Con l’allentamento del blocco, la crescita delle vendite online di Amazon rallenta

[ad_1]

Aggiornamento sito Amazon Amazon

La società di e-commerce ha affermato che l’allentamento delle restrizioni di blocco su scala globale significa che i clienti di Amazon stanno sempre più “facendo cose diverse dallo shopping” perché ha annunciato che le sue vendite nel secondo trimestre di quest’anno sono state inferiori al previsto.

Ciò che riduce le entrate di Amazon è il suo core business del negozio online, che è cresciuto del 15%, il tasso di crescita più lento dal 2019, anche se ha anticipato il suo evento di vendita giornaliero di punta per i membri Prime a giugno.

Il chief financial officer di Amazon, Brian Olsavsky, ha dichiarato ai giornalisti che quando la domanda di shopping online è salita a livelli record, la decelerazione “fondamentalmente ha sminuito la forza del Covid dell’anno scorso”.

Ha aggiunto che la comunità della vaccinazione ha allentato le regole di blocco, il che significa che “tra i nostri clienti, specialmente negli Stati Uniti e in Europa, le persone escono per fare più cose oltre a fare acquisti”, osservando che hanno i clienti con abbonamento Spendere da Prime ha “rallentato”.

Le entrate di Amazon a colpo d’occhio

Effettivo Stima comparativa

reddito: 113,1 miliardi di dollari Rispetto a 115,1 miliardi di dollari USA

Reddito netto $ 7 miliardi Rispetto a 6,4 miliardi di dollari USA

Utile per azione 15.12 USD Rispetto a $ 12,32

Margine lordo 43,3% Contrasto 41,6%

Entrate AWS (cloud) $ 14,8 miliardi Rispetto a 14,2 miliardi di dollari USA

Fonte stimata: S&P Capital IQ e FactSet

L’unità di cloud computing di Amazon, AWS, continua a funzionare bene mentre l’azienda accelera il suo piano di migrazione verso nuvolaIl fatturato del secondo trimestre della divisione è stato di 14,8 miliardi di dollari, rispetto ai 10,8 miliardi di dollari dello stesso periodo dello scorso anno, il secondo trimestre consecutivo di crescita di oltre il 30%.

Secondo i dati di consenso di FactSet, le entrate complessive sono aumentate del 27% rispetto allo scorso anno, raggiungendo i 113 miliardi di dollari USA, che era inferiore ai 115 miliardi di dollari previsti. Rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, i profitti sono aumentati del 50% a 7,8 miliardi di dollari.

Amazon prevede inoltre che, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, l’utile di questo trimestre diminuirà e prevede che l’utile operativo da luglio a settembre sarà compreso tra 2,5 miliardi di dollari e 6 miliardi di dollari, rispetto ai 6,2 miliardi di dollari di un anno fa.

L’attività “altri” dell’azienda, che comprende principalmente la nascente attività pubblicitaria, continua a mantenere una forte crescita. I ricavi di questa divisione sono aumentati dell’88% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, raggiungendo i 7,9 miliardi di dollari quando la società ha tagliato il budget pubblicitario con la diffusione della pandemia.

I guadagni segnano l’ultimo trimestre di Amazon sotto la gestione del fondatore Jeff Bezos Fatti da parte All’inizio di questo mese, ha ricoperto il ruolo di CEO in occasione del 25° anniversario dell’azienda. È stato sostituito da Andy Jassy, ​​l’ex CEO di AWS.

Il titolo è sceso di circa il 7% nel trading after-hour. Dall’inizio di quest’anno, il prezzo delle azioni della società è aumentato di oltre il 12%.

“Negli ultimi 18 mesi, alla nostra attività di consumo è stato richiesto di fornire un numero senza precedenti di articoli, inclusi dispositivi di protezione individuale, cibo e altri prodotti, per aiutare le comunità di tutto il mondo a far fronte alle difficili condizioni della pandemia”, ha affermato Jiaxi in una dichiarazione La dichiarazione ha detto. dichiarazione.

“Allo stesso tempo, AWS ha aiutato molte aziende e governi a mantenere la continuità aziendale. Poiché sempre più aziende propongono piani di trasformazione aziendale e migrazione al cloud, stiamo assistendo a un’accelerazione della crescita di AWS”.

La società ha dichiarato di aver sostenuto 1,5 miliardi di dollari di costi direttamente correlati alla gestione del Covid-19, come le misure di distanziamento nei suoi magazzini. Ciò porta il costo totale dall’inizio della pandemia a circa $ 15 miliardi.

Olsavsky ha affermato che Amazon non seguirà l’esempio di altri gruppi tecnologici come Google e Facebook nella vaccinazione obbligatoria tra i suoi dipendenti. Ha affermato che il suo piano per tornare in ufficio a settembre è ancora valido.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *