Dan Schulman di PayPal parla di cogliere le opportunità nei pagamenti digitali

[ad_1]

All’inizio del 2016, Dan Schulman, il CEO di PayPal, ha deciso che aveva davvero bisogno di prestare attenzione alle criptovalute.

A quel tempo, un bitcoin poteva essere acquistato per circa 400 dollari USA, mentre PayPal valeva circa 50 miliardi di dollari USA. Si è separato dall’ex capogruppo eBay qualche mese fa.

“Quando entro [as CEO in 2014], penso che molte persone pensino che PayPal abbia i suoi giorni migliori”, ha detto Shulman, che ha ricoperto una posizione senior presso AT&T. Priceline.com, Virgin Mobile e American Express. “Il giorno in cui sono arrivato è stato il giorno in cui è stato annunciato Apple Pay: è stato il mio regalo ‘Benvenuto nella Silicon Valley’. Dobbiamo ridefinire noi stessi”.

Schulman spera di trasformare PayPal da un semplice pulsante di pagamento a una “piattaforma” su cui fare affidamento per vari pagamenti digitali.

Pertanto, nel gennaio 2016, ha attirato Wences Casares, il co-fondatore del portafoglio Bitcoin Xapo e uno dei primi comunicatori di crittografia della Silicon Valley, nel consiglio di amministrazione di PayPal. Questo è l’inizio di una formazione a lungo termine su come trasformare PayPal in una guida affidabile per consumatori e commercianti attraverso il mondo caotico e spesso turbolento delle criptovalute.

“Ogni volta che pensavo di aver capito, parlavo di nuovo con Wences, e poi mi rendevo conto che non capivo completamente”, ha ricordato Shulman. “La maggior parte delle persone pensa di averlo capito, ma in realtà non l’hanno fatto. È molto sottile… Voglio assicurarmi che ci siano sia scalabilità che funzionalità reali”.

Negli ultimi cinque anni, il prezzo di Bitcoin è aumentato di oltre 100 volte, raggiungendo gli odierni più di $ 40.000. Allo stesso tempo, il valore di mercato di PayPal è aumentato di sei volte, raggiungendo più di 300 miliardi di dollari.

Ma Schulman insiste sul fatto che il prezzo di Bitcoin è la “cosa meno interessante” della criptovaluta. Ritiene che questa sia solo una parte delle misure necessarie per migliorare l’efficienza e l’inclusività del sistema finanziario.

Ha detto: “Credo che i governi e le banche centrali comprendano tutti che il mondo si sta muovendo nella direzione dei pagamenti digitali e che non è possibile gestire la politica monetaria emettendo banconote”.

PayPal è più lento Abbraccia la crittografia Il suo concorrente Square ha permesso per la prima volta ai venditori di accettare pagamenti in bitcoin nel 2014 e il suo fondatore Jack Dorsey è diventato una figura senza nome nella comunità cripto negli ultimi anni.

Schulman potrebbe non avere la credibilità di strada della criptovaluta di Dorsey, ma ha l’entusiasmo dei convertiti. Spera che PayPal sia pronto a supportare la valuta digitale della banca centrale (CBDC), che ritiene “inevitabile” dopo che la Cina avrà iniziato a testare il suo “renminbi digitale”. Ha detto che questo significa “andare di pari passo” con i regolatori e i funzionari governativi e garantire “la stabilità e l’integrità del sistema al più alto livello”.

È un tacito contrasto con il progetto di criptovaluta stagnante di Facebook Libra.Paypal Esci dalla Bilancia Nel 2019, i timori che Facebook non interagisse abbastanza con i regolatori prima del suo lancio hanno portato a una forte opposizione legale e la joint venture, ora ribattezzata Diem, è rimasta sulla rampa di lancio.

“Questo non significa che non dobbiamo innovare”, ha aggiunto. “Significa solo che dobbiamo procedere con cautela”.

Allo stesso tempo, la volatilità dei prezzi di Bitcoin sembra rendere l’app più attraente. I clienti PayPal che detengono criptovalute tendono ad accedere il doppio rispetto a prima.

Dopo aver aggiunto il supporto per l’acquisto, la detenzione e la vendita di criptovalute negli Stati Uniti lo scorso anno, la funzione sarà disponibile per gli utenti PayPal nel Regno Unito a partire da questa settimana.

Dan Schulman (Dan Schulman) ha filmato fuori dalla sede della compagnia a San Jose, in California, definendo PayPal una
Dan Schulman si trova fuori dalla sede dell’azienda a San Jose, in California, e chiama PayPal la “super app” di pagamento © 2021 Winni Wintermeyer

Gli utenti statunitensi possono già utilizzare la criptovaluta come fonte di fondi per il proprio portafoglio PayPal e Schulman spera che ciò sposti la valuta digitale da una classe di attività speculativa a una più ampia gamma di usi. I suoi 30 milioni di commercianti possono ora accettare Bitcoin senza preoccuparsi delle commissioni di conversione o di altre complicazioni.

Queste funzionalità di crittografia fanno parte della più ampia espansione di PayPal, che Schulman chiama “super app” di pagamento, tra cui messaggistica, conti di risparmio, pagamento e rimessa delle bollette e funzioni di acquisto, il cui lancio è previsto entro la fine dell’anno. Shulman ha dichiarato che spera di trasformare PayPal in un’applicazione che le persone usano ogni giorno.

Per molte potenziali super app da Uber a Facebook, l’ispirazione viene dall’app universale cinese WeChat. Negli Stati Uniti o in Europa, poche aziende possono replicare il successo di WeChat nell’integrare messaggistica, e-commerce e giochi in un’unica applicazione. Schulman ha consultato Martin Lau, presidente della società madre di WeChat Tencent, durante la formulazione della strategia di PayPal.

PayPal è stata fondata nel 1998, l’eternità dell’era di Internet. Sebbene potrebbe non avere più l’aura di startup fintech attive come Revolut o Klarna, Schulman ha affermato che la sua longevità gli consente di conquistare la fiducia dei consumatori. “Se non ti fidi di quel marchio, non vivrai in una super app”, ha detto. Ha anche una scala, con oltre 400 milioni di account attivi di recente, ed elabora quasi 5 miliardi di transazioni ogni trimestre.

Il lancio di questa super app coincide con il completamento della separazione di PayPal da eBay, la cui gestione è stata originariamente affidata a Schulman.

Ha detto che la tempistica è stata una coincidenza, ma evidenzia i cambiamenti che PayPal ha subito negli ultimi sette anni.

Le tre domande di Dan Shulman

Chi è il tuo eroe principale?

mio padre [Mel Schulman, a chemical engineer and second world war veteran]Diceva sempre: “Non sei quello che dici, sei quello che fai, il più vero possibile”. Ma io e te siamo la stessa persona.

Qual è stata la prima lezione di leadership che hai imparato?

Mio padre mi ha detto all’inizio della mia vita: il vero rispetto, la vera leadership deriva dall’umiltà, dall’ascolto degli altri, dal rispetto e da altre cose più delicate: questo è ciò che ispira le persone. Quando cambio da un lavoro all’altro, la cosa più importante è capire come ispirare.

Se non fossi il CEO, cosa saresti?

mi manco [would] È stato impegnato nel servizio pubblico e si concentrerà sulla risoluzione di molte disuguaglianze nel nostro sistema.

La scissione è stata effettuata sotto la pressione di investitori attivisti Carl IcahnRitiene che il rallentamento della crescita di eBay limiti il ​​potenziale di PayPal come società indipendente. Al momento dello spin-off, eBay rappresentava un quarto delle entrate di PayPal e una percentuale maggiore dei profitti. Ora, dopo che eBay ha implementato il proprio sistema di pagamento, rappresenta il 4% delle vendite di PayPal.

Schulman e un altro collega di eBay, John Donahoe, ora CEO di Nike, hanno formulato un piano quinquennale per “separare le due società l’una dall’altra”. “Abbiamo un diagramma di Gantt di due miglia”, ha detto. “È pazzesco quanti dettagli dobbiamo esaminare”.

Oltre ai dettagli tecnici (come la separazione dei data center e l’integrazione su due enormi siti Web), esistono regole che disciplinano i prezzi, la collaborazione con i concorrenti e le roadmap dei prodotti.

La transizione non è stata del tutto fluida nell’ultimo trimestre di PayPal, alcuni investitori sono rimasti sorpresi dal fatto che eBay abbia lanciato la propria piattaforma di pagamento più velocemente del previsto. Ma Schulman ha affermato che lui e Donahoe, che è ancora presidente di PayPal, sono rimasti stupiti dall’attuazione del piano di transizione iniziale nel 2014, perché eBay è diventato “il nostro importante cliente strategico, ma è anche uno dei tanti clienti”.

Per PayPal, questo tipo di diplomazia diventerà più importante solo perché naviga in un mondo in cui clienti e concorrenti si sovrappongono, la concorrenza di Apple Pay.

“La mia opinione è che gli affari sono personali. Molte volte le persone dicono: ‘Questo non sei tu, questo è solo lavoro’, ma io non lo bevo”, ha detto Schulman. “Le persone devono essere in grado di guardarti negli occhi e fidarsi di te.”

Newsletter settimanale

Per le ultime notizie e opinioni su Fintech dal Global Correspondent Network del Financial Times, iscriviti alla nostra newsletter settimanale #fintechFT

Iscriviti qui con un clic

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *