Camion elettrici a idrogeno e veicoli sportivi.

[ad_1]

Compagnia Nikolai (NKLA) Ha progettato e pianificato la produzione di camion elettrici a idrogeno ed è diventata una società quotata per la prima volta all’inizio del 2020. A pochi giorni dal completamento di un’acquisizione, il prezzo delle sue azioni è più che raddoppiato. Fusione inversa All’inizio di marzo, ha collaborato con VectoIQ Acquisition Corp., che era quotata come VTIQ al Nasdaq prima della transazione. Da allora, il prezzo delle sue azioni ha subito incredibili rialzi e ribassi.

Dopo la fusione del 3 marzo 2020, le azioni di VTIQ sono passate da circa $ 10 a circa $ 34 il 4 giugno, ovvero le azioni dell’entità risultante dalla fusione hanno iniziato a essere negoziate come NKLA. Successivamente il titolo è salito, più che raddoppiando prima di raggiungere un picco di quasi 80 dollari il 9 giugno. L’eccitazione per il titolo si è raffreddata e il prezzo delle azioni è sceso bruscamente a luglio, scendendo a un minimo di $ 30, per poi risalire a $ 50 dopo l’annuncio.La partnership con General Motors (Motori generali) Ha contribuito a costruire e sviluppare il suo camion a idrogeno Badger.

Quindi, il 10 settembre, la società di vendita allo scoperto Hindenburg Research ha pubblicato un rapporto in cui affermava che Nicholas e il suo fondatore Trevor Milton avevano mentito sui tipi di tecnologia posseduti da Nicholas. . Nicholas ha definito queste accuse “false e diffamatorie”. Entro il 15 settembre, la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti e il Dipartimento di Giustizia hanno annunciato che avrebbero indagato sulle accuse di Nicholas. Il 20 settembre, il fondatore Trevor Milton ha annunciato le sue dimissioni da presidente. Il prezzo delle azioni di Nikola è sceso da 42 dollari per azione il 9 settembre a meno di 20 dollari alla fine di settembre.

Il 30 novembre 2020 è stato riferito che General Motors stava riducendo significativamente il suo precedente accordo con Nikola. General Motors prevede ancora di fornire a Nikola la tecnologia delle celle a combustibile, ma il gigante automobilistico non deterrà più una partecipazione dell’11% nella start-up, né contribuirà a realizzare pickup Badger. Ancora una volta, altre cattive notizie hanno fatto crollare il prezzo delle azioni di Nikola. Il prezzo delle azioni della società è sceso del 27% dalla chiusura delle negoziazioni del 27 novembre alla chiusura del 30 novembre 2020.

Il 26 febbraio 2021, Nicolas ha dichiarato che durante la revisione delle accuse di Hindenburg Research, è emerso che nove dichiarazioni rilasciate dalla società o dal signor Milton erano inesatte in tutto o in parte. Tuttavia, la revisione commissionata dal consiglio di amministrazione di Nikola e condotta dallo studio legale esterno Kirkland & Ellis LLP non ha affermato in modo impreciso se ha violato alcun regolamento e ha raggiunto alcuna conclusione.

Il 29 luglio 2021, Trevor Milton, il fondatore di Nikola, è stato incriminato da un gran giurì e accusato di titoli e frode telematica. Milton è stato accusato di aver mentito sulla maggior parte degli aspetti della società al fine di aumentare il prezzo delle azioni di Nicholas e ingannare gli investitori.

Fusione inversa

Nikola ha annunciato per la prima volta di aver concordato di raggiungere un accordo con VectoIQ, una società di acquisizione per scopi speciali quotata in borsa.SPAC), inizio marzo 2020. Come SPAC, VectoIQ è stata costituita nel 2016 allo scopo di fusioni, acquisizioni di asset o altre fusioni commerciali simili con una o più società. Tali società sono anche conosciute come “Società di assegni in bianco“, di solito attraverso offerte pubbliche iniziali per raccogliere fondi (Elencato) Non esiste un piano aziendale stabilito. VectoIQ ha raccolto 200 milioni di dollari tramite un’offerta pubblica iniziale nel maggio 2018.

La fusione inversa ha permesso a Nikola di raccogliere più di 700 milioni di dollari, tra cui Collocamento privato Così come i contanti dal conto fiduciario VectoIQ, che non devono sostenere i costi di tempo e denaro associati al processo di IPO. Un’IPO può richiedere un anno o più per essere completata ed è costosa: il sottoscrittore può addebitare dal 4% al 7% delle entrate totali, direttamente attribuibili al costo di emissione dell’IPO, che può arrivare fino a $ 4,2 milioni, figuriamoci la legge e le spese contabili. Attraverso una fusione inversa, una società di solito può diventare pubblica in appena 30 giorni ed è solitamente più economica di un’IPO tradizionale.

Leadership e modello di business

Nikola è stata fondata da Trevor Milton nel 2015. Ha chiamato la startup Nikola Tesla e ha preso il nome dal famoso inventore: il cognome è stato adottato. Prima di fondare Nikola, Milton è stato CEO di dHybrid Systems, che ha sviluppato il sistema di alimentazione a gas naturale compresso. Milton è stato l’amministratore delegato fino alla fusione con VectoIQ prima di assumere la carica di presidente esecutivo. È stato sostituito da Mark Russell come CEO. Russell è entrato a far parte di Nikola come presidente nel 2019 e ha più di 20 anni di esperienza nel settore manifatturiero. Prima di entrare a far parte di Nikola, ha recentemente ricoperto il ruolo di chief operating officer e presidente di Worthington Industries, un produttore di prodotti in acciaio specializzato nella produzione di bombole di gas pressurizzato. Milton si è dimesso il 20 settembre 2020 dopo averlo accusato di aver falsamente segnalato la tecnologia di Nicholas agli investitori nel rapporto di ricerca Hindenburg. È stato sostituito dal membro del consiglio di amministrazione di Nikola ed ex vicepresidente della General Motors Stephen Gilsky come presidente esecutivo.

Con il produttore di veicoli elettrici Tesla Inc. (Tesla), utilizzando veicoli elettrici plug-in, Nicolas prevede di produrre veicoli utilizzando la tecnologia delle celle a combustibile a idrogeno. Le celle a combustibile a idrogeno generano elettricità combinando l’idrogeno immagazzinato in un serbatoio con l’ossigeno nell’aria. I veicoli a celle a combustibile a idrogeno hanno vantaggi simili ai veicoli puramente elettrici, ma il tempo di ricarica è più breve e l’autonomia di crociera è più lunga. Il fondatore e CEO di Tesla, Elon Musk, ha criticato i veicoli a celle a combustibile a idrogeno, definendo questa idea “incredibilmente stupida”, ma molti dirigenti automobilistici ritengono che tali veicoli abbiano vantaggi migliori rispetto ai veicoli elettrici puri.

Le celle a combustibile a idrogeno non sono una tecnologia nuova, ma prima il loro costo era troppo alto per essere ampiamente utilizzato. Questi costi sono diminuiti e si prevede che diminuiranno ulteriormente in futuro. Nel gennaio 2020, l’Hydrogen Energy Committee, un’organizzazione industriale che sostiene l’uso dell’energia dell’idrogeno, ha previsto che entro il 2030 il costo della produzione e della distribuzione dell’idrogeno potrebbe scendere fino al 50%. Le alternative a basse emissioni di carbonio sono, in alcuni casi, anche scelte tradizionali. “

Una delle principali iniziative di Nikola, e uno dei motivi per cui cerca di raccogliere fondi, è che può iniziare a implementare la sua infrastruttura per le stazioni di rifornimento di idrogeno. La produzione di camion elettrici a idrogeno a emissioni zero è solo un aspetto del business. Questi camion avranno bisogno di stazioni di rifornimento di idrogeno e Nikola prevede di costruire tali stazioni di rifornimento di idrogeno in tutto il Nord America. Nikola prevede di utilizzare l’energia solare nelle sue stazioni di servizio, integrata dall’elettricità della rete. L’elettricità verrà quindi utilizzata per l'”elettrolisi dell’idrogeno”, fondamentalmente facendo passare l’elettricità attraverso l’acqua, scindendo l’acqua in ossigeno e idrogeno, quest’ultimo utilizzato come combustibile. Oltre ai camion, l’azienda prevede anche di produrre veicoli sportivi elettrici a idrogeno, come barche a motore e fuoristrada 4×4.

Le finanze di Nikolai

Come molte giovani aziende, Nikola non è redditizia e potrebbe non essere redditizia per molti anni. In effetti, l’azienda non ha consegnato un camion, né ha una fabbrica per produrli. Parte del denaro raccolto dalla fusione con VectoIQ sarà utilizzato per costruire una fabbrica a Coolidge, in Arizona. Nikola ha detto che ha più di $ 10 miliardi di contratti di locazione prenotati. La società non prevede di iniziare a generare entrate dai suoi prodotti fino al lancio dei tradizionali camion elettrici a batteria nel 2021, per poi vendere i suoi principali camion elettrici a celle a combustibile a idrogeno nel 2023.

La piccola quantità di entrate che Nikola ha generato negli ultimi quattro anni, inclusi $ 95.000 nel 2020, proviene interamente da piccoli progetti di installazione solare. La società ha terminato i suoi servizi di installazione solare nell’ottobre 2020. Poiché i costi e le spese superano di gran lunga le sue entrate, Nikola ha subito una perdita netta di 384,3 milioni di dollari nel 2020. Le perdite nette della società nel 2019, 2018 e 2017 sono state rispettivamente di 88,7 milioni di dollari, 64,3 milioni di dollari e 17,6 milioni di dollari.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *