Con l’accelerazione della ripresa, Boeing licenzierà 10.000 dipendenti in meno del previsto

[ad_1]

Aggiornamento Boeing

Mentre la ripresa del mercato accelera, Boeing prevede di licenziare 10.000 dipendenti durante la peggiore pandemia di coronavirus.

Il produttore di aerei americano ha attualmente circa 140.000 dipendenti e dovrebbe rimanere a questo livello. Boeing ha dichiarato nell’ottobre dello scorso anno che il suo obiettivo è aumentare il numero di dipendenti da 160.000 A 130.000 Poiché la crisi di Covid-19 e le restrizioni ai viaggi hanno interrotto la domanda delle compagnie aeree di nuovi aeromobili, sono stati implementati licenziamenti, partenze volontarie e logoramento naturale.

Il CEO David Calhoun ha dichiarato in una nota ai dipendenti: “Con l’accelerazione della ripresa del mercato commerciale, le nostre attività di difesa e servizi governativi stanno mirando a opportunità di crescita. Aumentiamo gli investimenti per rafforzare ulteriormente l’ingegneria. Ora vediamo il nostro personale Il livello delle attrezzature è più stabile .”.

Ha aggiunto che il ritmo della ripresa del mercato aziendale e, Relazioni commerciali con la Cina La performance finanziaria di Boeing e Boeing sarà la principale determinante dei futuri livelli di occupazione.

La società ha avvertito che la ripresa del mercato potrebbe essere volatile, poiché dipende da come la diffusione della variante infettiva Delta influenzerà il tasso di casi di Covid e dalla rapidità con cui le persone vengono vaccinate contro il virus.

Gli utili per azione e i ricavi di Boeing hanno superato le aspettative di Wall Street e ha raggiunto utili trimestrali per la prima volta da settembre 2019. Il prezzo delle azioni è aumentato del 6% negli scambi pre-mercato.

La società ha registrato un utile netto di $ 567 milioni nel secondo trimestre e un utile principale per azione di 40 centesimi. Un anno fa, ha perso $ 4,79 per azione e gli analisti di Wall Street hanno previsto una perdita di 83 centesimi per azione per il trimestre.

Questo produttore ha registrato un fatturato di 17 miliardi di dollari USA, mentre gli analisti prevedevano un fatturato di 16,6 miliardi di dollari USA, con un aumento del 44% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

I ricavi sono guidati da una migliore offerta aziendale e dalla domanda di servizi.Boeing ha consegnato 79 aerei commerciali durante il trimestre, la maggior parte dei quali erano 737 Max, perché Difetto di fabbricazione Costringendo l’azienda a interrompere la consegna del 787 Dreamliner a corpo largo a maggio.

Il business dei servizi di Boeing ha anche aumentato le entrate dell’azienda di 4,1 miliardi di dollari, con un aumento del 17% rispetto al secondo trimestre del 2020, poiché le compagnie aeree hanno ripreso la manutenzione di cui non avevano bisogno quando hanno tagliato gli orari dei voli a causa della pandemia.

La società ha anche ridotto il deflusso del flusso di cassa libero, ovvero il flusso di cassa operativo meno le spese in conto capitale, che è un indicatore importante per gli investitori. Ha registrato un deflusso di 705 milioni di dollari, in calo rispetto ai 5,6 miliardi di dollari di un anno fa. È generalmente stimato in 3,7 miliardi di dollari.

“Dal punto di vista delle azioni, il salto scioccante porterà solo al rialzo”, ha affermato l’analista di Baird Peter Arment in un rapporto.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *