Centinaia potrebbero morire dopo che la storica ondata di caldo ha colpito il nord-ovest del Pacifico e il Canada – shareandstocks.com

[ad_1]

Il bilancio delle vittime nella sola Oregon ora supera 100 Poiché l’ondata di caldo senza precedenti della scorsa settimana ha raggiunto livelli record nel nord-ovest del Pacifico e nel sud del Canada, il bilancio delle vittime è aumentato drasticamente.

Secondo il medico legale dello stato, almeno 107 persone in Oregon sono morte a causa delle alte temperature, la maggior parte delle quali si sono verificate nell’area di Portland.

nel WashingtonAlla fine della scorsa settimana, i funzionari hanno dichiarato che circa 30 decessi erano legati all’alta temperatura, la maggior parte dei quali proveniva da Seattle e dalle aree circostanti.

British Columbia Il capo medico legale della provincia canadese ha dichiarato la scorsa settimana che 486 persone sono “morte improvvisamente e accidentalmente” entro cinque giorni.

È troppo presto per dire se tutti questi decessi siano dovuti all’alta temperatura, ma il medico legale ha affermato che questo è molto più alto delle 165 persone che dovrebbero morire entro cinque giorni.

‘S villaggio Litto Il 27 giugno la temperatura nella Columbia Britannica è salita a 116 gradi, un record nella storia del Canada. Il giorno dopo, il record è stato battuto quando ha raggiunto i 118 gradi il 28 giugno, e poi è stato battuto di nuovo il 29 giugno, quando la temperatura è salita a un livello sorprendente. 121 gradi. Il giorno successivo, il 30 giugno, a causa del caldo e della siccità, l’intero villaggio è stato praticamente distrutto da un incendio.

Il Pacifico nord-occidentale è una delle estati più fresche degli Stati Uniti: la temperatura più alta in una tipica giornata di giugno a Seattle non raggiunge nemmeno i 70 gradi. Ma la scorsa settimana un sistema ad alta pressione chiamato cupola termica si è fermato nella zona, Porta un calore implacabile Questo è durato per alcuni giorni e di solito ha comportato un calo storico dopo 24 ore. Portland ha stabilito il massimo storico per tre giorni consecutivi, raggiungendo i 116 gradi martedì, un record che segnerà anche il massimo storico in molte città che tradizionalmente hanno affrontato temperature elevate, come Dallas, Atlanta e Miami. Lunedì Seattle ha raggiunto un massimo di 108 gradi.

La scorsa settimana, anche la costa orientale degli Stati Uniti ha subito una forte ondata di caldo. Central Park a New York City ha raggiunto la sua temperatura più alta dal 2013, mentre Newark, nel New Jersey, ha raggiunto un massimo record a giugno, raggiungendo i 103 gradi.Il sindaco di New York Bill de Blasio (D) esorta i residenti Limitare significativamente il consumo di energiaHa detto che il tempo ha causato una così grande pressione sul sistema elettrico della città, che ha definito una “emergenza termica”.

Portland ha raggiunto 113, Seattle ha raggiunto 106 nel secondo giorno di un Heat da record (Forbes)

I newyorkesi esortano “immediatamente” a ridurre il consumo di elettricità per risparmiare energia durante le ondate di calore (Forbes)

Il bilancio delle vittime dell’ondata di caldo in Oregon sale a 107 (KOIN-TV)

leggi di più

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *