Deviazione standard e rischio

[ad_1]

Misurazione del rischio È una parte molto importante di molti settori dell’industria finanziaria. Sebbene svolga un ruolo nell’economia e nella contabilità, l’impatto di una misurazione del rischio accurata o errata è illustrato più chiaramente nel campo degli investimenti.

Comprendere la possibilità di titoli (siano essi investiti in azioni, opzioni o fondi comuni di investimento) in modi inaspettati può fare la differenza tra negoziazione e fallimento.I trader e gli analisti utilizzano molti indicatori per valutare la volatilità e il rischio relativo di potenziali investimenti, ma gli indicatori più comuni sono Deviazione standard.

Continua a leggere per saperne di più sulla deviazione standard e su come può aiutare a determinare il rischio nel settore degli investimenti.

Punti chiave

  • Uno dei metodi più comuni per determinare il rischio di investimento è la deviazione standard.
  • La deviazione standard aiuta a determinare le fluttuazioni del mercato o la differenza tra i prezzi delle attività e i loro prezzi medi.
  • Quando i prezzi oscillano selvaggiamente, la deviazione standard è alta, il che significa che l’investimento sarà rischioso.
  • Una deviazione standard bassa significa che il prezzo è calmo, quindi il rischio di investimento è basso.

Qual è la deviazione standard?

La deviazione standard è un concetto matematico di base utilizzato per misurare la volatilità del mercato o l’importo medio della differenza tra un singolo punto dati e la media.In poche parole, la deviazione standard aiuta a determinare propagazione I prezzi delle attività partono dai loro prezzi medi.

Quando i prezzi salgono o scendono bruscamente, la deviazione standard è alta, il che significa una grande volatilità. D’altra parte, quando lo spread tra i range di trading è piccolo, la deviazione standard è bassa, il che significa bassa volatilità. Cosa possiamo determinare da questo? Un prezzo volatile significa una deviazione standard elevata e una deviazione standard bassa quando il prezzo è relativamente calmo e non è influenzato da forti fluttuazioni.

Sebbene la deviazione standard sia un indicatore importante per misurare il rischio di investimento, non è l’unico indicatore. Gli investitori possono utilizzare molti altri parametri per determinare se un asset è troppo rischioso per loro o non abbastanza rischioso.

Calcola deviazione standard

La deviazione standard è calcolare Prima sottrarre la media da ciascun valore, quindi elevare al quadrato, aggiungere e fare la media delle differenze per produrre la varianza.

benché varianza Di per sé, un utile indicatore di range e volatilità, il quadrato delle differenze individuali significa che non sono più riportate nella stessa unità di misura del set di dati originale.

Per i prezzi delle azioni, i dati originali sono in dollari USA e la varianza è nel quadrato del dollaro USA, che non è un’unità di misura utile. La deviazione standard è solo la radice quadrata della varianza, riportandola all’unità di misura originale, rendendola più facile da usare e interpretare.

Collega la deviazione standard al rischio

Negli investimenti, la deviazione standard viene utilizzata come misura Volatilità del mercato Questo comporta dei rischi.Il più imprevedibile Prezzo azione Più ampio è il campo di applicazione, maggiore è il rischio. I titoli a distanza, o quelli che non si discostano dai loro mezzi, non sono considerati un rischio enorme. Questo perché si può presumere con relativa certezza che continuino a comportarsi allo stesso modo. I titoli che hanno un trading range molto ampio e hanno un trend di impennata, inversione improvvisa o gapping sono più rischiosi, il che può significare maggiori perdite. Ma ricorda, nel campo degli investimenti, il rischio non è necessariamente una cosa negativa. Maggiore è il rischio per la sicurezza, maggiore è il potenziale di pagamento.

Maggiore è la deviazione standard, maggiore è il rischio di investimento.

Quando si utilizza la deviazione standard per misurare il rischio mercato azionario, L’assunto di base è che la maggior parte dell’attività di prezzo segue un normale modello di distribuzione.in un Distribuzione normale, Nel 68% dei casi, il valore individuale rientra in una deviazione standard del valore medio, che è superiore o inferiore al valore medio. Nel 95% dei casi, questi valori sono entro due deviazioni standard.

Ad esempio, in un titolo con un prezzo medio di 45 dollari USA e una deviazione standard di 5 dollari USA, si può ipotizzare il prossimo Prezzo di chiusura È ancora tra US $ 35 e US $ 55. Tuttavia, il 5% delle volte i prezzi precipiteranno o saliranno al di fuori di questo intervallo.Le azioni ad alta volatilità di solito hanno una deviazione standard elevata, mentre le azioni stabili hanno una deviazione standard chip blu Le scorte sono generalmente piuttosto basse.

Quindi cosa possiamo determinare da esso? Minore è la deviazione standard, minore è il rischio di investimento, un dollaro per un dollaro. D’altra parte, maggiore è la varianza e la deviazione standard, più instabile è il titolo. Sebbene gli investitori possano presumere che il prezzo rimanga entro due deviazioni standard della media del 95% delle volte, questo potrebbe essere ancora un intervallo molto ampio. Come per qualsiasi altra cosa, maggiore è il numero di possibili risultati, maggiore è il rischio di scegliere il risultato sbagliato.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *