Come contestare un addebito su carta di credito

[ad_1]

Cosa succede quando il nuovissimo TV 4K che hai portato a casa si trasforma in un fallimento? O il nuovo fitness tracker che hai acquistato per il tuo coniuge non funziona? Oppure, quando ti viene ripetutamente addebitato qualcosa, sei sicuro di portarne a casa solo uno?

Se sei carta di credito-Ora, è quasi certo-sei fortunato.Grazie mille Legge sulla fatturazione del credito equo, I consumatori hanno una buona protezione per i loro acquisti con carta di credito. La legge consente ai consumatori di trattenere il pagamento per beni inferiori, danneggiati o fatturati in modo errato acquistati con carta di credito fino alla risoluzione del problema.

Continua a leggere e ti mostreremo come contestare gli addebiti sulla carta di credito e vincere.

Punti chiave

  • Il Fair Credit Billing Act protegge i consumatori dall’acquisto di carte di credito e delinea le procedure che loro e gli emittenti delle carte dovrebbero seguire.
  • In caso di controversia, contattare prima il commerciante.
  • Il passo successivo è contattare l’emittente della carta di credito e opporsi formalmente all’addebito entro 60 giorni.
  • Sebbene le regole della fattura limitino le controversie a più di $ 50 e meno di 100 miglia, molti emittenti di carte abbandonano queste regole per il bene dei buoni rapporti con i clienti.

Ritorna al commerciante

Il tuo primo passo è sempre quello di tornare e provare a risolvere il problema con il commerciante. Se dai loro la possibilità di risolvere il tuo reclamo, di solito lo fanno, soprattutto quando ti avvicini a loro in modo educato e cortese.La maggior parte dei principali rivenditori ha assistenza clienti Almeno per un certo periodo di tempo e in circostanze “ordinarie”, una politica grossolanamente sbagliata in termini di generosità.

Ancora più importante, se agisci prontamente e ragionevolmente, è probabile che tu ottenga tutti i benefici dal dubbio. Se non sei fortunato con il primo rappresentante con cui hai parlato, chiedi di parlare con il capoturno o il supervisore. Assicurati di tenere un registro di ogni interazione, con chi hai parlato e la data e l’ora in modo da poter fare riferimento a loro quando ne hai bisogno.

Presenta il tuo reclamo per iscritto

Se il commerciante si rifiuta di concedere la tua discussione, è il momento di presentare il tuo reclamo per iscritto. Scrivi una lettera breve e dettagliata che descriva la tua controversia specifica e inviala al commerciante per posta raccomandata. Prima di inviare, si prega di fare più copie in modo da poterne conservare una come traccia e inviare l’altra copia alla società della carta di credito come prova dei propri sforzi per risolvere questa controversia.

Successivamente, redigerai una lettera alla società della tua carta di credito per ricordare loro formalmente l’importo dell’acquisto contestato. Il Fair Credit Billing Act richiede di farlo per iscritto entro 60 giorni dall’invio della fattura con l’addebito contestato.Nella tua lettera, devi includere il tuo numero di conto, La data di scadenza della fattura per la spesa contestata, la descrizione dell’articolo contestato e il motivo per cui hai trattenuto il pagamento.

Dovresti anche allegare una copia della tua lettera di reclamo al commerciante, così come qualsiasi altro documento che supporti la tua posizione. Tale lettera deve essere inviata anche tramite posta certificata (ricevuta obbligatoria). Assicurati di inviarlo all’indirizzo “richiesta fattura” della società della carta di credito, non al normale indirizzo di pagamento (perché di solito si tratta di due dipartimenti separati e possono anche trovarsi in luoghi diversi).

Di solito, puoi chiamare l’emittente della tua carta di credito e chiedere di contestare una commissione specifica. Possono inviarti per posta o e-mail il modulo per compilare i dettagli.

Mantieni gli altri tuoi pagamenti

Anche se hai una controversia su un elemento della fattura corrente, è importante mantenere gli altri tuoi obblighi. Se addebiti altre commissioni dalla tua carta durante questo periodo, devi inviare il pagamento e tutti gli interessi all’indirizzo normale, altrimenti, Sosterrai interessi e commissioni in ritardoCosa succede se l’oggetto contestato è l’unico addebito sulla carta? Controlla attentamente con l’emittente della carta per vedere se sarai penalizzato in caso di mancato pagamento.

A questo punto, stai solo aspettando di sentire il risultato della sfida. Molte società di carte di credito concederanno vantaggi dubbi ai propri clienti ed emetteranno crediti temporanei prima che la controversia venga risolta. Tuttavia, questo non è richiesto dalla legge, quindi non dare per scontato che riceverai questa considerazione. Allo stesso tempo, l’emittente della carta si metterà in contatto con il commerciante per capire la loro situazione. Fondamentalmente, se finiscono dalla tua parte, godrai di un rimborso completo.In caso contrario, è necessario pagare l’articolo contestato e gli eventuali costi aggiuntivi Spese finanziarie Questo potrebbe essersi accumulato.

Ci sono alcuni problemi con il Fair Credit Billing Act. Tecnicamente, le vendite devono superare i $ 50 e avvenire nella tua città natale o entro 100 miglia dal tuo indirizzo di fatturazione, il che significa che gli ordini via Internet (o telefono) possono essere esentati. I pagamenti alla fonte per gli acquisti online dipendono dalle leggi statali. Tuttavia, data la forte concorrenza nel settore oggi, la maggior parte delle società di carte di credito sono desiderose di mantenere la tua attività, quindi pochi emittenti di carte applicano queste regole al momento dell’acquisto. Tuttavia, la tua richiesta potrebbe ancora essere respinta per questi motivi.

Linea di fondo

Se ti accorgi di dover contestare un addebito sulla carta di credito, potresti avere più diritti e vantaggi di quanto pensi. La chiave è agire in modo rapido e responsabile. Risolvi la questione in modo tempestivo ed educato con i commercianti interessati. Se necessario, contatta l’emittente della tua carta di credito. Nella maggior parte dei casi, l’intera controversia può essere risolta in modo soddisfacente entro poche settimane.

Se hai paura Frode reale, Chiama immediatamente l’emittente della carta per interrompere la carta o annullarla direttamente.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *