Come proteggere la pensione in caso di divorzio: 4 modi

[ad_1]

Il divorzio può causare enormi perdite emotive, ma può anche avere un impatto duraturo sulla tua situazione finanziaria.Separare i tuoi beni da quelli del tuo coniuge può essere particolarmente complicato se tu Piano pensionistico In gioco.

La pensione guadagnata da un coniuge è generalmente trattata come un bene comune, il che significa che può essere divisa in caso di divorzio. Se la rottura del matrimonio è in corso, i seguenti quattro metodi possono proteggere il più possibile le prestazioni pensionistiche.

Punti chiave

  • Controlla le leggi del tuo stato per determinare il modo migliore per proteggere la tua pensione in caso di divorzio.
  • Per concedere prestazioni pensionistiche all’ex coniuge potrebbe essere necessario un ordine di parentela qualificante.
  • I piani pensionistici possono specificare i termini che disciplinano la distribuzione delle pensioni.
  • Potresti essere in grado di proporre alternative invece di dividere la tua pensione.
  • Prendi in considerazione la possibilità di consultare un professionista, come un analista finanziario certificato per il divorzio, per aiutarti con le divisioni patrimoniali.

1. Rivedi le leggi del tuo stato

Il primo passo per gestire la tua pensione durante il processo di divorzio è comprendere le normative del tuo stato. Sebbene le pensioni possano essere distribuite tra i coniugi durante il divorzio, questa distribuzione non è automatica. Prima che il divorzio sia finalizzato, la tua futura ex persona deve fare richieste specifiche per condividere tutto ciò che hai accumulato.

Il coniuge deve presentare un documento chiamato Ordine delle relazioni familiari qualificate (QDRO) Prima di trarre vantaggi finanziari dalla pensione o da altri conti pensionistici, ad esempio 401 (k), Può essere concesso.

Per quanto riguarda il diritto a un coniuge, la regola generale è quella di dividere equamente le prestazioni pensionistiche maturate durante il matrimonio. Sebbene ciò significhi che il tuo coniuge può ricevere metà della tua pensione, Sono limitati ai soldi che guadagnano Nel processo matrimoniale.Se ne registri uno Piano a reddito fisso Ad esempio, nei 10 anni precedenti il ​​matrimonio, eventuali contributi versati da te o dal tuo datore di lavoro per tuo conto durante questo periodo non conteranno nell’importo che il tuo coniuge può richiedere al momento del divorzio.

2. Controlla i dettagli del tuo piano pensionistico

Una volta acquisita familiarità con le regole che regolano la distribuzione delle pensioni nel tuo stato, il passo successivo è dare un’occhiata più da vicino a come funziona il piano. Ci sono due elementi chiave su cui concentrarsi qui.Il primo è verificare il metodo di distribuzione del pagamento, e il secondo è se il piano prevede Il benessere del sopravvissuto.

Usane uno Piano pensionistico a reddito fissoAd esempio, di solito puoi scegliere un pagamento una tantum o un pagamento mensile renditaSe il tuo piano ha Pagamento studente singolo Se scegli l’opzione di rendita, il pagamento si interromperà quando muori.Se il piano ha Spese di soggiorno comuni, Continuare a pagare durante la vita del coniuge superstite.

È importante capire come funziona il piano perché influisce su come allocare i beni in caso di divorzio. Ad esempio, se hai un unico pagamento vita, il tuo coniuge sarà soggetto a qualsiasi metodo di pagamento tu scelga al momento della registrazione.

Se il tuo piano prevede prestazioni ai superstiti, il modo più semplice potrebbe essere convincere il coniuge a mantenere le prestazioni invece di cercare una distribuzione una tantum.Il tuo ex deve includere questi vantaggi nella sua Entrate totali Ma può richiedere la detrazione Imposta di successione.

3. Proponi delle alternative

Se non vuoi cedere metà della tua pensione, considera la possibilità di fornire altri beni al tuo coniuge. Puoi consentire al tuo predecessore di mantenere la proprietà della casa non garantita che possiedi congiuntamente.Oppure valuta di acquistarne uno assicurazione sulla vita Una polizza assicurativa equivalente ai tuoi benefici pensionistici, nominando il tuo precedente appuntamento BeneficiarioIn entrambi i casi, puoi utilizzare altre cose di pari valore per compensare i benefici che il tuo predecessore ha ricevuto dalla pensione.

Se anche il tuo coniuge ha una pensione o altro andare in pensione Beni da tutelare. Se entrambi avete conti pensionistici relativamente simili, accettare di abbandonare i conti esistenti potrebbe essere un modo più rapido per risolvere il problema.

4. Consulta un professionista

Indipendentemente dalla tua situazione, è sempre una buona idea consultare un professionista in merito alle tue opzioni, sia che tu stia per separarti o sia in fase di divorzio. C’è una persona nel settore che è specializzata nella divisione dei beni quando marito e moglie si separano.Queste persone si chiamano Analista finanziario certificato per divorzio (CDFA).

I CDFA sono mediatori ben preparati che forniscono ai coniugi divorziati le competenze necessarie per gestire i beni. Collaborano con gli avvocati per prendere decisioni importanti sulla divisione dei beni.

Quando consulti CDFA, raccoglieranno tutte le tue informazioni finanziarie, ti aiuteranno a impostare il tuo budget e gli obiettivi chiave e a determinare eventuali rischi di investimento che potresti sostenere. Quindi esamineranno tutti i tuoi beni, compresi i piani pensionistici, e ti consiglieranno su come la divisione influenzerà il tuo futuro e su eventuali implicazioni fiscali che potresti dover affrontare.

Gli analisti finanziari certificati per il divorzio non forniscono consulenza o assistenza legale, ma
Non dovrebbe essere assunto per sostituire avvocati o mediatori.

Linea di fondo

Il divorzio è stressante e vale la pena affrontare con saggezza le varie questioni finanziarie coinvolte. Questo è particolarmente vero quando stai per andare in pensione. Prima di firmare la tua suddivisione della pensione, prenditi un momento per capire quali sono i tuoi diritti e quali opzioni hai per lavorare verso un compromesso che soddisfi sia te che il tuo futuro ex coniuge.

In caso di dubbio, assicurati di consultare qualcuno che possa aiutarti a guidarti attraverso il processo. I professionisti finanziari, come CDFA, sono specializzati nella divisione dei beni durante le procedure di divorzio.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *