Buoni di risparmio USA: Serie EE e Serie I: qual è la differenza?

[ad_1]

Questo Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti Il programma Savings Bond è stato lanciato nel 1935 per incoraggiare gli americani a risparmiare e investire nel governo degli Stati Uniti. Tuttavia, il Ministero delle Finanze si è adeguato ai tempi e, salvo poche eccezioni, i buoni di risparmio non vengono più stampati su carta. Il governo vende buoni di risparmio e altri titoli sito web.

Ci sono ora due versioni di buoni di risparmio: serie EE e serie I. Le obbligazioni della serie EE utilizzano un tasso di interesse fisso, ovvero un investimento il cui valore garantito raddoppierà entro 20 anni e scadrà dopo 30 anni. Le nuove obbligazioni della serie I hanno tassi di interesse fissi e variabili per stare al passo con il ritmo dell’inflazione.

Punti chiave

  • I buoni di risparmio della serie EE hanno un tasso di rendimento fisso.
  • Il governo degli Stati Uniti ha promesso che il valore nominale delle obbligazioni della serie EE raddoppierà quando scadranno tra 20 anni.
  • I buoni di risparmio di serie I non garantiscono il valore alla scadenza.
  • Le obbligazioni di serie I utilizzano un tasso di interesse fisso più un tasso di interesse regolabile basato sull’inflazione.

Serie EE Buoni di risparmio USA

Più famoso Obbligazioni serie EE È un discendente diretto dei buoni di risparmio della serie E. Le serie E originali erano chiamate obbligazioni di guerra e fornivano finanziamenti agli Stati Uniti per partecipare alla seconda guerra mondiale.

Puoi acquistare obbligazioni della serie EE con un valore nominale a partire da $ 25. Il valore nominale può anche essere aumentato in centesimi sulla base di $25. Pertanto, se lo desideri, puoi acquistare l’obbligazione al prezzo di $ 25,32. L’importo massimo che un acquirente può acquistare in un anno è di $ 10.000. Le obbligazioni sono emesse a un unico proprietario e non possono essere vendute sul mercato secondario.

Garanzia e rimborso del doppio valore

Le obbligazioni EE sono garantite dal governo degli Stati Uniti e raddoppieranno almeno di valore durante la scadenza dell’obbligazione, di solito 30 anni (sebbene alcune obbligazioni EE possano avere scadenze diverse). Normalmente, dopo 20 anni, il proprietario dell’obbligazione può riscattare il capitale o scegliere di addebitare 10 anni di interessi aggiuntivi dopo la data del raddoppio.

Il titolare non può riscattare l’obbligazione prima di detenerla per un anno. Dopo quell’anniversario, potranno riscattarlo in qualsiasi momento e rinunceranno a guadagnare ulteriori interessi. Se viene riscattato entro cinque anni dall’acquisto, verrà applicata una penalità di interessi di tre mesi. Inoltre, l’importo minimo di riscatto è di $ 25.

Tasso di interesse della serie EE

Il tasso di interesse è fissato a 20 anni al momento dell’emissione. Il governo può adeguare l’aliquota fiscale dopo il ventesimo anno. Il tasso di interesse pagato per la serie di obbligazioni EE è fissato due volte l’anno, a maggio e novembre, e tutte le obbligazioni emesse nel semestre successivo rimangono invariate. Ad esempio, per i sei mesi che terminano ad aprile 2020, il tasso di interesse delle obbligazioni della serie EE è dello 0,10%.

Gli acquirenti di obbligazioni elettroniche della serie EE pagano in anticipo l’intero valore nominale delle obbligazioni. Se l’interesse composto non raddoppia entro 20 anni, il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti promette di colmare la differenza.

Il reddito da interessi delle obbligazioni EE è esente dallo stato e Imposta locale Ma non dalle tasse federali. Se i fondi vengono utilizzati per finanziare l’istruzione superiore qualificata, il proprietario può ottenere sgravi fiscali.

La serie di obbligazioni EE emesse prima del giugno 2003 è stata acquistata alla metà del valore nominale e ha promesso di raddoppiare il valore nominale entro 20 anni. L’interesse su quelle vecchie obbligazioni viene calcolato in base all’importo del pagamento anziché al valore nominale.

Buoni di risparmio USA di serie I

I buoni di risparmio di serie I sono relativamente nuovi e sono stati lanciati nel 1998. A differenza delle obbligazioni EE, le obbligazioni di serie I non forniscono una garanzia che il loro valore raddoppierà entro 20 anni. Al contrario, le obbligazioni di serie I hanno un periodo di emissione di 30 anni e i loro rendimenti sono fissi durante la durata dell’obbligazione, più i tassi di interesse adeguati all’inflazione.

Il tasso di interesse regolabile viene rivisto semestralmente a maggio e novembre e si basa su Indice dei prezzi al consumo per i consumatori in tutte le città (CPI-U). I dati CPI considerano i prodotti acquistati da quasi il 90% della popolazione americana ed è considerato un indicatore migliore della spesa dei consumatori. L’interesse sulle obbligazioni di serie I acquistate nel semestre conclusosi a ottobre 2021 è pari al 3,54%.

Acquista obbligazioni di serie I

Le obbligazioni di serie I possono essere acquistate direttamente dal Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti. Possono anche essere acquistati tramite le dichiarazioni dei redditi, utilizzando i dollari di rimborso delle tasse. Quando si utilizzano le dichiarazioni dei redditi per acquistare obbligazioni di serie I, è raro che l’acquirente riceva un certificato cartaceo.

Ci sono anche alcune somiglianze con i legami della serie EE. Le obbligazioni di serie I non possono essere vendute, ma se sono inferiori a cinque anni dalla data di emissione, possono essere rimborsate anticipatamente e saranno pagati tre mesi di penale.

Differenze nelle obbligazioni di serie I

Un potenziale vantaggio è che se la prima serie di obbligazioni viene utilizzata per pagare l’istruzione superiore, possono essere esentate dalle tasse federali e dalle tasse statali e locali: le obbligazioni devono essere riscattate e utilizzate nello stesso anno solare per qualificarsi.

La principale differenza tra i due tipi di buoni di risparmio è il tasso di interesse regolabile. Le obbligazioni di serie I non hanno la stessa garanzia di raddoppiare il loro valore entro 20 anni, ma hanno aggiustamenti dell’inflazione incorporati.

Qual è lo scenario peggiore possibile?I possessori di obbligazioni di serie I possono subire anni di bassa inflazione o addirittura Deflazione, E non può raddoppiare il valore nel tempo.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *