Con l’intensificarsi della crescita economica e delle preoccupazioni per il nuovo virus corona, il mercato azionario è sceso di nuovo

[ad_1]

dimensione del font

L’attenzione degli investitori ora si rivolge all’atteso discorso del presidente della Fed Jerome Powell al seminario di Jackson Hole la prossima settimana.

Vinci McNamee/Getty Images

Poiché il futuro della politica monetaria statunitense e le preoccupazioni sulla crescita globale legate alla pandemia di Covid-19 hanno pesato sul mercato azionario, giovedì i future del mercato azionario statunitense hanno aperto in ribasso e continueranno a scendere dalla negoziazione di mercoledì.

futures

Dow Jones Industrial Average

L’indice è sceso di 382 punti mercoledì chiudendo a 34.960 punti, poi è sceso di circa 340 punti e si prevede che aprirà al ribasso.futures

Indice Standard & Poor’s 500

e

Nasdaq

Indica anche un’apertura bassa.

Dopo che l’indice Standard & Poor’s 500 è sceso di oltre l’1% mercoledì, il suo più grande calo di un giorno in un mese, gli investitori presteranno molta attenzione alla ripresa del mercato azionario statunitense. Gli analisti hanno sottolineato che quando il mercato ha iniziato a operare giovedì, la narrativa del giorno di negoziazione precedente è rimasta sostanzialmente invariata.

Le preoccupazioni si sono concentrate principalmente sui chiarimenti emersi dai verbali della riunione di luglio del Comitato per la politica monetaria della Federal Reserve. Anche le preoccupazioni più ampie sulla crescita economica globale, soprattutto di fronte alla variante più contagiosa del Delta del Coronavirus, hanno smorzato il sentimento degli investitori.

Verbale della riunione del comitato federale per il mercato aperto Suggerisci che la banca centrale possa iniziare Rallenta i suoi acquisti mensili di asset su larga scala-Una misura dell’era della pandemia per aumentare la liquidità nei mercati finanziari, già quest’anno.

Paul Donovan, capo economista di UBS Global Wealth Management, ha dichiarato: “Il modello di riduzione degli acquisti di obbligazioni sembra essere stato dimostrato: un quadro teorico, quindi le decisioni prese nel quarto trimestre e poi nel quarto trimestre o all’inizio del 2022. Azione .”

“La Federal Reserve si sta ridimensionando perché è indipendente e la motivazione per acquistare obbligazioni è fornire la liquidità richiesta. C’è meno bisogno di liquidità, quindi non è necessario acquistare obbligazioni”, ha aggiunto Donovan.

leggere: I verbali della riunione della Fed suggeriscono che potrebbe iniziare a ridurre gli acquisti di obbligazioni entro la fine dell’anno

Michael Hewson, analista presso il brokeraggio CMC Markets, ha sottolineato che le preoccupazioni di mercoledì, in particolare quelle relative alla variabile Delta, sono state persistenti e hanno causato pressioni sul commercio in Asia ed Europa giovedì.

Hewson ha dichiarato: “Il mercato asiatico è ulteriormente indebolito dalla crescente incertezza della repressione normativa della Cina e dall’incertezza dell’aumento dei casi delta, che sembra aumentare ulteriormente l’incertezza, perché ci aspettiamo che l’Europa apra al ribasso”.

“L’attenzione sarà ora rivolta al Jackson Hole Central Bank Symposium che si terrà la prossima settimana. Il mercato spera che questo simposio fornirà ulteriori indizi sul calendario per la graduale riduzione/rallentamento degli acquisti mensili di asset”, ha aggiunto Hewson. Il grande seminario nel Wyoming dovrebbe fornire agli investitori la prossima importante opportunità di interpretare la posizione di politica monetaria della Fed.

In Asia, Hong Kong

Hang Seng

È sceso del 2,13%, mentre

Indice composito di Shanghai

Giù dello 0,57%, Tokyo

Nikkei 225

È sceso dell’1,1%.Questo

FTSE 100

Londra è scesa del 2,2% a causa del pan-europeo

Stoke 600

È sceso di quasi il 2%.Questo

CAC 40

Muoversi del 2,8% a Parigi in rosso e Francoforte

Dax

È sceso dell’1,8%.

Anche le materie prime sono state colpite. Il rame è uno dei metalli industriali più importanti e un barometro della fiducia dell’economia mondiale: i suoi contratti futures sono scesi di quasi il 3%, estendendo il calo del mese scorso al 10%. Il greggio di riferimento Brent è passato di mano a poco più di 66 dollari al barile, in calo del 3%.

Nel prossimo giorno, gli investitori possono aspettarsi dati economici sotto forma di numero di richieste di disoccupazione iniziali la scorsa settimana e numero di richieste di disoccupazione iniziali continue per la settimana del 7 agosto, nonché l’indice di produzione della Federal Reserve di agosto di Filadelfia.

In termini di fatturato, il risultato deriva da

Estee Lauder,

di Cole,

Macy’s,

macchina forzata,

NetEase,

Materiali applicati,

E altri.

Scrivere a editors@barrons.com

leggi di più

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *