Cosa significa “non applicabile” al rapporto P/E della società?

[ad_1]

Gli investitori possono utilizzare molti strumenti diversi per aiutarli a valutare le aziende, le loro prestazioni e la loro redditività come opportunità di investimento.Tra questi strumenti ci sono Rapporto P/E (Rapporto P/E). Benjamin Graham, Padre di investimento di valore, Ha descritto questo strumento come uno dei modi più rapidi per determinare la redditività e il potenziale di crescita delle azioni. Ma cosa succede quando l’azienda non ha un rapporto P/E? Come investitore, come dovresti analizzare?

Punti chiave

  • Il rapporto prezzo/utili (rapporto prezzo/utili) è uno strumento utilizzato dagli investitori per determinare la redditività e il potenziale di crescita delle azioni.
  • Il rapporto AP/E N/A indica che il rapporto non è disponibile o non è applicabile alle azioni della società.
  • Se una società è appena quotata in borsa, come nel caso di un’offerta pubblica iniziale (IPO), il suo rapporto prezzo/utili può essere N/A.
  • Se l’utile per azione (EPS) di una società è negativo, il suo rapporto prezzo/utili è N/A.

Calcola il rapporto P/E

Gli investitori e gli analisti di solito guardano il rapporto prezzo/utili di un’azienda per valutare se un titolo è Sopravvalutato o Sottostimato Rispetto ai suoi concorrenti e un mercato più ampio. In parole povere, il rapporto prezzo/utili è la commissione che gli investitori pagano per un dollaro degli utili della società.

Rapporto P/E calcolato come azione Prezzo attuale Dividilo nel mercato Utile per azione (EPS):

Rapporto prezzo/utili = valore di ciascun mercato azionario ÷ utile per azione

Il rapporto prezzo/utili consente un rapido confronto tra titoli dello stesso settore o lo stesso titolo in periodi diversi.

Un elevato rapporto prezzo/utili di solito significa che gli investitori si aspettano una crescita aziendale più elevata in futuro.

Il rapporto AP/E è solitamente espresso come multiplo. Ad esempio, se il rapporto prezzo/utili di un’azienda è 15 volte, significa che il prezzo delle sue azioni è 15 volte il prezzo delle sue azioni. redditoSe il concorrente diretto della società ha un rapporto P/E di 10 volte, è lecito ritenere che valga la pena acquistare la società rispetto al prezzo più elevato di 15 volte il rapporto P/E delle azioni.

Ma a volte, questi rapporti non esistono e sono espressi come N/A.

In che modo l’azienda ottiene il “N/A” del rapporto P/E

“N/A” significa non applicabile o non disponibile ed è talvolta riportato come il rapporto prezzo/utili del titolo. Li noterai spesso sui grafici azionari. Questo può significare una delle due cose.

La prima e più semplice spiegazione è che non ci sono dati disponibili al momento della segnalazione.Questo è il caso di una società di nuova quotazione Offerta pubblica iniziale (IPO) non ha ancora pubblicato il suo rapporto sugli utili.

La seconda (e più comune) ragione è che il rapporto prezzo/utili del titolo è negativo al momento del calcolo. Rapporti prezzo/utili negativi sono matematicamente possibili, ma poiché generalmente non sono accettati dalla comunità finanziaria, sono generalmente riportati come “N/A” o non applicabili.

Le azioni non possono avere prezzi negativi sul mercato. La parte negativa del rapporto P/E deriva dal fatto che l’utile per azione della società è negativo. Se i guadagni della società durante quel periodo sono di $ 0, apparirà anche NA perché non puoi dividere per zero.

Come gestire il rapporto P/E “N/A”

Quindi, cosa dovresti fare quando ti imbatti in un’azienda il cui rapporto prezzo/utili è N/A?

Gli investitori possono interpretare “non applicabile” come un rapporto aziendale company Perdita nettaDovrebbero rendersi conto che stanno acquistando azioni di una società in perdita. Naturalmente, questo non è sempre motivo di preoccupazione.

Le aziende ad alta crescita nei settori dei semiconduttori, delle biotecnologie o di Internet spesso perdono denaro nei primi anni perché hanno sperimentato una rapida espansione o crescita, hanno ampliato la loro base di clienti e sviluppato nuovi prodotti e mercati. Si prevede che la società trasformi le perdite in profitti, ma nel breve termine dovrà bruciare denaro per accelerare la crescita e le entrate.Amazon è un tipico esempio di azienda che perde denaro anno dopo anno, ma in termini di prezzo delle azioni e Valore di mercato.

Tuttavia, anche le aziende con rapporti prezzo/utili inapplicabili possono indicare problemi. Se un’azienda ha storicamente avuto un record di redditività e poi diventa negativa, può significare che si trova in difficoltà finanziarie o in un settore in via di estinzione.

Linea di fondo

Quando gli investitori vedono il rapporto prezzo/utili di un’azienda come N/A, questo potrebbe essere un segnale di avvertimento che un’azienda è in difficoltà finanziarie. Ciò può anche significare che è troppo nuovo per la comunità degli investitori.Francamente parlando, il rapporto prezzo/utili è solo uno dei numerosi indicatori utilizzati per misurare Analisi fondamentaleL’interpretazione dovrebbe incorporare altri indici finanziari, le tendenze del settore, la performance storica dei peer e l’intero mercato.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *