Breyer affronta crescenti pressioni per rinunciare al suo seggio alla Corte Suprema

[ad_1]

Nel 2011, il professore della Harvard Law School Randall Kennedy ha chiesto il ritiro immediato di due membri liberali della Corte Suprema degli Stati Uniti: Ruth Bader Ginsburg e Stephen Breyer (Stephen Breyer), ha scioccato la professione legale.

Kennedy ha affermato che questa era “la cosa responsabile che dovrebbero fare.” Kennedy ha sostenuto in un articolo su The New Republic che i 70enni nominati da Bill Clinton dovrebbero dimettersi, in modo che il presidente democratico Barack · Obama possa quindi nominare giovani liberali per sostituirli sulla Corte suprema nazionale a vita.

Nessuno dei due ha ascoltato il telefono.L’anno scorso, Ginsberg morto A 87 anni, il suo posto è stato occupato da Donald Trump, solo pochi giorni fa Elezioni presidenziali di novembre Con Amy Connie Barrett, rompere l’equilibrio Le nove panchine hanno sostenuto i conservatori 6-3.

Ora, mentre i Democratici entrano alla Casa Bianca e controllano il Senato con uno stretto vantaggio, Breyer, che ora ha 82 anni, deve affrontare nuovi requisiti per dimettersi dopo aver servito come giudice per quasi 27 anni.

Con la fine del mandato della Corte Suprema, è diventato il bersaglio di una feroce campagna di pressione pubblica, che ha posto una sfida politica al presidente Joe Biden, poiché i progressisti erano preoccupati per la sentenza della Corte Suprema dominata dai conservatori su tutto. Votazione E pistola per azioni affermative e aborto.

“Abbiamo visto le tragiche conseguenze del lancio dei dadi, e questo non può accadere di nuovo”, ha detto Tré Easton del gruppo progressista Battle Born Collective. “Il Partito Repubblicano non pretenderà che il tribunale sia un’istituzione che non ha nulla a che fare con la politica, e la sinistra, i progressisti e i Democratici non possono fingere che non abbia nulla a che fare con la politica”.

Al vertice del Senato, il repubblicano Mitch McConnell (Mitch McConnell) ha affermato che se il partito di Biden prenderà il controllo della Camera dei Lord nelle elezioni di medio termine del prossimo anno, ostacolerà la nomina di Biden. I giudici della Corte Suprema sono eletti dal presidente ma richiedono la conferma a maggioranza semplice del Senato.

McConnell Rifiuto famoso Merrick Garland, che succede alla nomina di Obama, riempie il posto vacante creato dalla morte del conservatore Antonin Scalia nel 2016 e sceglie Neil Gorsuch per la Trump Foundation.

Le ultime dichiarazioni di McConnell hanno suscitato la rabbia dei progressisti. Brian Fallon, direttore esecutivo del gruppo di sinistra Demand Justice, ha dichiarato: “Chiunque dubiti ancora che il mancato ritiro di Stephen Breyer finirà in un disastro dovrebbe prestare attenzione a Mitch McConnell”.

Il team di Fallon ha condotto una campagna “Breyer Retire” e ha avviato un Campagna pubblicitaria Ha noleggiato un camion di cartelloni pubblicitari e si è aggirato intorno all’edificio del tribunale, che diceva: “Breyer, in pensione. Ora è il momento per i giudici della Corte suprema delle donne nere. Non c’è tempo da perdere”.

Si unirono anche alcuni studiosi legali, tra cui Erwin Chemerinsky, preside dell’Università della California, Berkeley School of Law, che scrisse sul Washington Post Colonna Il mese scorso, Breyer dovrebbe “imparare dagli errori del giudice Ginsberg” e ora dimettersi e avvertire: “Con un Senato 50-50, tutto è possibile”.

Biden ha promesso di nominare la prima donna di colore a comparire in tribunale se c’è un posto vacante. Kotangi Brown JacksonAmpiamente considerato uno dei favoriti, è stato confermato dal Senato all’inizio di questa settimana per servire nella prestigiosa Corte d’Appello federale di Washington, DC.

Salvo sviluppi imprevisti, il ritiro di Breyer potrebbe essere una delle uniche possibilità di Biden di nominare un giudice della Corte Suprema nel prossimo futuro. Clarence Thomas, un conservatore aperto nominato nel 1991, è la seconda persona più anziana in panchina, 10 anni più giovane di Breyer.

Dopo la morte di Scalia e Ginsberg e il ritiro di Anthony Kennedy, Trump ha una rara opportunità di riempire tre posti vacanti durante il suo mandato di quattro anni.Come molti legislatori repubblicani, ha promesso tribunale conservatore Per conquistare gli elettori di base del Partito Repubblicano che hanno opinioni forti su temi come le armi e l’aborto.

Allo stesso tempo, Biden ha in gran parte evitato di essere coinvolto direttamente in questioni relative al tribunale, anche se all’inizio di quest’anno ha istituito un comitato bipartisan Considera la riforma, Compresa l’aggiunta di più giudici della Corte Suprema.

Ad aprile, quando gli è stato chiesto delle opinioni del presidente sulla richiesta di dimissioni di Breyer, il segretario stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha dichiarato che era una decisione del giudice. Questa settimana, Biden ha detto della minaccia implicita di McConnell: “Mickey è stato “no” per molto tempo. Credo che intendesse esattamente quello che ha detto. Ma vedremo. “

I giudici della Corte Suprema di solito sono a denti stretti e raramente rilasciano interviste o commentano le domande. Breyer è un laureato ed ex professore della Harvard Law School. Il suo curriculum include posizioni nel Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti e nella Corte d’Appello degli Stati Uniti per il Primo Circuito. Dice poco sui suoi piani.

All’inizio di quest’anno, ha fatto notizia quando ha pronunciato un discorso intitolato “L’autorità della Corte e i pericoli della politica” ad Harvard, in cui ha respinto le richieste alla corte di “impacchettare” più giudici e ha reso l’istituzione indipendente dai bianchi difeso. Camera dei Rappresentanti e Congresso.

“Se il pubblico vede i giudici come politici in lunghe vesti, allora la loro fiducia nella corte e nello stato di diritto stesso si indebolirà, indebolendo così il potere della corte, compreso il suo potere di controllare e bilanciare altri dipartimenti”, ha detto Breyer.

Jonathan Terry, professore alla George Washington University School of Law, ha affermato che il discorso ha mostrato che Breyer potrebbe non essere gentile con il movimento politico che gli ha chiesto di andarsene.

“Non c’è dubbio che la continua acutezza o abilità intellettuale di Breyer, quindi la domanda è se sente di aver bisogno di lasciare il campo”, ha detto Terry. “Il giudice Breyer potrebbe concludere che, come istituzione, permettergli di soccombere a questo tipo di campagna è più dannoso per il tribunale che tenerlo in tribunale”.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *