Chi è il proprietario di Pioneer Group?

[ad_1]

Vanguard ha una struttura piuttosto unica nei seguenti aspetti Gestione degli investimenti società. La società è di proprietà dei suoi fondi. I diversi fondi della società sono di proprietà degli azionisti. Pertanto, gli azionisti sono i veri proprietari di Vanguard. La società non ha investitori esterni diversi dagli azionisti. La maggior parte delle principali società di investimento sono quotate in borsa.

La struttura di Vanguard consente alla società di addebitare commissioni molto basse per i suoi fondi. A causa delle sue dimensioni, l’azienda è stata in grado di ridurre le spese per molti anni. L’indice di spesa medio di Vanguard Funds nel 1975 è stato dello 0,89%. Entro il 2021, questo numero sarà dello 0,09%.

Alcuni esperti ritengono che la struttura di Vanguard le consenta di evitare conflitti di interesse che esistono in altre società di gestione degli investimenti. Le società di gestione degli investimenti quotate in borsa devono soddisfare le esigenze dei loro azionisti e investitori di fondi.

Punti chiave

  • Pioneer Group è la seconda società di investimento al mondo dopo BlackRock.
  • È il più grande emittente mondiale di fondi comuni di investimento e il secondo emittente di ETF.
  • La cosa insolita di questa società nel settore dei fondi è che è di proprietà di diversi fondi, che a loro volta sono di proprietà degli azionisti della società.
  • La società non ha proprietari diversi dagli azionisti, il che la distingue dalla maggior parte delle società di investimento quotate in borsa.

Informazioni su Pioneer

A partire dal 2021, Vanguard ha più di 7,2 trilioni di dollari USA in Gestire le risorse (AUM), seconda solo a BlackRock, Inc ($ 6,47 trilioni di AUM). La società ha sede in Pennsylvania. Vanguard è il più grande emittente al mondo di fondi comuni di investimento e il secondo più grande emittente di fondi negoziati in borsa (ETF). A partire dal 2021, dispone di 209 fondi statunitensi. A partire dal 2021, ha uno dei più grandi fondi obbligazionari del mondo, il Vanguard Total Bond Market Index. Vanguard è orgoglioso della sua stabilità, trasparenza, basso costo e gestione del rischio. È leader nel campo dei fondi comuni di investimento a gestione passiva e degli ETF.

John Bogle sul lancio del primo fondo indicizzato al mondo

L’origine del pioniere

Pioneer è fatto da John C. Bogle Come parte della Wellington Management Company. Bogle si è laureato alla Princeton University.Il fondo originato da Bogle ha preso una decisione sbagliata unireBogle è stato rimosso dalla sua posizione di capo del gruppo, ma gli è stato comunque permesso di avviare un nuovo fondo. La regola principale che consente a Bogle di avviare un nuovo fondo è che non può essere gestito attivamente. A causa di questa restrizione, Bogle ha deciso di avviare un fondo passivo che replica l’indice S&P 500. Bogle ha chiamato il fondo “Pioneer” in onore di una nave britannica. Il primo nuovo fondo è stato lanciato nel 1975.

Sebbene inizialmente il fondo sia cresciuto lentamente, alla fine è decollato.Negli anni ’80, altri fondi comuni di investimento iniziarono a copiare il suo Indice di investimento Stile. Da allora, il mercato dei prodotti passivi e indicizzati è cresciuto notevolmente.

Alla fine del 2020, l’expense ratio medio dei fondi Vanguard era dello 0,09%, mentre l’expense ratio medio del settore dei fondi comuni era dello 0,54%.

I vantaggi dell’investimento su indici

Rispetto all’investimento in fondi comuni di investimento a gestione attiva, Bogle è un forte sostenitore dell’investimento su indici.Pioneer ha alcuni dei più grandi Fondo indicizzato In affari. Ha sottolineato che i fondi gestiti attivamente di solito non possono battere i fondi gestiti passivamente. I fondi gestiti attivamente applicano commissioni più elevate ed erodono i profitti a lungo termine.Inoltre, molti gestori di fondi attivi non sono nemmeno stati in grado di battere il loro Segno di riferimento Indice per la maggior parte del tempo. Si stima che dal 50% all’80% dei fondi comuni di investimento non riesca a sovraperformare i propri indici di riferimento nella maggior parte degli anni.

Questo fa sì che le persone mettano in dubbio i reali vantaggi collaterali dei fondi comuni di investimento gestiti più attivamente. I gestori di fondi attivi devono superare il benchmark di un importo almeno pari alle commissioni più elevate addebitate per renderli redditizi. Questo è un compito difficile. Anche se un gestore di fondi ha successo a breve termine, è difficile sapere se è una funzione della fortuna o delle reali capacità a lungo termine. Gli investitori dovrebbero notare che Vanguard ha ancora gestito attivamente fondi comuni di investimento. Anche questi fondi a gestione attiva si sforzano di mantenere i costi bassi rispetto alla media del settore, rendendoli una scelta migliore per gli investitori.

I fondi indicizzati sono di grande importanza per molti investitori. Il costo dei fondi comuni di investimento e degli ETF indicizzati è molto basso.Devono garantire la loro Presa In genere riflettono e replicano la performance dell’indice. Questo porta a commissioni più basse per gli investitori. Anche per indici ampi come l’indice Standard & Poor’s 500, i componenti dell’indice sono selezionati da esperti professionisti degli investimenti. Se un’azienda è in difficoltà finanziarie, può essere rimossa dall’indice. Anche se gli investitori seguono passivamente l’indice, possono comunque beneficiare di una consulenza professionale sugli investimenti.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *