Biden ha espresso la volontà di scambiare criminali informatici con Putin

[ad_1]

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha dichiarato di essere aperto alla proposta del presidente russo Vladimir Putin di consegnare i criminali informatici agli Stati Uniti.Se Washington farà lo stesso con Mosca, sarà al vertice dei due leader a Ginevra alcuni giorni fa.

Biden e Putin Mercoledì si siederà in Svizzera per partecipare alla loro Primo incontro faccia a faccia Da quando Biden ha prestato giuramento come Presidente degli Stati Uniti. Entrambi i leader hanno affermato nel fine settimana che le relazioni tra i due paesi sono a un punto basso, ma le ultime osservazioni di Biden indicano che potrebbe esserci spazio per la cooperazione.

Biden ha detto ai giornalisti alla fine della riunione dei leader del Gruppo dei Sette nel Regno Unito di domenica di aver accettato la proposta di Putin per l’estradizione reciproca dei criminali informatici in risposta agli attacchi ransomware distruttivi.

Domenica scorsa, la televisione di stato russa ha mandato in onda un’intervista a Putin, il quale ha affermato nell’intervista che Russia e Stati Uniti devono “capire impegni uguali”.

“La Russia lo farà naturalmente, ma solo se l’altra parte, in questo caso gli Stati Uniti, accetta lo stesso approccio ed estrada il criminale corrispondente nella Federazione Russa”.

Alla domanda sui commenti di Putin, Biden ha detto: “Sì, sono disposto ad accettare che se ci sono crimini contro la Russia, in effetti, le persone che hanno commesso questi crimini sono ospitate dagli Stati Uniti e mi impegno a ritenerli responsabili. ”

“Quando sono volato qui, qualcuno mi ha detto, [Putin] Detto”, ha aggiunto Biden. “Penso che questo possa essere un buon segno di progresso. “

Nelle ultime settimane, attacchi ransomware sempre più audaci hanno paralizzato l’azienda.Inclusi gli interrupt Gasdotto coloniale Fornire forniture di petrolio alla maggior parte della costa orientale degli Stati Uniti e in JBS, azienda brasiliana per la lavorazione della carne. La Casa Bianca ha dichiarato di ritenere che entrambi gli attacchi abbiano avuto origine in Russia.

Il consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, Jack Sullivan, in seguito dichiarò che Biden non aveva firmato un accordo di “scambio di prigionieri”.

“Ciò che intende è che se Vladimir Putin vuole dire che mi assicurerò che i criminali informatici siano ritenuti responsabili, Joe Biden è molto disposto a uscire allo scoperto e dire che gli Stati Uniti possono ritenere responsabili i criminali informatici perché lo sono già. Questi siamo noi Fatto”, ha detto Sullivan ai giornalisti di Air Force One mentre si recava al vertice della NATO a Bruxelles. Questa è la seconda tappa della prima visita di Biden come presidente.

“Non ha nulla a che fare con scambi o permute o cose simili”.

Putin ha detto a NBC News in un’intervista trasmessa venerdì che le relazioni tra Stati Uniti e Russia sono “al punto più basso degli ultimi anni”. Biden ha detto domenica di essere d’accordo con questa descrizione, ma ha anche sottolineato le aree in cui crede che i due paesi possano cooperare.

La Casa Bianca ha confermato sabato che Biden terrà una conferenza stampa separata dopo il vertice con Putin di mercoledì, piuttosto che sullo stesso palco del suo predecessore Donald Trump con il presidente russo a Helsinki nel 2018.

Domenica pomeriggio, dopo il vertice del G7 a Carbis Bay, la regina Elisabetta ha ospitato Jill e Joe Biden al Castello di Windsor © AFP via Getty Images

“Questo non è un gioco su chi può fare meglio prima della conferenza stampa o cercare di mettere in imbarazzo l’altra parte”, ha detto Biden. “Questo è per chiarirti molto sulle condizioni per una relazione migliore.

Ha aggiunto: “La Russia è impegnata in attività che riteniamo violino le norme internazionali. Ma hanno anche risolto alcuni problemi pratici che non saranno in grado di risolvere. Ad esempio, la ricostruzione della Siria e della Libia”.

“Spero che possiamo trovare un posto per salvare la vita del popolo libico”.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *