Come e perché Google Glass ha fallito

[ad_1]

Come e perché Google Glass ha fallito?

Nel fulmine srotolare Tra prodotti alla moda e pratici, pensiamo che alcuni prodotti nasceranno dall’etere nelle nostre mani in un batter d’occhio. Questo non è inganno, è una specie di magia. Qualsiasi distribuzione di prodotto di successo richiede la sperimentazione. Tuttavia, l’evoluzione è spesso fuori portata o nascosta dietro le quinte.

Dal 2010, Google (Google) X, ora chiamato X Development, è un progetto piuttosto segreto creato da Sebastian Thrun, che tenta di migliorare la vita e le merci di 10 volte invece del 10% attraverso uno sforzo chiamato Moon Landing Project. Project Glass è stato creato con queste ambizioni.

Considerato il vettore della tecnologia futura, Revisione della tecnologia del MIT Il commento affermava che “Il vetro è a poche miglia di distanza dal suo livello del 2011”. In effetti, questa invenzione è stata filmata solo al buio e ha già la sua vita nell’aldilà.

Punti chiave

  • Google Glass, “occhiali intelligenti” indossabili, è la tecnologia di “atterraggio sulla luna” di Google.
  • Il prodotto ha ricevuto notevoli critiche, esprimendo preoccupazioni per il suo prezzo, sicurezza e privacy.
  • Il vetro sembra non avere i fattori “cool” normalmente associati ai lanci di prodotti tecnici di successo.

Google è stato coinvolto in una tempesta che si è creata durante la vendita di Glass.L’azienda vuole capitale L’hype, la speranza e il potenziale del prodotto, non la realtà delle vendite. Glass non ha promosso il prodotto come un prototipo di tecnologia del futuro come inizialmente previsto, ma la campagna di marketing pubblicizzata e l’alto prezzo di Glass gli hanno conferito il fascino di prodotti di altissima qualità.

Comprendi perché e perché Google Glass ha fallito

sognare

Google Glass non è qui per salvare il mondo, solo per aiutarlo. In effetti, il dibattito centrale tra i membri di Google X è se Glass debba essere sempre utilizzato come dispositivo di moda o solo per specifiche funzioni pratiche.

Traendo ispirazione dalla comprensione di John F. Kennedy che sfide più grandi generano più passione, specialmente nella corsa allo spazio, lo sviluppo di Google si sforza in ultima analisi di integrare il feedback nel suo sistema.

A tal fine, il co-fondatore di Google Sergey Brin Sebbene tutti in laboratorio sapessero che si trattava di “un prototipo con grossi problemi da risolvere”, ha suggerito di trattare il vetro come un prodotto finito. Brin spera di rilasciare Glass al pubblico e consentire ai consumatori di fornire feedback, quindi Google X può utilizzare questo feedback per migliorare il design.

Pertanto, il prototipo Glass è stato rilasciato in anticipo, in modo da essere più lungimirante piuttosto che espressamente conveniente. Il presidente ed ex CEO di IDEO Tim Brown ritiene che questo sforzo non sia stato vano, affermando: “Nella storia delle nuove tecnologie, non c’è mai stato un esempio in cui la prima versione fosse la versione corretta”.

In definitiva, anche se i consumatori vogliono Tecnologia indossabile, La funzione deve essere appetibile.Come ardesia Ha sottolineato: “Il problema con il vetro è che la tecnologia di oggi semplicemente non può fornire ciò che la gente comune vuole veramente nella loro vita quotidiana, figuriamoci se ne ha bisogno”. Il vetro è un’idea interessante: ha un bell’aspetto, ma non riesce a penetrare.

La realtà

Google inizialmente pubblicizzava Glass in termini di miglioramento dell’esperienza. La demo reel del 2012 presentava paracadutismo, ciclismo e zoom sui muri. Alla fine, il video mostra informazioni intuitive che appaiono istantaneamente sullo schermo durante le attività quotidiane. Le ambizioni di Google sono elevate: questa tecnologia richiede una maggiore durata della batteria, migliori capacità di riconoscimento delle immagini e grandi quantità di dati.

Il vetro non aumenta la realtà, ma semplicemente la integra. La durata della batteria da tre a cinque ore consente agli utenti di visualizzare messaggi, visualizzare foto e cercare in Internet. Glass è in competizione con altri dispositivi con fotocamere superiori, capacità maggiori e processori più veloci.

Il valore incerto del vetro porta molti problemi. Sarà comodo per gli utenti indossare una fotocamera sul viso ogni giorno?Come Revisione della tecnologia del MIT Fai notare: “Nessuno può capire perché vuoi metterti quella cosa in faccia in un modo normale di interazione sociale”.

Altri sono a disagio dall’altra parte di Glass. Alcuni bar e ristoranti vietano l’accesso a chi lo indossa; alcuni semplicemente vietano del tutto il dispositivo.Il dispositivo è scandaloso Valutazione Il pericolo inquietante ha persino portato a un nuovo termine dispregiativo.

Inoltre, il prezzo al dettaglio del dispositivo è di 1.500 dollari, e nessuna delle azioni è particolarmente buona, motivo per cui chi può permettersi Glass si accontenta di smartphone all’avanguardia. Quando ha fissato un prezzo elevato a Glass e ha limitato l’accesso a specifiche comunità di Glass Explorers, Google ha solo sottolineato la divisione tra ricchi e poveri.

Le persone spendono soldi incredibili Lusso, Ma scoprono il valore dell’identità. Sembra che al dipartimento manchino i Google Glass. In superficie, ma soprattutto, il dispositivo non è cool.

Google ha successivamente cercato di associare il prodotto a stilisti di moda. Il vetro è apparso nella settimana della moda e nelle relative pubblicità. In altre parole, l’azienda ha cercato di acquistare cool.

Tuttavia, la freddezza associata a un’invenzione ha un elemento di fede: il marchio è affidabile. Harvard Business Review Detto meglio: “Cool non è un’equazione. È misterioso e indicibile. Un’arte, non una scienza”. L’arte non è tecnicamente facile.

Il vetro non è adatto al consumo di massa, attualmente non lo è. Google è sia indietro che avanti rispetto ai tempi. Tuttavia, se Google può insistere per l’atterraggio, Project Glass potrebbe essere un programma di atterraggio lunare che vale la pena provare.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *