Colpi di Covid sugli adolescenti in Europa per frenare la diffusione di Delta

[ad_1]

Aggiornamento vaccino Covid-19

Il presidente francese Emmanuel Macron (Emmanuel Macron) di solito indossa un abito scuro e una cravatta in pubblico e questa settimana ha indossato una maglietta nera per incoraggiare i giovani a vaccinarsi durante le vacanze.

“Molti di voi hanno domande o si sentono spaventati”, ha detto Macron in uno di essi video Ha pubblicato su TikTok e Instagram nella residenza presidenziale per le vacanze nel sud della Francia. “Così ho deciso di rispondere direttamente alla tua domanda. Vai avanti.”

Ha anche postato Breve video Correggere l’incomprensione dei vaccini e dei cosiddetti “delitti gratuiti” francesi e insistere sui passaporti sanitari per entrare nei bar e in altri luoghi pubblici. “I vaccini possono salvare vite umane, i virus possono uccidere le persone: è così semplice”, ha detto in un articolo.

Macron potrebbe essere uno dei leader di più alto profilo dell’Unione europea, che esorta i giovani a essere accoltellati, ma non è solo.

Mercoledì, la Gran Bretagna era in ritardo Espandi il suo programma di vaccinazione contro il Covid-19 Per ragazzi dai 16 ai 17 anni. Ma in tutto il continente europeo, i governi dalla Scandinavia al Mediterraneo hanno preso di mira gli adolescenti non vaccinati per combattere l’aumento dei tassi di infezione e ospedalizzazione causati dalla variante delta altamente contagiosa del virus. .

La campagna di vaccinazione dovrebbe iniziare il nuovo semestre a settembre, anche perché l’Europa ha già passato Secondo le attuali previsioni, il tasso di vaccinazione per 100 persone negli Stati Uniti supererà presto quello del Regno Unito.

In Francia, Dati Ministero della Salute Mostra che oltre il 40% delle persone di età compresa tra 12 e 17 anni è stato vaccinato una volta e quasi il 20% è stato completamente vaccinato. (Tra i gruppi di età svantaggiati dai 70 agli 80 anni, la copertura della vaccinazione completa è vicina al 90%.)

La maggior parte dei paesi nordici ha anche iniziato a vaccinare gli adolescenti e alla fine di luglio quasi un terzo degli adolescenti danesi di età compresa tra 12 e 15 anni era stato vaccinato almeno una volta. “Abbiamo bisogno dell’immunità delle persone, soprattutto prima che arrivi l’inverno”, ha detto Soren Brostrom, capo dell’autorità sanitaria danese, quando ha annunciato la decisione a giugno.

La situazione in Germania è più o meno la stessa, con più di 900.000 adolescenti o il 21% degli adolescenti di età compresa tra 12 e 17 anni vaccinati almeno una volta e oltre il 10% degli adolescenti vaccinati.

Da giugno, i singoli genitori e i bambini in Germania hanno il diritto legale di vaccinare e diversi stati hanno iniziato a fornire vaccinazioni limitate ai bambini di età compresa tra 12 e 17 anni.

Ma il ministro della Sanità Jens Spahn ha annunciato lunedì che intende fornire più stimoli ai giovani prima dell’inizio della scuola. “Questa non è sicuramente una pressione”, ha detto alla radio RBB. “Questo per fornire opportunità a coloro che vogliono essere vaccinati, compresi bambini e adolescenti”.

Il prossimo passo in Europa sarà quello di vaccinare i bambini piccoli, soprattutto tra i giovani che non sono stati vaccinati.L’infezione delta sembra essere la più rapida crescita.in un Recenti studi britanniciQuasi un terzo dei test della variante Delta positivi proviene da persone di età compresa tra 5 e 17 anni.

Antoine Flahault, direttore dell’Istituto per la salute globale dell’Università di Ginevra, ha dichiarato: “È chiaro che una volta vaccinata una larga parte della popolazione sopra i 12 anni, i bambini sotto i 12 anni diventeranno la principale fonte di infezione.”

Ha detto: “Oggi sembra che possiamo porre fine a questa pandemia solo vaccinando una gran parte della popolazione (forse il 90-95%), il che sembra ragionevole”, ha detto, sottolineando e integrandolo con altre misure, come controllo continuo delle frontiere.

In Spagna, il paese ha superato il Regno Unito e gli Stati Uniti in termini di vaccinazione della popolazione e il governo ha dichiarato che i suoi sforzi di vaccinazione devono ora essere concentrati sui giovani.

Il primo ministro Pedro Sánchez ha annunciato che il 59% del tasso di vaccinazione del paese è molto alto e merita la “Medaglia d’oro per la vaccinazione”. Ha detto questa settimana che il paese dovrebbe vaccinare completamente il 70% della sua popolazione entro la fine di agosto.

Ma i funzionari si stanno rendendo sempre più conto che questo non è sufficiente per fornire “l’immunità di gregge”. Il tasso di infezione in Spagna, ora nella quinta ondata di coronavirus, è ancora molto alto, con casi particolarmente comuni tra le persone di età compresa tra 12-19 e 20-29 anni; nel primo, il tasso di vaccinazione completo è inferiore al 4%.

L’alto tasso di infezione in questi gruppi – 14 giorni di tasso di infezione di oltre 1.300 per 100.000 persone – si è diffuso agli anziani. Sebbene secondo i dati ufficiali, il tasso di vaccinazione per questa fascia di età sia del 100%, il tasso di vaccinazione di 14 giorni per le persone di età superiore a 80 anni è vicino a 300.

“Quello che è successo in Spagna mostra semplicemente che l’efficacia della vaccinazione è diversa da quella che è stata dimostrata negli studi… Realizzare l’immunità di gregge sarà più difficile”, ha affermato Rafael Bengoa, ex ministro della Sanità dei Paesi Baschi e direttore del Organizzazione Mondiale della Sanità. .

Ha affermato che la variante Delta, che ora rappresenta oltre il 75% dei casi in Spagna, è un fattore chiave per ridurre l’impatto del vaccino e ritiene che il livello di protezione necessario potrebbe ora richiedere una vaccinazione completa vicina al 90%. della popolazione totale. .

“Possiamo raggiungere questo obiettivo solo rivaccinando le persone anziane che perdono la loro protezione in tempi relativamente brevi e vaccinando giovani e bambini”, ha affermato. “La fine è più lontana di quanto ci aspettassimo.”

Rapporto aggiuntivo di Richard Milne a Oslo



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *