Come cambia lo sport con il tetto salariale

[ad_1]

I limiti salariali sono un argomento scottante nel mondo dello sport, con dibattiti dagli appassionati di sport più occasionali ai club professionistici di più alto livello.Almeno dal 2017, ha limitato ciò che una squadra può spendere per gli stipendi degli atleti Grande Depressione.

Per la maggior parte degli sport professionistici, la squadra deve attenersi a un importo predeterminato per trovare buoni giocatori, che è determinato da un’equazione matematica alquanto complicata. Implica quanti soldi ha guadagnato la lega nell’anno precedente, i profitti della vendita dei biglietti, le vendite di merchandising, i contratti televisivi e la divisione per il numero di squadre in un particolare sport.

La Major League Baseball è l’unico sport negli Stati Uniti senza un tetto salariale. Negli Stati Uniti, le leghe sportive nazionali di calcio, basket e hockey li hanno.

Per i fan, in realtà non cambia molto le regole del gioco, ma se sei un investitore e un appassionato di sport, potresti essere I pro e i contro dell’investimento sportivo.

Rapina in autostrada, meno autostrada

Chiunque abbia mai partecipato a un gioco sportivo professionale può pensare di aver pagato molto per i biglietti. Dopotutto, lo spazio che affitti è solo la metà dello spazio che occupi quando sei a casa e la maggior parte delle persone che partecipano alle riunioni ha una visione peggiore rispetto a guardarlo sulla propria HDTV.

Ma tutti sanno che non si tratta di posti, ma di esperienza. Quindi paghiamo noi.

Ma se non c’è un tetto salariale, il prezzo sarà più alto? Alcune ricerche su questo argomento mostrano che le vendite di biglietti e di merchandising non sono direttamente influenzate dai limiti salariali.

Punti chiave

  • Il tetto salariale nel settore dello sport professionistico dovrebbe essere un punto di equilibrio tra le squadre.
  • Non tutti gli atleti e gli allenatori credono nei limiti agli stipendi e ci sono stati problemi come gli scioperi che li circondano da molti anni.
  • Negli ultimi dieci anni, il limite massimo degli stipendi dei giocatori è aumentato.
  • La Major League Baseball è l’unica lega sportiva nazionale senza un tetto salariale.

I biglietti e il merchandising dipendono principalmente da qualcosa di più basilare-profit. Secondo uno studio dell’Università di Anversa in Belgio, il team determina il profitto che desidera dalla vendita dei biglietti, considera le esigenze del team e quindi fissa il prezzo in base a queste cifre. Inoltre, la ricerca mostra che più squadre vincono, maggiore è la vendita dei biglietti.

La tariffa è solitamente circa la stessa del tasso di inflazione.

Pensala in questo modo: quando lo stadio, i lavoratori e i giocatori di una squadra sono sul libro paga, questi costi fanno parte del costo totale, indipendentemente dal fatto che uno o 30.000 tifosi vengano a vedere la partita.

Il tetto salariale, alto o basso che sia, non avrà un effetto a cascata sulle tariffe più economiche.

L’impatto del tetto salariale

Sebbene i limiti salariali non influiscano direttamente sui prezzi delle materie prime e dei biglietti, influiscono sul modo in cui le squadre acquisiscono e mantengono gli atleti. Il tetto salariale consente alle squadre con talenti inferiori di avere l’opportunità di attirare giocatori per lasciare squadre migliori, perché tutte le squadre (in teoria) hanno gli stessi fondi con cui lavorare.alcunialcuni

Invece di lasciare che alcune squadre ben finanziate e alcune squadre che spendono poco in talento, tutte le squadre dovrebbero avere lo stesso potere d’acquisto e la stessa capacità di costruire una squadra forte.alcunialcuni

Ovviamente, limitare l’importo che una squadra può spendere per i giocatori influisce sul reddito dei giocatori in un dato anno. Questo a volte fa sì che gli atleti più performanti protestino contro il limite superiore, che può avere un grave impatto sullo sport, come gli scioperi dei giocatori.alcunialcuni

Oltre agli scioperi, il tetto salariale riguarda anche gli stipendi dei giocatori. Quando i giocatori ottengono contratti del valore di milioni di dollari, gli stipendi non sono necessariamente distribuiti uniformemente ogni anno. Un giocatore può ottenere meno di un milione di dollari in un anno, più di un milione nel successivo, e poi ottenere i restanti milioni di dollari nella sua terza e quarta stagione.

Questo budget consente alla squadra di avere più spazio per sbarazzarsi del contratto e può pianificare in che modo il budget della squadra corrisponderà alle cifre del tetto salariale effettivo. Poiché questa non è la migliore disposizione per i giocatori, la squadra può fornire ai giocatori bonus alla firma elevati, che possono essere inclusi o meno nella struttura del tetto salariale generale.

Linea di fondo

Mentre la discussione sul tetto salariale continua, tieni presente che l’industria dello sport professionale è una grande impresa e ci sono un gran numero di fattori finanziari che influenzano il modo in cui vengono pagati gli stipendi, come vengono stabilite le tariffe e come viene stabilito il tetto salariale.

Ma in ultima analisi, il profitto è il fattore trainante che ha un impatto finanziario significativo sui tifosi, perché nello sport di solito si torna al rapporto domanda-offerta.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *