Bloomberg riferisce che il numero di richieste di disoccupazione per la prima volta negli Stati Uniti è diminuito più del previsto

[ad_1]

© Bloomberg. Un dipendente dipinge un telaio di bicicletta con vernice a polvere in uno stabilimento di produzione a Manning, nella Carolina del Sud.Fotografo: Micah Green/Bloomberg

(Bloomberg)-La scorsa settimana, le richieste di assicurazione nazionale contro la disoccupazione negli Stati Uniti sono diminuite più del previsto, raggiungendo un nuovo minimo pandemico e indicando che con la riapertura dell’economia e l’aumento della domanda di lavoro, il numero di licenziamenti sta diminuendo.

I dati rilasciati giovedì dal Dipartimento del lavoro hanno mostrato che a partire dalla settimana del 26 giugno, il numero di richieste di disoccupazione iniziali per i normali programmi statali è diminuito di 51.000. Un sondaggio di Bloomberg sugli economisti ha stimato che la mediana era di 388.000 domande iniziali.

Nella settimana terminata il 19 giugno, le continue richieste di sussidi statali continue sono aumentate a 3,47 milioni.

La riduzione delle domande è coerente con il miglioramento delle condizioni aziendali e gli sforzi dell’azienda per aumentare il numero di dipendenti per soddisfare la domanda alla riapertura dell’economia. Nonostante ciò, le richieste iniziali sono ancora superiori ai livelli pre-pandemia e molti datori di lavoro affermano di avere difficoltà a trovare lavoratori qualificati, il che potrebbe ostacolare il ritmo della ripresa.

©2020 Bloomberg

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *