CBI chiede la risoluzione anticipata delle regole di auto-quarantena Covid

[ad_1]

Le grandi organizzazioni dei datori di lavoro nel Regno Unito chiedono al governo di allentare le restrizioni economiche nella fase successiva e di porre fine anticipatamente al sistema di autoisolamento obbligatorio.

I capi temono di non poter aprire completamente il 19 luglio (data in cui la maggior parte delle restrizioni Covid-19 stanno per finire) perché i lavoratori sono costretti alla quarantena portando a una carenza di personale.

Il sistema di autoisolamento non dovrebbe cambiare fino al 16 agosto, ovvero poche settimane dopo l’allentamento della “fase 4” di altre restrizioni.

Rivenditori e ristoratori hanno avvertito che, poiché i casi di Covid-19 continuano ad aumentare tra dipendenti e clienti, l’aumento delle persone che devono essere messe in quarantena sta interrompendo gravemente le operazioni.

Britannico Recupero rallentato a maggio La crescita stagnante nel commercio al dettaglio, nell’edilizia e nell’industria manifatturiera ha compensato il forte rimbalzo nel settore alberghiero e del tempo libero.

Il direttore generale della CBI Tony Danker ha chiesto di combinare la fine delle regole di quarantena con la fine di altre restrizioni sull’attività economica e di intensificare gli sforzi per sviluppare un cosiddetto piano di test e rilascio, combinato con sidestream e PCR per identificare il caso positivo , ma consentire al personale di risultare negativo per evitare l’autoisolamento.

La CBI spera di ricevere indicazioni dal governo all’inizio della prossima settimana per dare maggiore fiducia alla riapertura dell’azienda. Spera inoltre che il governo continuerà a fornire finanziamenti per i test sul posto di lavoro dopo la fine di luglio.

Danker esorta il governo a continuare a rivedere le linee guida sulla cessazione dell’uso di maschere sui veicoli. Molti manager hanno affermato che i dipendenti sono più preoccupati per il rischio di contrarre il Covid-19 mentre vanno e vengono dal lavoro, specialmente durante le ore di punta, piuttosto che al lavoro.

“Imparare a convivere con il virus è la strategia giusta. Ma dobbiamo assicurarci che questo sia un passaggio di fiducia e non di ansia, altrimenti non funzionerà”, ha affermato.

Il governo ha lasciato decidere agli operatori del traffico se rendere obbligatorie le mascherine, ma le linee guida prevedono che mascherine e altre misure di sicurezza per il Covid-19, come il distanziamento sociale, non saranno più richieste dal 19 luglio.

CBI raccomanda inoltre che il governo fornisca una guida su come le aziende dovrebbero valutare i rischi nell’ambiente di lavoro e misure commisurate ai rischi. Questi includono ventilazione, pulizia, schermi in plexiglass e schermi facciali.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *