Cardano dà priorità ai diritti umani, afferma il fondatore Charles Hoskinson

[ad_1]

cardano Charles Hoskinson, fondatore e CEO di IOHK, ha recentemente parlato delle difficoltà nell’utilizzo della tecnologia blockchain nei paesi in via di sviluppo.

In una recente intervista con Bloomberg evidenziare cardano Lavorare in Etiopia, Hoskinson ha sottolineato l’impegno della sua azienda per i diritti umani. “Crediamo fermamente nei diritti umani di alta qualità”, ha affermato. Per questo motivo, ha affermato che non ha senso stabilire una soluzione identitaria in un “paese con un record molto grave di violazioni del sistema”. In queste circostanze, crede che queste soluzioni possano essere abusate dallo stato per trattare con la gente.

Tuttavia, Hoskinson ammette che affinché l’azienda funzioni, il suo approccio deve essere pragmatico. “Devi bilanciare ogni transazione. Prima ti concentri sul livello nazionale e poi lavori sodo in base ai fatti e alle circostanze”, ha detto. “Le cose sono cambiate, in alcuni casi devi partire, anche se hai lavorato in un paese per molti anni”.

Hoskinson ha poi parlato di dover rifiutare un accordo con un paese centroamericano che è stato ansioso di fare. Dopo aver notato che lo stato di diritto si stava deteriorando, ha affermato che non continuava ad allinearsi con i suoi valori. Tuttavia, nonostante queste difficoltà, Hoskinson ha sottolineato che sono questi tipi di luoghi che alla fine trarranno maggiori benefici dalla tecnologia blockchain.

IOHK in Etiopia

Questa domanda si basa sul lavoro di sviluppo di IOHK in Etiopia.Ecco, Cardano è Cooperazione Collaborare con il Ministero della Pubblica Istruzione del paese per fornire agli studenti un sistema di certificati comune. L’ID studente sarà abbinato ai dati del Sistema di Gestione dell’Apprendimento del Ministero della Pubblica Istruzione. Una volta collegati, questi ID studente promuoveranno l’insegnamento personalizzato e, a lungo termine, promuoveranno politiche educative basate sui dati. Può anche consentire ai cittadini di fornire copie di backup di documenti importanti, come documenti di idoneità o di proprietà della proprietà.

Hoskinson ha affermato che per gli studenti dalla scuola materna alla classe 12, il sistema sarà lanciato in autunno. Finora ha attirato circa 1 milione di persone, con un’aspettativa totale di 5 milioni di studenti. In definitiva, l’obiettivo di Hoskinson è quello di competere per l’intero sistema di identificazione nazionale, che raggiungerà 110 milioni di persone.

Disclaimer

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito Web sono pubblicate in buona fede e utilizzate solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dai lettori sulle informazioni sul nostro sito Web è interamente a proprio rischio.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *