Cosa cercare da F

[ad_1]

Punti chiave

  • Gli analisti stimano che l’utile per azione rettificato per il secondo trimestre dell’anno fiscale 2020 sarà di -0,10 dollari USA e -0,35 dollari USA.
  • Come riportato in precedenza, le vendite di autocarri Ford negli Stati Uniti sono diminuite nel secondo trimestre di anno in anno.
  • Poiché le vendite si riprendono dall’impatto della pandemia, si prevede che le entrate a livello aziendale crescano al ritmo più rapido in almeno 16 trimestri.

Ford Motor Company (F) Potrebbe aver iniziato a trasformare le perdite in profitti sotto la guida del suo nuovo amministratore delegato (CEO) Jim Farley, che si è insediato in ottobre. L’azienda ha ridisegnato diversi modelli popolari, tra cui il SUV Mustang elettrico e il pickup F-150 di punta. La società prevede inoltre di spendere 30 miliardi di dollari per espandere la produzione di veicoli elettrici. Ma Ford deve affrontare grandi sfide per ottenere profitti sostenuti, inclusa la chiusura di molte fabbriche o la sospensione della produzione a causa di una carenza globale di chip semiconduttori.

Poiché Ford riporta i suoi guadagni per il secondo trimestre dell’anno fiscale 2020 dopo la chiusura del mercato il 28 luglio 2021, gli investitori si concentreranno su come Ford sta rispondendo a queste sfide. Gli analisti si aspettano risultati contrastanti. Utile per azione rettificato (Utile per azione) Dovrebbe apparire negativo per la prima volta dal secondo trimestre dell’anno fiscale 2020 e le entrate dovrebbero crescere al tasso più rapido in almeno quattro anni.

Gli investitori presteranno attenzione anche a uno degli indicatori chiave di Ford, ovvero le vendite totali di autocarri negli Stati Uniti. I camion portano alti profitti all’azienda. For non ha ancora rilasciato dati specifici per le vendite totali di autocarri negli Stati Uniti. Ma i dati Ford pubblicamente disponibili mostrano che le vendite di autocarri negli Stati Uniti sono diminuite di quasi l’1% nel secondo trimestre.

Dopo aver lottato per superare il mercato da fine luglio a inizio ottobre 2020, il prezzo delle azioni Ford è aumentato da allora fino a luglio 2021. Questo aumento è caratterizzato da molte grandi fluttuazioni. Ad esempio, dopo che Ford ha pubblicato i suoi guadagni per il primo trimestre dell’anno fiscale 2021 ad aprile, il titolo è sceso brevemente e poi è salito di nuovo a giugno. Il titolo è diminuito da allora, ma supera ancora di gran lunga il mercato. Al 27 luglio, il rendimento totale monitorato a 1 anno del titolo Ford è stato del 97,8%, rispetto al 35,3% dell’S&P 500.


Fonte: TradingView.

Storia Guadagni Ford

Ford ha emesso utili per azione rettificati negativi in ​​due degli ultimi 13 trimestri: il primo e il secondo trimestre dell’anno fiscale 2020, all’inizio della pandemia di COVID-19. Ford ha seguito da vicino e, nonostante la crescita dei ricavi in ​​calo o tiepida, ha comunque raggiunto la redditività per tre trimestri consecutivi. L’utile per azione rettificato è aumentato del 93% nel terzo trimestre dell’anno fiscale 2020 e del 191,8% nel quarto trimestre dell’anno fiscale 2020. Ford ha anche ottenuto un profitto nel primo trimestre dell’anno fiscale 2021, rispetto a una perdita nello stesso periodo dell’anno scorso. Gli analisti prevedono che l’utile per azione rettificato nel secondo trimestre dell’anno fiscale 2021 ritornerà a una perdita, stimata in 0,10 dollari per azione. Tuttavia, questa perdita sarà molto più piccola rispetto allo stesso periodo di un anno fa.

Anche la cronologia delle entrate di Ford è stata instabile. La società ha registrato un calo delle entrate anno su anno per sei trimestri consecutivi dal primo trimestre dell’anno fiscale 2019. Il calo più significativo di oltre il 50% si è verificato nel secondo trimestre dell’anno fiscale 2020. Da allora, la performance dei ricavi è stata forte, ma ancora mista. La società ha annunciato che le sue entrate per il terzo trimestre dell’anno fiscale 2020 e il primo trimestre dell’anno fiscale 2021 sono aumentate di anno in anno, ma il quarto trimestre dell’anno fiscale 2020 è diminuito del 9,5% su base annua. Gli analisti prevedono che la crescita dei ricavi accelererà in modo significativo nel secondo trimestre dell’anno fiscale 2021, con ricavi in ​​crescita del 27,6% su base annua. Questa sarà la più grande crescita dei ricavi trimestrali su base annua finora negli ultimi quattro anni.

Le cifre chiave di Ford
Secondo trimestre dell’anno fiscale 2021 Secondo trimestre dell’anno fiscale 2020 Secondo trimestre dell’anno fiscale 2019
Utile per azione rettificato -$0,10 (stimato) -$ 0,35 0,28 USD
Entrate (miliardi) 24,7 USD (stimato) 19,4 USD 38,9 USD
Vendite totali di camion negli Stati Uniti 235.848 (effettivi) 237.891 324.243

fonte: Visibile alfa; Ford Motor Company

indicatore chiave

Come accennato in precedenza, gli investitori presteranno molta attenzione anche alle vendite totali di camion Ford negli Stati Uniti, che è il modello più popolare dell’azienda. Ford produce una serie di autocarri leggeri, medi e pesanti. I modelli includono serie F-150, Ranger, Super Duty, ecc. In generale, i camion Ford tendono ad avere margini di profitto molto più elevati rispetto ai loro veicoli più piccoli e leggeri. Negli ultimi anni, l’azienda ha effettuato una trasformazione strategica, spostando la produzione e le vendite su pickup e SUV più redditizi.

Dopo una crescita trimestrale consecutiva nel 2019, le vendite di autocarri Ford hanno registrato molteplici debolezze o cali dall’inizio della pandemia globale. Gli ultimi dati mostrano che le vendite totali di autocarri Ford negli Stati Uniti nel giugno 2021 sono diminuite del 27% su base annua. Questo significativo calo riflette in gran parte la suddetta chiusura a causa della carenza globale di chip. Vale la pena notare che, come accennato in precedenza, le vendite di camion Ford negli Stati Uniti nel secondo trimestre dell’anno fiscale 2021 sono diminuite di molto rispetto all’anno precedente. Gli investitori presteranno molta attenzione al prossimo rapporto sugli utili per capire se il forte calo di giugno indica che sta per accadere qualcosa di peggio o è anormale.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *