Con l’intensificarsi del sell-off, Bitcoin scende sotto i $ 30.000 da Investing.com

[ad_1]

© Reuters.

Samuel Indic

Il prezzo di Investing.com-Bitcoin scende sotto i $ 30.000 per la prima volta in 22 annind Con l’intensificarsi delle vendite di criptovalute, martedì mattina di giugno.

Anche i prezzi di negoziazione delle altre principali criptovalute sono inferiori a 1.800 USD e 0,53 USD.

Non esiste un importante catalizzatore fondamentale per il declino nel settore delle criptovalute, ma alcuni analisti hanno citato il tono prevalente di rifugio sicuro nel mercato come motivo del recente declino.

Ieri, i mercati azionari globali sono stati sottoposti a una forte pressione di vendita, in calo del 2,1% e poi di un altro 2,3%. Tuttavia, martedì l’indice europeo ha mostrato alcuni segnali di ripresa nelle prime fasi di negoziazione, con l’indice FTSE 100 in rialzo dell’1,1% e dello 0,9%.

Mentre la variante Delta continua a diffondersi, le preoccupazioni sulla forza della ripresa economica globale continuano a mettere sotto pressione gli asset più rischiosi: pochi asset sono più rischiosi delle criptovalute e delle criptovalute.

Quando Bitcoin è sceso sotto i $ 30.000 il mese scorso, la rottura al di sotto di quel livello è durata solo poche ore, poi è rimbalzata ed è tornata al di sopra di quel livello.

Tecnicamente parlando, prima di testare i 22 USD, il prossimo livello di supporto al ribasso potrebbe essere di 29.000 USD.nd Il minimo di giugno è stato di 28.900 dollari.

Al di sotto di questo, alcuni analisti hanno chiesto un calo a $ 20.000. Tuttavia, alcune persone credono che i prezzi più bassi di Bitcoin e criptovalute possano attrarre maggiori investimenti istituzionali.

Alle 08:50 British Summer Time, Bitcoin veniva scambiato a $ 29.800, un calo del 5,8% nelle ultime 24 ore. Il prezzo di negoziazione di Ethereum è stato di 1.760 dollari USA, in calo del 7%, e il prezzo di negoziazione di XRP è stato di 0,53 dollari USA, in calo del 9%.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *