Come si è comportato l’indice ABX durante la crisi dei mutui subprime del 2008?

[ad_1]

Creazione di Markit Group Ltd. Indice ABX Come un paniere di materie prime completo progettato per fornire feedback al mercato dei mutui subprime. Lo stesso ABX è suddiviso in sottoindici separati, ciascuno dei quali rappresenta la “parte” di 20 credit default swap, noti anche come obbligazioni di default del credito, garantiti da mutui subprime.Questi gradi sono raggruppati nel modo seguente Rating del credito, L’intervallo va da AAA a BBB meno. Ogni sei mesi viene rilasciata una nuova serie basata sulla più grande transazione esistente. Il valore più alto di un dato indice ABX è associato a una riduzione del rischio dei mutui subprime.

Per coincidenza, ABX è stato lanciato il 16 gennaio 2006, subito dopo Il mercato dei mutui subprime è crollato 2007-2009. L’indice ABX è “negoziato al prezzo”, il che significa che l’indice stesso viene acquistato e venduto al valore del suo titolo sottostante. Pertanto, la performance di questi indici riflette approssimativamente la performance dei credit default swap durante la crisi finanziaria, il che è molto negativo.Tuttavia, è importante notare che ABX non fornisce alcun valore specifico Credit default swap (CD).

Punti chiave

  • La società di intelligence di mercato Markit ha lanciato l’indice ABX nel 2006 per consentire agli investitori di acquisire o coprire la propria esposizione a titoli garantiti da mutui residenziali subprime (RMBS).
  • L’indice ABX è una serie di indici sintetici negoziabili.
  • Ciascun indice si riferisce a 20 obbligazioni o operazioni sub-RMBS che soddisfano gli standard fissati dalle regole dell’indice.
  • Ogni transazione RMBS include File Titoli raggruppati per rating creditizio da AAA a BBB.
  • Prima della crisi finanziaria del 2008, alcuni analisti consideravano il forte calo dell’indice ABX un segnale di crescente instabilità nei mercati finanziari e immobiliari.

ABX come indicatore della crisi del 2008

Alcuni analisti ritengono che il forte calo di ABX sia un indicatore importante per il futuro crisi finanziaria Prima del 2008. C’è stato un rimbalzo temporaneo nella primavera del 2007, ma poi c’è stato un calo più consistente. L’indice AAA dovrebbe essere teoricamente il più sicuro e prezioso di tutti gli indici ABX, ma da giugno 2007 a giugno 2008, il suo valore è sceso di oltre il 30%. A giugno 2008, il valore negativo di BBB era inferiore a 10, con un calo di oltre il 90%.

Al culmine della crisi finanziaria, il più grande fallimento bancario nella storia degli Stati Uniti si è verificato presso la Washington Mutual Bank, una grande banca di risparmio e prestito con un patrimonio di 307 miliardi di dollari, che è fallita ed è stata rilevata dal governo degli Stati Uniti. Società federale di assicurazione dei depositi Deposit (Società federale di assicurazione dei depositi).

Contenzioso sui mutui subprime

Nella sua relazione annuale 2008, Citigroup ha discusso l’indice ABX come uno dei fattori che considera per determinarne il valore. Debito ipotecario (CDO). L’indice ha avuto un ruolo nella decisione della società di effettuare una svalutazione su larga scala quest’anno, con una svalutazione totale di 20,7 miliardi di dollari. Scrivi. Inoltre, diverse cause intentate dopo la crisi finanziaria hanno menzionato l’importanza dell’indice ABX come barometro, che dovrebbe ricordare alle banche e ad altre istituzioni finanziarie i pericoli nel mercato dei mutui subprime.

Un tipo Class action Il Boston Retirement System ha intentato una causa contro Morgan Stanley secondo cui il valore della posizione di swap di 13,2 miliardi di dollari di Morgan Stanley è “intrinsecamente legato” all’indice ABX BBB. Tra il 31 maggio 2007 e il 31 agosto 2007, l’indice è sceso del 32,8%, così come il valore delle posizioni swap di Morgan Stanley. Tuttavia, Morgan Stanley non ha svalutato la sua posizione di 4,4 miliardi di dollari, ma solo di 1,9 miliardi di dollari. La denuncia ha affermato che la mossa ha consentito a Morgan Stanley di soddisfare le aspettative del mercato per il terzo trimestre e posticipare la scoperta della vera situazione finanziaria della società.

Nelle cause intentate da diversi fondi pensione, anche il calo dell’indice ABX è considerato una bandiera rossa. UBS Banca SvizzeraIl 10 dicembre 2007, UBS ha effettuato una svalutazione di 10 miliardi di dollari sui mutui subprime statunitensi. La causa ha affermato che UBS sapeva che il valore dei mercati dei mutui subprime e dei mutui Alt-A stava diminuendo e ha iniziato a vendere allo scoperto l’indice ABX nel settembre 2006, e alla fine ha acquisito un patrimonio netto. Posizione corta. La causa sostiene che la banca avrebbe dovuto divulgare agli investitori le sue posizioni corte e i crescenti rischi del mercato dei mutui subprime.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *