Boris Johnson esorta alla cautela, poiché il calo dei casi di Covid porta speranza nel Regno Unito

[ad_1]

Aggiornamento sulla pandemia di coronavirus

Martedì il primo ministro britannico Boris Johnson ha avvertito il pubblico britannico di non essere compiacente, anche se uno dei consulenti scientifici più influenti del governo ha affermato che il paese potrebbe superare il peggio della pandemia di Covid-19 entro ottobre.

Johnson ha fatto osservazioni caute durante una visita al quartier generale della polizia del Surrey a Guildford: questa è stata la sua prima apparizione pubblica dopo essere stato costretto all’autoisolamento dopo uno stretto contatto con il segretario alla salute Sajid Javid. Test positivo Per il virus il 17 luglio.

Ha esortato le persone a non saltare alle conclusioni prematuramente, anche se il Regno Unito ha registrato cali giornalieri delle infezioni da coronavirus per sei giorni consecutivi.record britannici 24.950 Il numero di nuove infezioni lunedì è stato meno della metà del picco di 54.674 persone raggiunto il 17 luglio.

“Ho notato che è chiaro che mancano ancora sei giorni a numeri migliori”, ha detto Johnson. “Ma è molto, molto importante che non ci permettiamo di trarre conclusioni premature su questo”, ha aggiunto, osservando che l’impatto della rimozione di quasi tutte le restanti restrizioni sul coronavirus il 19 luglio resta da vedere.

“Il quarto passo verso l’apertura è avvenuto pochi giorni fa. La gente deve essere molto cauta, e questo è ancora l’approccio del governo”, ha detto.

Il professor Neil Ferguson, noto epidemiologo dell’Imperial College di Londra e membro dell’Emergency Scientific Advisory Group (Sage), è d’accordo e all’inizio di questo mese ha previsto che il numero di casi al giorno potrebbe raggiungere i 100.000.

“Non vedremo l’effetto dello sblocco tra poche settimane”, ha detto a BBC Radio 4 oggi Lo spettacolo di martedì.

“Dobbiamo essere cauti, soprattutto perché il tempo diventa meno soleggiato e le scuole riprendono, il tasso di contatto potrebbe aumentare di nuovo”.

Tuttavia, ha affermato che l’introduzione del vaccino ha ridotto il rischio di ospedalizzazione e morte e ha sottolineato che entro settembre o ottobre “ci lasceremo alle spalle la maggior parte della pandemia”.

Poiché il numero di casi è ancora relativamente alto, il governo affronta le critiche dei sindacati e dei leader del settore per la continua interruzione causata dal personale di base che deve autoisolarsi dopo aver contattato il NHS Test and Trace.

Quasi 620.000 persone in Inghilterra e Galles È stato contattato L’app è stata informata dall’app entro la settimana terminata il 14 luglio e gli è stato detto di mettere in quarantena dopo uno stretto contatto con una persona risultata positiva al virus.

di lunediI ministri hanno annunciato che se vengono “pingati” dall’app di monitoraggio del SSN, il personale dell’ufficio delle imposte, le guardie carcerarie e i netturbini diventeranno un elenco di lavoratori che possono condurre test giornalieri sul coronavirus per evitare l’autoisolamento. Anche il numero di punti di ispezione giornalieri è stato portato a 2.000.

Johnson ha difeso l’approccio del governo e ha esortato il pubblico a “attenersi” alle attuali linee guida. “Questa è ancora una malattia molto pericolosa”, ha detto. “Abbiamo davvero bisogno di usare gli strumenti che abbiamo. L’autoisolamento è lo strumento che abbiamo”.

A partire dal 16 agosto, le persone di età superiore ai 18 anni che sono state vaccinate e contattate con NHS Test and Trace non dovranno auto-mettere in quarantena per 10 giorni. Al contrario, purché risultino negativi dopo il test PCR, possono saltare la quarantena.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *