Con le dimissioni di Foster, la condivisione del potere dell’Irlanda del Nord è in pericolo

[ad_1]

Il futuro del governo di condivisione del potere dell’Irlanda del Nord è stato minacciato lunedì dopo che il partito nazionalista Sinn Fein ha avvertito del pericolo di “mancare la promessa” e non è riuscito ad accettare immediatamente il nuovo governo dopo che il primo ministro dei sindacati, Arlene Foster, sinistra.

Foster, che è stato licenziato dal leader del Partito dell’Unità Democratica un mese fa, lunedì si è ufficialmente dimesso da capo del governo decentralizzato nella regione, segnando un conto alla rovescia di sette giorni per il Partito dell’Unità Democratica e lo Sinn Fein per raggiungere un accordo sulla nuova dirigenza.

Il dramma di Belfast si svolge in momenti critici nell’UE e nel Regno Unito Colpo commerciale Riguardo a come risolvere l’impasse crescente nel protocollo dell’Irlanda del Nord che istituisce un confine doganale tra l’Irlanda del Nord e il Regno Unito dopo la Brexit.

Il nuovo leader del DUP, Edwin Poots, ha avvertito nel programma radiofonico mattutino che se lo Sinn Fein metterà in pericolo la condivisione del potere di Stormont in un momento così critico, “metterà in pericolo la nostra pace”, questa frase evoca problemi con le memorie storiche di Irlanda del Nord, causando la morte di oltre 3.600 persone e rivolta Strade in aprile.

Il più grande ostacolo nei primi negoziati sul cambio di leadership nell’Irlanda del Nord era la regolamentazione della lingua irlandese. Nuovo decennio, nuovo metodo Sostieni l’attuale piano del pacchetto del governo

L’operazione ha istituito un commissario per la lingua irlandese e ha promesso di “rafforzare lo sviluppo e l’uso della lingua irlandese da parte delle autorità pubbliche”. Alcuni sindacalisti temono che questo porterà a un linguaggio sui segnali stradali delle loro comunità che dicono sia stato “armato” dallo Sinn Fein. Temono anche che i cattolici di lingua irlandese abbiano un vantaggio nel reclutamento per i lavori del settore pubblico.

“La leadership prima del DUP si è impegnata a rispettare questi impegni[in the NDNA deal]… Ora l’attuale leadership del DUP ci sta dicendo che non onorerà questo”, ha detto ai giornalisti il ​​ministro delle finanze dello Sinn Fein e capo negoziatore Connor Murphy durante una manifestazione di Stormont dove Foster ha lasciato il suo discorso a mezzogiorno.

Il suo leader del partito e primo viceministro dell’Irlanda del Nord, Michel O’Neill, ha implicitamente menzionato questa linea quando ha reso omaggio a Foster e ha detto alla conferenza: “Non puoi costruire la condivisione del potere dal mancato rispetto delle promesse. Devi rispettare ciò che hai raggiunto. protocollo .”

Il meccanismo del parlamento significa che se il primo ministro o il vice primo ministro si dimettono, entrambe le posizioni andranno in pensione, e quindi i partiti devono nominare i loro candidati. Se lo Sinn Fein si rifiuta di nominare il vice primo ministro entro questo lasso di tempo, si terranno elezioni parlamentari provvisorie.

All’inizio di lunedì, Putz ha dichiarato alla BBC Ulster Radio che “il tempo dirà” se la legislazione sulla lingua irlandese sarà introdotta durante l’attuale parlamento e ha sottolineato che lo Sinn Fein è “inappropriato” per stabilire un “prerequisito” per lo Sinn Fein”. . Ripristinare la leadership politica dell’Irlanda del Nord. DUP nominerà Paolo dato, Un alleato di lunga data di Poots, servì come primo ministro.

Lo Sinn Fein guida i sondaggi, ma le elezioni anticipate potrebbero ancora danneggiarli. Il professor Feargal Cochrane dell’Università del Kent ha dichiarato: “Non vogliono essere quelli che distruggono l’istituzione per la seconda volta”. scandalo. 2017.

“La retorica è diventata molto alta”, ha detto. “Questo è ‘se il comportamento della lingua irlandese farà morire le persone perché [hospital] La lista d’attesa si allunga, o è perché il Covid non ha persone locali a cui partecipare a causa della chiusura dei suoi dirigenti? ‘.

Nonostante sia stato brutalmente espulso, Foster ha sottolineato in un discorso ampiamente acclamato che le misure sulla lingua irlandese fanno parte di un “pacchetto culturale”, che include anche la protezione dei veterani e la trasmissione di “Ulster Scots” Più ampio investimento.

“Incoraggio tutti voi a farlo”, ha detto alla casa. “Spingere avanti a tutto tondo e parlare di un piano che si attua come un pacchetto completo e indipendente”, avvertendo del pericolo che “alcune persone fanno un passo avanti e altre indietro”.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *