Cosa cercare da DAL

[ad_1]

Punti chiave

  • Gli analisti stimano che l’utile per azione rettificato per il primo trimestre dell’anno fiscale 2021 sia di $ 1,50 e $ 4,43.
  • Si prevede che il fattore di carico aumenterà significativamente di anno in anno e di trimestre in trimestre.
  • Le entrate dovrebbero aumentare di anno in anno per la prima volta in sei trimestri.

Delta Airlines (A partire dal) Per beneficiare dell’industria aeronautica in generale, poiché si prevede che l’aumento dei tassi di vaccinazione contro il COVID-19 porterà a un forte aumento dei viaggi aerei. In una nota ai dipendenti, il capo delle operazioni di Delta, John Laughter, ha previsto che entro la fine di giugno 2021 i viaggi di piacere nazionali torneranno ai livelli pre-pandemia. Tuttavia, con la diffusione della variante del coronavirus Delta e l’aumento dei prezzi del carburante per aerei, le compagnie aeree stanno affrontando venti contrari.

Quando la società annuncerà i suoi guadagni per il secondo trimestre dell’anno fiscale 2021 il 14 luglio, gli investitori presteranno attenzione alla performance finanziaria di Delta in queste tendenze opposte. Gli analisti si aspettano una perdita rettificata per azione (Utile per azione) L’anno su anno (YY) si è ridotto in modo significativo e le entrate sono aumentate di anno in anno per la prima volta in sei trimestri.

Gli investitori possono anche prestare attenzione agli indicatori chiave di Delta Air Lines Fattore di carico, Un indicatore di efficienza che misura il tasso di utilizzo dei posti di Delta. Gli analisti prevedono che il fattore di carico di Delta sarà il livello più alto dal primo trimestre dell’anno fiscale 2020, ma ancora ben al di sotto della maggior parte dei trimestri pre-pandemia negli ultimi anni.

Le azioni Delta sono state relativamente in linea con il mercato più ampio per la maggior parte di luglio e agosto dello scorso anno prima di fare una svolta. Successivamente il titolo è aumentato notevolmente dalla fine di ottobre e gennaio di quest’anno. Tuttavia, dal suo massimo nell’aprile 2021, il prezzo delle azioni è diminuito lentamente negli ultimi mesi. Nel complesso, le azioni Delta hanno sovraperformato il mercato nell’ultimo anno, con un rendimento totale del 59,8%, mentre l’indice S&P 500 è stato del 39,0%.


Fonte: TradingView.

Cronologia dei ricavi di Delta Air Lines

Il prezzo delle azioni di Delta Air Lines è aumentato vertiginosamente alla fine dell’anno fiscale 2020, che ha coinciso con una prospettiva economica più ottimistica, e anche l’utile rettificato per azione è migliorato. Sebbene la perdita per azione rettificata nel secondo trimestre dell’anno fiscale 2020 sia stata la più grande da anni, queste perdite si sono ridotte nel terzo e quarto trimestre dell’anno fiscale 2020. Nel primo trimestre dell’anno fiscale 2021, si è invertito e le perdite sono aumentate di nuovo di anno in anno. Ora, gli investitori si aspettano che Delta Air Lines subisca un’altra perdita nel secondo trimestre dell’anno fiscale 2021 e il mercato generalmente stima una perdita rettificata per azione di -1,50 dollari. Tuttavia, questa è ancora la perdita trimestrale più piccola dal primo trimestre dell’anno fiscale 2020, il che indica che l’attività di Delta potrebbe migliorare.

La performance dei ricavi di Delta Air Lines è simile per tutto l’anno fiscale 2021. È crollato all’inizio della pandemia, con il più grande calo su base annua nel secondo trimestre dell’anno fiscale 2020 e minori cali su base annua nel terzo e quarto trimestre. Tuttavia, a differenza dell’utile per azione rettificato, il calo delle entrate nell’anno fiscale 2021 continua a ridursi, il più piccolo calo delle entrate anno su anno dal secondo trimestre del 2020. Gli investitori stimano che la società vedrà un’inversione di tendenza nel secondo trimestre dell’anno fiscale 2021 e le sue entrate saranno più di quattro volte quelle dell’anno fiscale 2021. un anno fa. Vale la pena notare che questo trimestre sarà confrontato con il secondo trimestre dell’anno fiscale 2020, che è stato l’anno più colpito all’inizio della pandemia. Nonostante il miglioramento, le entrate per il secondo trimestre del 2021 dovrebbero essere inferiori alla metà del secondo trimestre dell’anno fiscale 2019, indicando che la ripresa è ancora in corso.

Dati chiave delle linee aeree Delta
Previsioni per il secondo trimestre dell’anno fiscale 2021 Secondo trimestre dell’anno fiscale 2020 Secondo trimestre dell’anno fiscale 2019
Utile per azione rettificato -$ 1,50 -$ 4,43 2,35 USD
Entrate (miliardi) 6.2 USD 1,5 USD 12,5 USD
Fattore di carico 65,2% 34,2% 88,0%

fonte: Visibile alfa

Indicatori chiave

Come accennato in precedenza, gli investitori di Delta Air Lines possono concentrarsi sul fattore di carico dell’azienda. Questo indicatore misura la percentuale della capacità totale dei passeggeri rispetto alla capacità dei posti disponibili. Contrariamente al fattore di carico basso, un fattore di carico elevato è associato a un’alta percentuale di passeggeri che occupano posti. Poiché il costo dell’invio dell’aereo in volo è relativamente lo stesso indipendentemente dal fatto che si tratti di 50 o 100 persone, le compagnie aeree hanno un forte incentivo a vendere più biglietti per riempire i posti. Un fattore di carico più elevato significa che i costi fissi della compagnia aerea sono ripartiti su più passeggeri, rendendo la compagnia aerea più redditizia. Ma la pandemia di COVID-19 ha sovvertito questa logica. Durante una pandemia globale, dal punto di vista della salute pubblica, un aereo più completo è peggio. Questo è il motivo per cui dall’inizio della pandemia, il forte calo dei viaggi aerei dei passeggeri, e quindi il calo del fattore di carico, è stato un grave problema per le compagnie aeree.

Durante gli anni fiscali 2018 e 2019, il fattore di carico di Delta si è aggirato tra circa l’82% e l’88%. Questo numero è sceso al 73,1% nel primo trimestre dell’anno fiscale 2020, riflettendo la prima parte della pandemia, per poi scendere al 34,2% nel secondo trimestre dell’anno fiscale 2020. Da allora, l’azienda ha lavorato duramente per riportare i fattori di carico ai livelli pre-pandemia.Le percentuali dei fattori di carico per il terzo e il quarto trimestre dell’anno fiscale 2020 si aggirano su livelli bassi nei loro 40 anni e nell’anno fiscale 2021. leggermente aumentato al 44,7%. Gli analisti prevedono che il fattore di carico recupererà in modo significativo al 65,2% nel secondo trimestre dell’anno fiscale 2021. Sebbene si tratti di un miglioramento significativo negli ultimi quattro trimestri, è ancora notevolmente inferiore al fattore di carico trimestrale medio nell’esercizio 2018 e nell’esercizio 2019.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *