Boston Consulting Group interrompe la fornitura di servizi di catering per i nuovi dipendenti per ridurre l’impronta di anidride carbonica

[ad_1]

Aggiornamento dell’avviso di gestione

Il Boston Consulting Group non consentirà più ai futuri laureati di viaggiare in Europa e gustare ottimi vini e prelibatezze durante i viaggi internazionali, il che evidenzia la tendenza dell’azienda a cercare di ridurre la propria impronta di carbonio.

I laureati altamente qualificati che offrono contratti per entrare a far parte dell’ufficio londinese della società di consulenza sono tradizionalmente invitati a pagare tutti i viaggi di fine settimana verso destinazioni europee come Firenze e Lisbona.

Il gruppo con sede negli Stati Uniti ha uffici in più di 90 città in tutto il mondo e compete con altre società di consulenza leader come McKinsey e Bain & Company nell’assunzione di personale.

Questi viaggi includono visite ai vigneti e degustazioni di vini e sono frequentati da esperti consulenti BCG il cui compito è convincere gli studenti a unirsi al gruppo come consulenti di alcune delle più grandi aziende del mondo come Starbucks, Shell e GlaxoSmithKline.

Ma poiché il gruppo cerca di ridurre le emissioni di carbonio, gli eventi futuri si terranno ora in località nazionali o internazionali e potranno essere raggiunti in treno.

Questo cambiamento è avvenuto quando molte aziende hanno preso impegni per il clima zero net-zero e dopo essersi rivolti al lavoro a distanza per stabilire videochiamate, Molte valide alternative ai viaggi di lavoro.

Mai-Britt Poulsen, managing partner di BCG nel Regno Unito e in Irlanda, ha affermato che la pandemia di Covid-19 ha anche accelerato gli sforzi di BCG per ridurre le distanze di viaggio per le attività interne (come la formazione) nel tentativo di ridurre la sua impronta di carbonio e risparmiare tempo di viaggio . Paesi Bassi e Belgio.

“Ci impegniamo a ridurre le emissioni di carbonio di ogni studente del 50% entro il 2025”, ha affermato. “A Londra, questo significa che i laureati porteranno Eurostar a Parigi per la formazione.” In passato, i laureati potrebbero volare.

Il senior partner di un’altra grande società di consulenza ha affermato che il suo boot camp residenziale annuale di due settimane per i nuovi arrivati ​​sarà in parte trasferito su Internet in futuro, perché la pandemia mostra che parti del programma possono essere eseguite da remoto.

Il consulente ha affermato che l’evento ha un’atmosfera di “lavora duro, lavora duro” ed è anche un’occasione sociale, ed è anche un modo per i nuovi consulenti di padroneggiare rapidamente le competenze di base richieste per il loro ruolo.

I consulenti di diverse aziende hanno affermato che molti partner e riunioni del consiglio di amministrazione nazionali o europei e corsi di formazione interni si terranno online o come evento misto dopo la pandemia.

Uno dei consulenti ha affermato che gli sforzi del gruppo di consulenza per ridurre l’impronta di carbonio hanno anche portato a una maggiore pressione su alcuni dipendenti per evitare di prendere la business class ad alta intensità di carbonio.

I viaggi d’affari rappresentano oltre il 75% delle emissioni di carbonio di molte società di servizi professionali, spingendo gruppi come BCG, KPMG e Deloitte a utilizzare strumenti online per mostrare ai dipendenti l’impatto dei loro piani di viaggio sull’anidride carbonica prima di prenotare.

BCG vieta inoltre ai suoi consulenti di prendere voli da Parigi a Nizza, mentre i dipendenti dell’ufficio KPMG di Londra devono prendere i treni per Leeds, Manchester, Parigi o Bruxelles.

Carmine Di Sibio, presidente e amministratore delegato globale di Ernst & Young, ha dichiarato: “Una volta revocate le restrizioni di viaggio relative al Covid-19, chiederemo ai nostri dipendenti di considerare più attentamente quanto tempo hanno bisogno per volare”.

“Ad esempio: puoi tenere una riunione online? Puoi fare un viaggio più lungo invece di due viaggi più brevi? Puoi volare su un percorso più breve verso la tua destinazione? C’è qualcosa che puoi usare con alternative a basse emissioni di carbonio, come i treni?”

Kevin Ellis, senior partner e presidente di PricewaterhouseCoopers nel Regno Unito, ha affermato di aspettarsi che i viaggi d’affari della sua azienda saranno ridotti di circa due terzi rispetto a prima della pandemia.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *