Come riaprire in sicurezza la tua piccola impresa

[ad_1]

Come imprenditori, i proprietari di piccole imprese sono abituati a fissare obiettivi e risolvere problemi. Tuttavia, la pandemia di COVID-19 ha costretto molte piccole imprese in una situazione in cui è difficile decidere come riaprire in sicurezza. I regolamenti variano da stato a stato e i dettagli sono complessi e non sempre chiari. I proprietari di piccole imprese devono risolvere i problemi e sviluppare i propri piani per garantire la sicurezza di dipendenti e clienti.

Ecco alcune cose da tenere a mente per aiutarti a riaprire in sicurezza una piccola impresa, compresi i consigli sulla sicurezza sul lavoro dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC).

Punti chiave

  • I regolamenti e le linee guida variano a seconda dello stato e del comune locale, quindi assicurati di controllarli e monitorarli.
  • Quando riapri una piccola impresa, segui le linee guida sul distanziamento sociale.
  • Incoraggiare i lavoratori a lavarsi spesso le mani e a utilizzare frequentemente il disinfettante per le mani.
  • Pulisci e disinfetta le superfici toccate di frequente almeno una volta al giorno e più frequentemente nelle zone ad alto traffico.
  • Sviluppare una politica del lavoro da casa che tratti tutti i dipendenti in modo equo.
  • La legge federale stabilisce che se i dipendenti si rifiutano di ricevere il vaccino COVID-19, potrebbe essere loro vietato l’accesso al posto di lavoro.
  • Se non richiedi la vaccinazione dei dipendenti o se hai dipendenti ad alto rischio, prendi in considerazione le linee guida su come garantire un posto di lavoro sicuro per tutti.

Monitorare i requisiti statali e locali

Il modo in cui riaprire in sicurezza una piccola impresa dipenderà in parte dai requisiti statali e locali e dal tipo di attività che gestisci. I requisiti possono variare in base allo stato e al comune locale. Le esigenze di un ristorante o di un negozio al dettaglio sono diverse da quelle di un piccolo ufficio, che ha poca o nessuna interazione con i clienti.

CDC raccomanda a tutte le aziende di:

  • Sviluppare un piano per il loro posto di lavoro.
  • Identificare tutte le aree e le attività lavorative che possono essere esposte al COVID-19.
  • Adottare misure per eliminare o ridurre la possibilità di esposizione al virus.

Il CDC raccomanda inoltre ai datori di lavoro di “monitorare le comunicazioni sanitarie pubbliche federali, statali e locali in merito a regolamenti, linee guida e raccomandazioni COVID-19 e garantire che i lavoratori abbiano accesso a queste informazioni”.

Vaccini e test

In qualità di piccolo imprenditore, devi decidere se richiedere la vaccinazione dei dipendenti prima di tornare al posto di lavoro. Nelle linee guida emesse a dicembre, il governo federale ha affermato che i datori di lavoro possono richiedere che i lavoratori siano vaccinati contro il COVID-19: se si rifiutano, è loro vietato entrare nel posto di lavoro.

I datori di lavoro di solito possono anche richiedere un test COVID-19.Secondo le linee guida Commissione Pari Opportunità di Lavoro (EEOC), “I datori di lavoro possono scegliere di testare i dipendenti per COVID-19 prima di consentire inizialmente ai dipendenti di entrare nel posto di lavoro e/o determinare periodicamente se la loro presenza sul posto di lavoro rappresenta una minaccia diretta per gli altri.” I datori di lavoro dovrebbero garantire che i test siano considerati accurati e affidabili di . Inoltre, il test degli anticorpi, che determina se sei mai stato infettato dal virus, non dovrebbe essere utilizzato per prendere la decisione di riportare i dipendenti sul posto di lavoro.

Nel maggio 2021, il CDC ha dichiarato che, a meno che non sia richiesto da regolamenti federali, statali o (comprese le linee guida aziendali e sul posto di lavoro locali), le persone completamente vaccinate possono riprendere le attività senza indossare una maschera o mantenere il distanziamento sociale. Tuttavia, insiste sul fatto che tutti sul posto di lavoro delle piccole imprese dovrebbero ancora indossare maschere e continuare a seguire le linee guida per aprire e operare in sicurezza.

Di seguito sono riportate le linee guida CDC e dell’Occupational Safety and Health Administration (OSHA) che i proprietari e i dirigenti di piccole imprese dovrebbero esaminare e seguire attentamente.

Secondo il CDC, i datori di lavoro dovrebbero continuare a incoraggiare i dipendenti a rimanere a casa quando sono malati, anche se vaccinati. Le aziende dovrebbero anche mantenere misure di salute e sicurezza sul posto di lavoro, come misure di protezione delle barriere, dopo che i dipendenti sono stati vaccinati.

Segui le linee guida sul distanziamento sociale

Sebbene il distanziamento sociale sia un modo efficace per rallentare la diffusione di COVID-19, potrebbe essere difficile da mantenere sul posto di lavoro. Tuttavia, mantenere il distanziamento sociale è ancora la nuova normalità e lo sarà per il prossimo futuro. A seconda del tuo spazio di lavoro, CDC consiglia i seguenti metodi per aiutare dipendenti e clienti a mantenere una distanza di sicurezza:

  • Ripensa a scrivanie, monitor e aree di lavoro per creare più distanza.
  • Spostare alcuni dipendenti in postazioni di lavoro diverse o scaglionare l’orario di lavoro per limitare il numero di lavoratori in un’area in un dato momento.
  • Limitare il numero di posti nelle aree pubbliche.
  • Dove i lavoratori o i clienti aspettano in fila, segna il divario di sei piedi con del nastro adesivo.
  • Gestisci la lounge per limitare il numero di persone che si radunano alla volta.
  • Affiggere cartelli fuori dall’ufficio o dal negozio consigliando alle persone di non entrare se hanno sintomi di COVID-19 o sono state in contatto con una persona infetta.

Dai il buon esempio ai tuoi dipendenti e clienti. Se chiedi loro di indossare una maschera, dovresti indossarla anche tu.

Lavati le mani

È anche importante intensificare gli sforzi per mantenere un posto di lavoro pulito e igienico. Innanzitutto installa i cartelli per incoraggiare i lavoratori a lavarsi le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi (circa il tempo necessario per cantare due volte la canzone di buon compleanno):

  • Dopo che sono in un luogo pubblico
  • Quando iniziano a lavorare
  • Dopo aver starnutito, tossito o soffiato il naso
  • Prima e dopo i pasti
  • Prima e dopo aver toccato gli occhi, il naso e la bocca
  • Dopo aver interagito con colleghi e clienti
  • Dopo aver toccato il monitor e altri dispositivi
  • Dopo che sono andati in bagno o si sono riposati

Quando il lavaggio delle mani non è fattibile, i lavoratori sono incoraggiati a utilizzare un disinfettante per le mani. È una buona idea fornire disinfettante per le mani a dipendenti, clienti e visitatori. Se non disponi già di un distributore di disinfettante per le mani, installa un distributore di disinfettante per le mani nelle aree pubbliche, nelle postazioni di lavoro e ovunque le persone possano toccare o toccare la superficie.

Pulizia e disinfezione

È sempre intelligente mantenere uno spazio di lavoro pulito, ma è particolarmente importante ora. Pulisci e disinfetta le superfici toccate di frequente almeno una volta al giorno nelle aree con traffico intenso, come registratori di cassa o banconi della cucina dell’ufficio e aree di riposo, pulisci e disinfetta più frequentemente.

Assicurati di pulire maniglie delle porte, interruttori della luce, ripiani, maniglie, tavoli, scrivanie, tastiere, telecomandi, pulsanti dell’ascensore, servizi igienici (comprese le maniglie), rubinetti, lavelli, registratori di cassa/espositori di punti vendita (POS), attrezzature aziendali, e telefoni. Incoraggia i dipendenti a pulire i loro telefoni cellulari personali e qualsiasi altra attrezzatura che portano da casa al posto di lavoro.

Naturalmente, se usati in modo improprio, tutti questi prodotti per la pulizia e la disinfezione possono essere pericolosi. Assicurati di fornire linee guida per un uso sicuro e fornisci attrezzature appropriate (come guanti e maschere) e un’adeguata ventilazione per limitare l’esposizione chimica. Ancora meglio, assumi addetti alle pulizie professionali che dispongono già di un sistema di sicurezza.

Una guida per i dipendenti ad alto rischio

L’OSHA fornisce indicazioni sul mantenimento della sicurezza dei dipendenti a rischio e che non sono stati vaccinati. Definisce i dipendenti ad alto rischio come dipendenti che sono stati vaccinati ma potrebbero non avere una risposta immunitaria completa al vaccino a causa delle loro condizioni fisiche. L’OSHA raccomanda quanto segue:

  • Dare tempo ai dipendenti per vaccinarsi
  • Dillo a tutti i dipendenti vaccinati e non vaccinati
    COVID-19 o sintomi devono rimanere a casa
  • Implementare il distanziamento sociale per le persone non vaccinate e a rischio
    Dipendenti nell’area di lavoro comune
  • Limitare il numero di questi dipendenti nello stesso luogo e allo stesso tempo
  • Fornire cure per il viso ai dipendenti non vaccinati e a rischio
    Le coperture o le mascherine chirurgiche sono fornite gratuitamente

Come CDC, OSHA raccomanda che tutte le aziende rispettino le normative statali e locali.

Telelavoro

Se questo è fattibile per il tipo di attività che svolgi, è probabile che alcuni (o tutti) i tuoi dipendenti abbiano lavoro da casa Durante la pandemia, alcune persone vogliono continuare a farlo. Se le persone vogliono continuare a lavorare da casa a tempo pieno o part-time, ora è il momento di formulare politiche su come gestire le operazioni.

Potresti aver impostato un sistema per condurre affari online (ad esempio: Zoom, Slack, Skype, ecc.). Se prevedi di consentire ai dipendenti di lavorare da casa a tempo indeterminato, pensa a ciò di cui hai bisogno.

Per evitare problemi, adotta una politica di lavoro da casa che sia equa per tutti i dipendenti.

visita medica

Misurare la temperatura di un dipendente prima di entrare nel posto di lavoro sembra essere una saggia misura di sicurezza. Tuttavia, la pratica di gestione è più facile a dirsi che a farsi perché introduce potenziali problemi, come:

  • Dopo aver raccolto i dati biometrici, come mantenerli riservati?
  • Come mantenere il distanziamento sociale quando i lavoratori sono in fila?

Alcuni stati hanno sviluppato linee guida che possono aiutarti con un controllo sanitario. Tuttavia, potrebbe essere necessario trovare modi creativi per mitigare eventuali problemi. Ad esempio, puoi utilizzare un termometro a lettura istantanea senza registrare alcun dato e orari di lavoro scaglionati in modo che i dipendenti non debbano aspettare in fila per il test. Se possibile, firma un contratto con un operatore sanitario per eseguire il test invece di affidarti a dipendenti non formati per eseguire questa operazione.

Tieni inoltre presente che alcuni pazienti COVID-19 non hanno la febbre, quindi i datori di lavoro dovrebbero capire che i controlli della temperatura non possono garantire la sicurezza.

Linea di fondo

Diventare un imprenditore non è un compito facile, ma la pandemia di COVID-19 ha portato un livello completamente nuovo di risoluzione dei problemi per le piccole imprese. L’adozione di questi passaggi ti aiuta a fare tutto il possibile per proteggere te stesso, i tuoi dipendenti e i tuoi clienti.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *