Cosa sono le obbligazioni basate su blockchain della Banca Mondiale?

[ad_1]

Alcune delle istituzioni finanziarie più importanti e influenti del mondo potrebbero cercare di integrare ulteriormente la tecnologia blockchain nei loro prodotti, inclusa la creazione di obbligazioni basate su blockchain. Come esempio di come raggiungere questo obiettivo, possono chiedere aiuto a una delle più grandi istituzioni di prestito dei paesi in via di sviluppo del mondo. Banca Mondiale.

Nell’agosto 2018, la Banca Mondiale ha lanciato Bond-i, acronimo di “nuovo strumento di debito gestito da blockchain”. Il nuovo legame è stato creato attraverso la Commonwealth Bank of Australia (CBA). Di seguito, discuteremo di come funzionano le obbligazioni basate su blockchain e vedremo come funzionano queste obbligazioni Legame Può influenzare la comunità degli investitori tradizionali.

Punti chiave

  • Nell’agosto 2018, la Banca Mondiale ha creato Bond-i, la prima obbligazione globale al mondo che utilizza la tecnologia di contabilità distribuita.
  • La Commonwealth Bank of Australia ha organizzato l’emissione di obbligazioni blockchain, inizialmente raccogliendo 110 milioni di dollari australiani, e poi raccogliendo 50 milioni di dollari australiani nella seconda banca all’ingrosso.
  • Le istituzioni finanziarie hanno iniziato a utilizzare il potere della tecnologia blockchain per gestire, creare e monitorare vari strumenti di debito.
  • Un vantaggio delle obbligazioni basate su blockchain è che può aiutare il mercato dei capitali a realizzare transazioni veloci, efficienti e sicure attraverso la tecnologia di contabilità distribuita.

Dettagli di Bond-i

Secondo la Banca Mondiale, bond-i è il primo legame al mondo che “usa “creazione, distribuzione, trasferimento e gestione” durante tutto il suo ciclo di vita. Tecnologia di contabilità distribuitaLa Commonwealth Bank of Australia (CBA) è l’organizzatore dell’emissione del prestito e ha raccolto 110 milioni di dollari australiani.La data di scadenza del prestito biennale è il 28 agosto 2020. Pagamento coupon Gli arretrati vengono pagati ogni sei mesi e il tasso di interesse annuo è del 2,2%.

Bond-i è il culmine della ricerca condotta dal Blockchain Innovation Lab della Banca Mondiale.La ricerca del laboratorio è stata avviata nel giugno 2017 ed è una ricerca della Banca Mondiale Tecnologia distruttiva (ad esempio blockchain) influenzano l’economia globale e utilizzano il suo potenziale di sviluppo. Il CBA Blockchain Center of Excellence ha sviluppato e costruito la piattaforma blockchain Bond-i.

Nel maggio 2019, la Banca Mondiale e la CBA hanno annunciato di aver aumentato con successo le capacità delle loro piattaforme abilitando transazioni obbligazionarie secondarie registrate sulla blockchain. L’obiettivo è aiutare il mercato dei capitali a realizzare transazioni veloci, efficienti e sicure attraverso la tecnologia di contabilità distribuita. Nell’agosto 2019, la Banca Mondiale ha riferito di aver rilasciato un secondo File Le sue obbligazioni blockchain hanno raccolto altri 50 milioni di dollari australiani.

Va notato che sebbene Bond-i sia il primo bond emesso tramite blockchain, non è l’unico. Strumento di debito Da questa parte. Il gruppo bancario spagnolo BBVA ha firmato un prestito blockchain da 150 milioni di euro nel novembre 2018.

La Banca Mondiale raccoglie in media da 55 a 65 miliardi di dollari USA ogni anno attraverso l’emissione di obbligazioni.

La blockchain di Ethereum è indispensabile

Un privato Ethereum Blockchain è progettato per consentire la gestione di obbligazioni blockchain. La rete blockchain ha anche creato prodotti Bond-i. Secondo la Banca Mondiale, la piattaforma è stata rivista da Microsoft per garantire che l’architettura, la sicurezza e le funzionalità siano affidabili. Il team di sviluppo CBA ha collaborato con uno studio legale per pianificare l’emissione di obbligazioni e sviluppare Contratto intelligente Gestire i prodotti bond-i.

Sviluppatore blockchain indipendente Matteo De FerrantHa lavorato per la Fondazione Ethereum, affermando che questa mossa è “un buon primo esempio” Come si inserisce la blockchain nel mondo delle obbligazioni?Ha aggiunto: “Strumenti finanziari come le obbligazioni sono facilmente trapiantati in blockchain/contratti intelligenti, ma anche per le istituzioni finanziarie tradizionali, questo non è il risultato completo e finale. Quando ci sono molte istituzioni e industrie diverse Quando lo usi, la vera utilità arriva . Compatibile Blockchain” (enfasi sul testo originale).

Significato del progetto

Sebbene le obbligazioni emesse nell’ambito del progetto possano essere abbastanza standard, l’impatto del progetto non lo è. Il primo è il problema del decentramento. Per la maggior parte delle industrie di criptovaluta e blockchain, Decentramento È un principio centrale cruciale. Inevitabilmente, la blockchain privata gestita congiuntamente dalla Banca Mondiale non è decentralizzata come molti progetti blockchain.

Inoltre, sebbene il progetto obbligazionario utilizzi la tecnologia blockchain per la gestione, la creazione e la supervisione, è essenzialmente CriptovalutaAlcune persone potrebbero pensare che ciò confermi che le istituzioni finanziarie tradizionali sono disposte a distinguere tra criptovaluta e tecnologia blockchain, preferendo utilizzare solo quest’ultima perché ignorano la prima.

Sebbene Bondi-i della Banca Mondiale non sia la prima volta che le principali istituzioni finanziarie hanno prestato attenzione alla tecnologia blockchain in vari modi, ha il potenziale per influenzare altre istituzioni che potrebbero essere state titubanti prima. Non c’è dubbio che il successo o il fallimento del piano bond-i influenzerà anche la decisione di altre istituzioni finanziarie di esplorare questo campo.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *