Definizione della strategia di investimento con bilanciere

[ad_1]

Cos’è una strategia con bilanciere?

La strategia bilanciere è un concetto di investimento, che mostra che il modo migliore per trovare un equilibrio tra rendimento e rischio è investire negli estremi di attività ad alto rischio e prive di rischio, evitando scelte intermedie.

Dato il grado di rischio che gli investitori possono sopportare, tutte le strategie di investimento implicano la ricerca del miglior ritorno sull’investimento possibile. Gli investitori che seguono la strategia del bilanciere insistono sul fatto che il modo per raggiungere questo obiettivo è andare agli estremi.

Comprendi la strategia del bilanciere

Per la maggior parte degli strateghi degli investimenti, il primo passo nella creazione di un portafoglio è determinare il grado di rischio che gli investitori possono sopportare. I giovani professionisti possono essere pronti a correre molti rischi. I pensionati possono dipendere da un reddito stabile.

Pertanto, lo strategist crea un portafoglio che divide i fondi in tre o più pool, ognuno dei quali rappresenta una categoria di rischio. I titoli speculativi come le offerte pubbliche iniziali (IPO) o le piccole società biotecnologiche sono altamente rischiosi. Le blue chip sono meno rischiose, ma sono ancora vulnerabili agli alti e bassi economici. Le obbligazioni sono più sicure e i certificati di deposito bancari (CD) sono i più sicuri.

Quel giovane investitore potrebbe investire il 40% dei suoi soldi in azioni speculative, il 40% in azioni blue chip e solo il 20% in obbligazioni. I pensionati possono detenere l’80% delle obbligazioni e il 20% delle azioni blue chip. Tutti perseguono il miglior rendimento al livello di rischio appropriato.

La strategia del bilanciere degli investitori in azioni

I seguaci della strategia del bilanciere sosterranno che la parte centrale dello spettro di rischio dovrebbe essere ignorata.

La strategia del bilanciere sostiene l’abbinamento di due risorse distinte. Un paniere contiene solo investimenti estremamente sicuri, mentre l’altro paniere contiene solo investimenti ad alta leva finanziaria e speculativi.

Questo approccio ha permesso a Nassim Nicholas Taleb, statistico, saggista e commerciante di derivati, di prosperare durante la recessione del 2007-2008, mentre molti dei suoi connazionali di Wall Street erano in difficoltà.

Taleb ha descritto il principio di base della strategia del bilanciere in questo modo: “Se sai di essere vulnerabile agli errori di previsione e accetti che la maggior parte delle misure di rischio sono errate, allora la tua strategia deve essere il più conservativa e aggressiva possibile, piuttosto che moderata. o conservatore”.

Punti chiave

  • La strategia del bilanciere sostiene di investire in una combinazione di attività ad alto rischio e prive di rischio, ignorando le attività a medio rischio.
  • Quando viene applicata agli investimenti a reddito fisso, la strategia del bilanciere suggerisce di abbinare obbligazioni a breve termine con obbligazioni a lungo termine.
  • Il risultato fornisce agli investitori un buffer per le obbligazioni a lungo termine nel caso in cui i rendimenti scendano e, se i rendimenti a breve termine aumentano, c’è la possibilità di fare meglio.

Strategia del bilanciere per gli investitori obbligazionari

In pratica, la strategia bilanciere è più comunemente applicata ai portafogli obbligazionari.

Per gli investitori in obbligazioni di alta qualità, il rischio maggiore è perdere l’opportunità di ottenere obbligazioni a rendimento più elevato. In altre parole, se i fondi sono vincolati in obbligazioni a lungo termine, gli investitori non saranno in grado di investire i fondi in obbligazioni con rendimenti più elevati se sono disponibili contemporaneamente.

Negli investimenti a reddito fisso, non c’è molta motivazione per attenersi alle obbligazioni della strada di mezzo.

Le obbligazioni a breve termine pagano meno ma maturano prima. Le obbligazioni a lungo termine pagano di più, ma il rischio di tasso di interesse è maggiore.

Pertanto, negli investimenti obbligazionari, gli estremi opposti sono le emissioni a breve ea lungo termine. Non c’è molta motivazione per rimanere in mezzo alla strada.

A differenza degli investitori azionari, questo modello supporta l’investimento in azioni con profili di rischio completamente opposti, mentre il modello dell’investitore obbligazionario suggerisce di mescolare insieme obbligazioni con scadenze molto brevi (meno di tre anni) e molto lunghe (10 anni o più).

Ciò offre agli investitori l’opportunità di sfruttare le obbligazioni ad alto rendimento quando sono disponibili, pur godendo di alcuni dei rendimenti più elevati delle obbligazioni a lungo termine.

Non sorprende che il successo della strategia del bilanciere dipenda fortemente dai tassi di interesse. Quando i tassi di interesse salgono, le obbligazioni a breve termine vengono solitamente negoziate a tassi di interesse più elevati. Quando i tassi di interesse scendono, le obbligazioni a lungo termine sono utili perché bloccano tassi di interesse più elevati.

Il momento migliore per gli investitori obbligazionari per implementare una strategia bilanciere è quando c’è un ampio divario tra il breve e il lungo termine Rendimento obbligazionario.

La strategia del bilanciere ha funzionato

Anche per gli investitori obbligazionari, la legge del bilanciere può essere laboriosa e richiede un’attenzione costante.

Alcuni investitori obbligazionari potrebbero preferire l’opposto della strategia del bilanciere: proiettile strategia. In questo modo gli investitori promettono una data precisa, ad esempio sette anni, acquistando tutte le obbligazioni in scadenza. Poi sono rimasti inattivi fino a quando il legame è maturato.

Questo metodo non solo protegge gli investitori da Variazioni del tasso di interesse, Ma consente loro di investire passivamente senza dover reinvestire costantemente.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *