusione con Woodside era una delle tante opzioni prese in considerazione Revisione strategica La sua attività petrolifera. Ha aggiunto che qualsiasi accordo per unire le sue attività petrolifere e di gas in Australia, Nord America e Africa con Woodside potrebbe comportare la distribuzione di azioni del gruppo energetico con sede a Perth agli azionisti di BHP Billiton.

“Sebbene le discussioni tra le due parti siano attualmente in corso, non è stato raggiunto alcun accordo su tali transazioni. BHP Billiton ha dichiarato che rilascerà ulteriori annunci a tempo debito.

Gli analisti di Bernstein stimano che la divisione petrolio e gas di BHP Billiton potrebbe valere 13 miliardi di dollari.

La decisione di BHP Billiton di rivedere la propria attività petrolifera arriva mentre le principali compagnie minerarie sono sotto pressione per ridurre l’esposizione ai combustibili fossili e per allinearsi agli obiettivi dell’accordo sul clima di Parigi.

Possedere unità petrolifere significa BHP Billiton spicca Tra le sue controparti minerarie pure. Tuttavia, l’invecchiamento dei giacimenti petroliferi e l’attività in perdita dello shale statunitense venduta nel 2018 ha causato un calo della produzione di petrolio da 235 milioni di barili nel 2013 a circa 103 milioni di barili nei 12 mesi terminati a giugno, ovvero 280.000 barili al giorno.

Credit Suisse ritiene che BHP Billiton sceglierà di vendere la sua intera attività di combustibili fossili, inclusa la sua divisione petrolifera, dopo una valutazione strategica.

“Il petrolio non è più adatto al portafoglio di investimenti di BHP Billiton o alla strategia orientata al futuro. L’analista della banca svizzera Saul Kavonic ha affermato che dopo aver aspettato troppo a lungo per scorporare il carbone termico, ora deve ricorrere a vendite in centesimi denominati in dollari USA. BHP Billiton Dovrebbe sapere che è meglio ritirarsi dall’olio il prima possibile.

Ha aggiunto che BHP Billiton potrebbe trovare acquirenti per le sue operazioni petrolifere nel Golfo del Messico e Trinidad, ma Woodside potrebbe essere l’unico acquirente affidabile delle sue attività australiane. Kavonic ha affermato che se Woodside si fonderà con l’attività petrolifera di BHP, diventerà un importante attore globale nel campo del GNL.

L’Australian Financial Review, che per prima ha riferito sui negoziati di fusione, ha affermato Geraldine SlatteryDurante il fine settimana, il direttore globale del petrolio di BHP Billiton è volato a Perth per incontrare l’amministratore delegato ad interim di Woodside, Meg O’Neill.

Woodside è un produttore di petrolio e gas quotato alla Borsa australiana con una capitalizzazione di mercato di 20 miliardi di dollari australiani (14,7 miliardi di dollari USA). È comproprietario di importanti attività di gas naturale nell’Australia occidentale con BHP Billiton e diverse altre società.

Dopo che i colloqui sono stati riportati, il prezzo delle azioni di Woodside è sceso di oltre il 4%. Le azioni di BHP Billiton scambiate a Sydney sono aumentate di oltre l’1%.

Le trattative tra BHP Billiton e Woodside sono avvenute dopo la fusione protocollo La collaborazione tra Oil Search e Santos, una compagnia petrolifera e del gas quotata in Australia questo mese, sottolinea la tendenza al consolidamento del settore.

Newsletter energetica due volte a settimana

L’energia è un business indispensabile nel mondo, e l’energia è la sua newsletter. Ogni martedì e giovedì, Energy Source verrà inviato direttamente alla tua casella di posta, portandoti notizie importanti, analisi lungimiranti e informazioni privilegiate. Registrati qui.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *