Carlyle si ritira dalla guerra delle offerte tra Vectura e Philip Morris

[ad_1]

Aggiornamento PLC Gruppo Vectura

Il gruppo di private equity Carlyle si è ritirato da una guerra di offerte con Philip Morris International per il produttore britannico di inalatori Vectura dopo aver rifiutato di aumentare la sua offerta.

Carlyle, con sede a New York, ha detto martedì che è più Offerta recente 155p per azione è “completa ed equa” e definitiva, il che significa che il previsto Asta di cinque giorni Le transazioni regolate dall’Autorità per le acquisizioni del Regno Unito saranno annullate.

Carlyle ha anche invitato gli azionisti a sostenere la sua offerta, che è inferiore all’offerta di PMI di 165 pence per azione, perché la vendita di Vectura al gruppo del tabacco potrebbe avere un impatto su “stakeholder più ampi”.

Indice di gestori vendite Ultima offertaProdotto domenica, il patrimonio di Vectura vale più di 1 miliardo di sterline. Ha dichiarato che spera di acquisire l’attività per espandere la propria influenza in un mercato chiamato “Oltre la nicotina”.Le istituzioni mediche e i gruppi di non fumatori hanno Opponiti a questo accordo.

In base alle regole stabilite dalla Commissione sulle acquisizioni, che sovrintende a fusioni e acquisizioni nel Regno Unito, PMI deve rivedere la sua offerta entro le 17:00 di giovedì.

Questa mossa fa sì che il consiglio di amministrazione e gli azionisti di Vectura si assumano la responsabilità di determinare il futuro dell’azienda. Nella guerra delle offerte durata diverse settimane, il consiglio di amministrazione ha sostenuto le offerte delle due società in momenti diversi.

Sebbene sia insolito per gli azionisti sostenere offerte inferiori, non è impossibile. Carlyle dovrà persuadere gli azionisti a rinunciare ai 10 pence in più per azione, perché ciò potrebbe essere dovuto a ragioni etiche oa fattori ambientali, sociali e di governance.

Il gruppo di private equity ha dichiarato martedì che “quando si valutano i vantaggi relativi delle offerte dei concorrenti”, Carlyle “incoraggia gli azionisti a considerare il contesto più ampio e l’impatto di ciascuna offerta sull’azienda e sui suoi più ampi stakeholder”.

PMI ha precedentemente criticato l’idea del private equity, affermando che il settore delle acquisizioni è guidato da “guadagni a breve termine”.

Martedì mattina, PMI ha dichiarato che sta cambiando il suo modello di offerta da un modello che richiede il supporto del 75% degli azionisti di Vectura a un modello che può avere successo con il supporto del 50% più un’azione. Una volta raggiunta la soglia del 75%, il modello precedente costringerà i restanti azionisti a vendere le proprie azioni.

Vectura non ha commentato immediatamente. Dopo che Carlyle ha annunciato la notizia martedì, il prezzo delle azioni della società è sceso a 163 pence.

Questa azienda medica con sede nel Wiltshire è una delle poche aziende che vendono terapie inalatorie complesse. Il suo prodotto più grande è l’inalatore per l’asma Flutiform.

Ha generato 190,6 milioni di sterline di entrate nel 2020, con un aumento del 7% rispetto all’anno precedente. Ma le vendite di Flutiform sono diminuite del 6% quest’anno.

Carlyle ha ampliato vigorosamente il settore sanitario europeo, Reclutamento L’ex direttore finanziario di GlaxoSmithKline, Simon Dingmans, era responsabile della supervisione delle transazioni nella regione lo scorso anno.

L’afflusso di capitali di private equity nei gruppi quotati nel Regno Unito è diventato Tema caldo in Inghilterra. Negli ultimi sei mesi, il gruppo acquirente ha annunciato l’offerta per una società quotata nel Regno Unito al tasso più veloce in più di due decenni.

Newsletter Due Diligence

Registrati qui Inviato direttamente alla tua casella di posta ogni martedì a venerdì

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *