Bill Barr ha affermato di sospettare che la dichiarazione di frode elettorale di Trump fosse “vantata” fin dall’inizio – shareandstocks.com

[ad_1]

L’ex procuratore generale Bill Barr ha detto quando ha commentato pubblicamente la sua rottura con Donald Trump per la prima volta dopo le elezioni presidenziali Colloquio Inserito domenica Organizzazione Atlantica Molto prima di confutare pubblicamente e dare il via libera all’indagine del Dipartimento di Giustizia, era scettico sulle accuse di frode elettorale dell’ex presidente, che secondo lui servivano in parte per aiutarlo a combattere Trump.

Secondo un’intervista condotta da Jon Carr di ABC News, Barr è stato ampiamente considerato come uno dei più stretti alleati di Trump durante il suo mandato, e ha detto che pensava che il discorso sulla frode elettorale fosse “assurdità”. Organizzazione Atlantica.

“Ho sempre sospettato che non ci fosse nulla lì”, ha detto Barr, notando che aveva indagato personalmente su molte delle affermazioni di Trump, incluso quello che Detroit chiamava “dumping del voto” e ha presto scoperto che questo non era vero.

Nonostante ciò, Barr ha dato il via libera all’indagine del Dipartimento di Giustizia sulla menzogna e ha dato loro un cappotto efficace prima di renderla pubblica. dichiarazione In un’intervista con l’Associated Press del 1° dicembre, non si sono verificati brogli elettorali diffusi nell’ultimo mese dopo le elezioni.

Sebbene Barr abbia descritto pubblicamente le accuse di frode come “accuse sostanziali” che potrebbero “incidere sui risultati elettorali” nel novembre 2020, ha affermato in una nuova intervista di aver effettivamente consentito ai pubblici ministeri di condurre indagini in modo da avere prove a Trump che dimostrassero che alla fine dovuto affrontarlo.

L’ex procuratore generale ha anche affermato che sta affrontando una crescente pressione per eliminare le bugie da alti funzionari del Dipartimento di Giustizia e dal leader della minoranza al Senato Mitch McConnell (R-Ky.), che temono che Trump distrugga le possibilità del Partito Repubblicano nel secondo turno delle elezioni in Georgia. non pensava che Barr fosse “l’unica persona che poteva farlo” (McConnell ha confermato questa affermazione) Organizzazione Atlantica).

“Il mio atteggiamento è: ora è il momento di sopportare o stare zitto”, ha detto Barr della sua posizione finale contro Trump. “Se ci sono prove di frode, non ho motivo di sopprimerle. Ma ho sempre sospettato che non ci fosse nulla. Sono tutte sciocchezze”.

Questo articolo ha anche dettagliato la conversazione tra Trump e Barr dopo l’intervista di successo con l’Associated Press. Barr ha ricordato un Trump arrabbiato che chiede: “Come diavolo puoi farmi questo? Perché dici questo? ” “Devi odiare Trump. Devi odiare Trump”, secondo Barr, questo L’ex presidente ha detto in seguito.

Barr ha annunciato la sua partenza dal Dipartimento di Giustizia due settimane dopo aver confutato pubblicamente Trump.secondo Organizzazione Atlantica, Questa è la decisione di Barr (il rappresentante di Trump non ha risposto immediatamente da Forbes Conferma questo account). Sebbene i suoi commenti siano fondamentali per soffocare la teoria della cospirazione del furto elettorale, settimane di silenzio tra lui e altri alti funzionari di Trump hanno esacerbato queste false dichiarazioni e portato a false informazioni che persistono ancora. I legislatori hanno anche sottolineato che le bugie sulle frodi elettorali sono state la causa delle rivolte fatali nel Campidoglio degli Stati Uniti il ​​6 gennaio.

L’intervista di Barr è stata condotta in primavera per il prossimo libro di Carl “Betrayal”, che esplorerà le conseguenze delle elezioni presidenziali. Il libro sarà pubblicato a novembre di quest’anno.

“Il discorso di William Barr” (Organizzazione Atlantica)

“Discutendo con Trump, Barr ha affermato che non ci sono state frodi elettorali diffuse” (Stampa associata)

“Il procuratore generale Bill Barr lascerà l’incarico la prossima settimana” (Forbes)

leggi di più

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *