Cosa fare quando il mercato ribassista raggiunge il tuo 401 (k)

[ad_1]

Durante un mercato rialzista, è facile dimenticare che i bei tempi non dureranno per sempre.Ma in uno mercato orso, Ogni volta che ricevi la tua dichiarazione, è ovvio che i tuoi soldi guadagnati duramente stanno evaporando e anche le tue speranze di pensionamento finanziariamente sicure potrebbero evaporare. Cosa dovresti fare quando incontri difficoltà?Questi quattro passaggi ti aiuteranno a proteggerti dagli orsi 401(k) piano.

Punti chiave

  • Il mercato sta andando su e giù, quindi fare un piano di investimento affidabile per raggiungere i tuoi obiettivi di pensionamento è la chiave.
  • Assicurati che i tuoi investimenti 401 (k) siano diversificati tra classi di attività per ridurre al minimo il rischio.
  • Quando il mercato scende, niente panico vendere. Considera invece l’acquisto a un prezzo scontato.
  • Cerca di evitare di effettuare prelievi 401(k) in anticipo, perché oltre alla penale del 10%, devi pagare le tasse sui prelievi.

stabilire un obiettivo

Cadere e inciampare nella tempesta senza strategia può peggiorare la situazione instabile. Se non sai quanti soldi sono necessari per raggiungere i tuoi obiettivi di pensionamento, non sarai in grado di valutare con precisione le tue perdite quando il mercato crollerà.

Investire non significa scegliere azioni popolari o fondi comuni di investimento e spingerli sulla luna. Dovresti avere un obiettivo e un piano per raggiungere questo obiettivo. Questo obiettivo dovrebbe includere un intervallo di tempo per il raggiungimento dell’obiettivo e un piano di backup nel caso in cui le cose non vadano come previsto.

Pianifica la tua allocazione delle risorse

Dopo aver determinato di quanti soldi hai bisogno, il passo successivo è capire come il tuo investimento ti aiuterà a raggiungere i tuoi obiettivi.

a questo proposito, Allocazione delle risorse è la chiave.I tuoi fondi dovrebbero essere assegnati a una varietà di investimenti più aggressivi o conservativi in ​​base alle tue circostanze personali Tolleranza al rischioIn un mercato rialzista, gli investimenti conservativi come i fondi obbligazionari possono sembrare molto noiosi. In un mercato ribassista, può essere una cannuccia salvavita. Non importa cosa fa il mercato oggi o domani, diversificazione Può aiutare a ridurre il rischio e aumentare il rendimento complessivo.

Ciò è particolarmente importante se le azioni del tuo datore di lavoro rappresentano gran parte del tuo portafoglio di investimenti previdenziali. Se c’è un problema con il mercato azionario, mettere troppe uova in un paniere può interrompere i tuoi rendimenti. Limitare le azioni del datore di lavoro a non più del 10% delle tue partecipazioni è una buona regola empirica.

niente panico

Un mercato pigro non è il momento di apportare cambiamenti fondamentali.Qualunque cosa accada, non vendere alla cieca il tuo Fondo azionario E trasferisci tutte le attività rimanenti ai fondi del mercato monetario. La voglia di scappare in salvo è quasi opprimente, ma ricorda che le tue perdite attuali sono tutte sulla carta. A meno che tu non venda ora e blocchi queste perdite. Se mancano ancora alcuni anni alla pensione, avrai tempo per ripristinare il tuo portafoglio.

Cosa dovresti fare durante un mercato ribassista? Se hai sviluppato una strategia di investimento a lungo termine prima del crollo del mercato, è ora di rivedere il tuo piano. Il tuo obiettivo è sempre lo stesso? Manca ancora qualche anno alla tua pensione? Se la tua situazione specifica non è cambiata, ora non è il momento di cambiare la strategia di investimento complessiva. I prezzi delle azioni salgono e scendono. Solo perché hanno fallito non significa che la tua strategia debba cambiare.

Ricorda, se prelevi denaro dal tuo conto 401(k), se hai meno di 59 anni e mezzo, sarai multato del 10%, più la tassa di prelievo.Questo può avere un vero impatto finanziario, soprattutto in tempi difficili. Inoltre, quando il prezzo è vicino al punto più basso, potresti vendere nella parte inferiore del mercato, ostacolando ulteriormente le tue prospettive finanziarie future.

Continua a investire

Quando il mercato scende, molte persone vogliono vendere ed uscire. Questo è un comportamento illogico guidato dal panico. Invece, tratta le azioni a basso prezzo come se fossero vendute.

Se vedi che ciò che desideri (auto, computer, fine settimana di vacanza, ecc.) è scontato, potresti esaurirlo in un minuto. Gli investimenti non fanno eccezione. Proprio come i prezzi delle azioni non salgono per sempre, nemmeno diminuiranno per sempre. Se acquisti quando il prezzo è più alto di oggi, vendere a un prezzo basso non è la chiave per il successo dell’investimento.

A lungo termine, il mercato azionario in generale in aumentoUsa questa tendenza a tuo vantaggio.

L’acquisto a un prezzo basso è un’idea migliore. Pensa a quei prezzi di mercato ribassisti. Lo stock è in vendita! Comprali.

Se puoi permetterti di investire una percentuale maggiore del tuo reddito, ora è il momento di aumentare i tuoi contributi al piano 401 (k).Se il tuo datore di lavoro fornisce Contributo partita, Aumenta almeno il tuo contributo a un livello in cui puoi ottenere un gioco completo. Questo è un ritorno garantito sul tuo investimento e ti aiuterà a compensare alcune delle perdite causate dal mercato ribassista.

Linea di fondo

Il mercato azionario e il ciclo economico sperimenteranno di tanto in tanto turbolenze e talvolta diventeranno instabili e persino spaventosi. Ricorda, a lungo termine, il mercato azionario è cresciuto storicamente. Questa tendenza è tua amica. Sfruttalo al meglio. Acquista asset quando gli asset vengono venduti e quando le persone si fanno prendere dal panico. Sii razionale e calmo. Anche la crisi economica più grave alla fine sarà risolta e riprenderà.

Se sei abbastanza giovane, potresti avere anni o addirittura decenni per andare in pensione. A lungo termine, l’utilizzo anticipato dei fondi pensione o un investimento insufficiente in azioni può danneggiare la situazione finanziaria complessiva. Se puoi, attieniti.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *