Biden, Erdogan è ottimista sulla relazione, ma non ha rivelato nessuna svolta Reuters

[ad_1]

2/2

© Reuters. File foto: il vicepresidente degli Stati Uniti Joe Biden (a sinistra) ha tenuto colloqui bilaterali con il presidente turco Tayyip Erdogan a Washington il 31 marzo 2016.REUTERS/Joshua Roberts/Foto d’archivio

2/2

Autori: Humeyra Pamuk, Gabriela Baczynska, Ece Toksabay e Tuvan Gumrukcu

BRUXELLES (Reuters)-Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il presidente turco Tayyip Erdogan sembravano ottimisti dopo il loro primo incontro faccia a faccia lunedì, anche se non hanno annunciato che il rapporto tra i due alleati ha raggiunto una svolta significativa, ci sono differenze sulla Russia armi, Siria, Libia e altre questioni.

Biden ha dichiarato in una conferenza stampa dopo l’incontro a Bruxelles: “Abbiamo avuto un incontro positivo e produttivo, la maggior parte dei quali sono stati uno contro uno”.

“Il nostro team continuerà le nostre discussioni e credo che faremo progressi reali con la Turchia e gli Stati Uniti”, ha aggiunto.

Erdogan ha descritto i suoi colloqui con Biden durante il vertice Nato come “produttivi e sinceri”.

“Riteniamo che il rapporto tra Stati Uniti e Turchia non abbia problemi irrisolvibili e che i nostri campi di cooperazione siano più ricchi e più grandi dei problemi”, ha affermato.

Nonostante il loro ottimismo pubblico, nessuna delle due parti ha dettagliato come ripareranno le relazioni o formuleranno passi che aiuteranno ad allentare le tensioni tra gli alleati della NATO.

La Turchia, con il secondo esercito della NATO, ha acquistato missili terra-aria russi ed è intervenuta nelle guerre in Siria e Libia, facendo arrabbiare i suoi alleati nell’alleanza militare occidentale. È anche in confronto con Grecia e Cipro sui territori del Mediterraneo orientale.

Come presidente, Biden ha adottato un tono più calmo nei confronti di Erdogan rispetto al suo predecessore Donald Trump. Biden ha subito ammesso che il massacro degli armeni del 1915 è stato un genocidio – una posizione che ha fatto arrabbiare la Turchia – e ha aumentato le critiche alla situazione dei diritti umani della Turchia.

Washington ha rimosso Ankara dal programma di caccia F-35 e ha imposto sanzioni all’acquisto da parte della Turchia di missili terra-aria russi S-400.

Un’area in cui Erdogan spera di dimostrare il ruolo centrale della Turchia nella NATO è l’Afghanistan, dove Ankara si è offerta di difendere e gestire l’aeroporto di Kabul dopo il ritiro delle forze statunitensi e della NATO nelle prossime settimane. Il presidente della NATO Jens Stoltenberg ha affermato che la Turchia svolgerà un ruolo chiave, ma al vertice di lunedì non è stata presa alcuna decisione.

All’inizio della riunione della NATO dei leader chiave, Biden ha avuto una lunga conversazione con Erdogan prima che prendessero posto.

Più tardi quel giorno, i due leader e i loro aiutanti anziani si sono seduti per lo più in silenzio su entrambi i lati del tavolo della conferenza, ignorando le domande che sono state poste dai giornalisti che sono stati brevemente invitati nella stanza.

Erdogan ha anche incontrato il presidente francese Macron. Ankara e Parigi non sono d’accordo sulle critiche e l’opposizione di Siria, Libia e Turchia al separatismo islamico di Macron e su altre questioni.

“Il presidente Erdogan ha confermato nel nostro incontro che spera che i mercenari stranieri e le milizie straniere che operano sul territorio libico se ne vadano il prima possibile”, ha detto Macron in una conferenza stampa successiva.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *