Devo estinguere il mutuo o investire nella pensione?

[ad_1]

Cercare di decidere tra eliminare il debito e investire nel futuro è una decisione difficile. Per molte famiglie, questa scelta è solitamente quella di estinguere il mutuo (il debito più grande che possono avere) o di risparmiare per la pensione. Entrambi sono obiettivi lodevoli, ma quale dovrebbe venire prima?

Punti chiave

  • Se hai intenzione di spendere i soldi extra per un mutuo, di solito è meglio farlo il prima possibile, ad esempio entro i primi 10 anni.
  • È anche meglio iniziare a risparmiare per la pensione in anticipo in modo da poter raccogliere i benefici dell’interesse composto per un periodo di tempo più lungo.
  • In generale, più sei giovane, più dovresti dare la priorità al risparmio previdenziale rispetto alle ipoteche.

Prima il rimborso del mutuo

Supponi di avere finalmente un mutuo che hai rimborsato alcuni anni fa. Questo è un processo lungo e ti piacerebbe ripagarlo nell’ultimo pagamento e alla fine diventare libero e chiaro o, almeno, accelerare il pagamento in modo che possa essere completato più velocemente.

Anche se può sembrare allettante estinguere il mutuo verso la fine, in realtà è meglio farlo all’inizio.Anche se paghi lo stesso importo ogni mese (supponendo che tu abbia i ben noti 30 anni Mutuo a tasso fisso), la maggior parte dei tuoi fondi nei primi anni viene utilizzata per pagare gli interessi, il che ha scarso effetto sulla riduzione del capitale del prestito.

Pertanto, pagando il denaro extra il prima possibile e riducendo l’importo principale degli interessi a tuo carico, gli interessi che puoi pagare durante la durata del prestito vengono notevolmente ridotti. Gli stessi principi di capitalizzazione che si applicano ai tuoi investimenti si applicano anche ai tuoi debiti, quindi pagando più capitale in anticipo, i risparmi si aggregheranno nel tempo.

Al contrario, nei prossimi anni, i tuoi pagamenti verranno utilizzati maggiormente per il capitale del prestito. Pagare di più non ridurrà l’onere totale degli interessi in qualunque momento presto; costruirà solo il tuo capitale domestico più velocemente (e accorcerà la durata complessiva del prestito). Non è che ci sia un problema con questo. Ma stiamo cercando il miglior uso dei tuoi soldi.

Quindi supponiamo che il tuo mutuo sia ancora agli inizi, entro i primi dieci anni. Supponiamo di avere un prestito fisso di 30 anni di 200.000 USD con un tasso di interesse del 4,38%; se di solito paghi 12 volte l’anno, ciò equivale a una spesa per interessi a vita di 159.485 USD. Tuttavia, fortunatamente, pagando 13 volte l’anno, puoi risparmiare un totale di $ 27,216 di interessi. Se paghi $ 200 in più al mese, risparmierai $ 6.000 in 10 anni e $ 50.745 in 22,5 anni e il tuo mutuo sarà estinto.

Altre note di mutuo

Risparmiare sugli interessi non è la peggiore idea del mondo. Ma gli interessi ipotecari sono diversi dagli altri tipi di debito. Se specifichi le detrazioni nella tua dichiarazione dei redditi, puoi essere esentato dalle tasse. Puoi detrarre fino a $ 750.000 di debito ipotecario nel 2020 (se hai acquistato una casa prima del 16 dicembre 2017, puoi detrarre fino a $ 1 milione). Se hai bisogno di qualcosa per ridurre i soldi che devi allo zio Sam, potrebbe valere la pena mantenere il mutuo.

Se ne hai uno Tasso regolabile O altri mutui non standard, il rimborso del mutuo, anche a fine partita, quando si paga la maggior parte del capitale, può essere un vantaggio. Se decidi, costruire un patrimonio netto in una casa finanziata da un prestito a tasso variabile ti renderà più facile rifinanziare un mutuo a tasso fisso.

Inoltre, se il valore degli immobili locali sta diminuendo, e se le case delle persone nella tua zona difficilmente si apprezzano o addirittura si svalutano, rimborsare i mutui è un modo per evitare di finire nei guai (il denaro dovuto supera il valore della tua casa). Ciò potrebbe rendere difficile la vendita della casa, il rifinanziamento o l’ottenimento di altri crediti.

Finanzia prima la tua pensione

Sfortunatamente, mentre è meglio estinguere o abbassare il mutuo in anticipo, è anche meglio iniziare a risparmiare per la pensione in anticipo.Grazie alla gioia Interesse composto, Il dollaro che investi oggi è più prezioso del dollaro che investi tra cinque o dieci anni. Questo perché guadagnerà interessi per un periodo di tempo più lungo e l’interesse guadagnerà interessi. Pertanto, il tuo risparmio di pensione annuale sarà danneggiato in modo sproporzionato.

Per questo motivo, il risparmio per la pensione in età più giovane di solito ha più senso che il rimborso anticipato del mutuo.

Naturalmente, gli investimenti non si limitano ad aumentare, ma diminuiscono anche e le loro prestazioni fluttuano drasticamente con i mercati finanziari. Purtroppo, i rendimenti di solito non sono così fissi come le rate del mutuo. Ma questo è un motivo in più per iniziare a investire il prima possibile. Il tuo portafoglio ha più tempo per riprendersi dalle montagne russe del mercato. Storicamente, il mercato azionario è in rialzo da molto tempo.

Pagamento mutuo aggiuntivo e investimento

Supponiamo di avere un mutuo trentennale di $ 150.000 con un tasso di interesse del 4,5%. Supponendo che paghi solo un pagamento mensile minimo di $ 760, pagherai $ 123.609 di interessi durante la durata del prestito. Pagando $ 948 al mese, $ 188 in più, pagherai il tuo mutuo in 20 anni e potrai risparmiare $ 46.000 di interessi.

Supponiamo ora di investire 188 dollari in più ogni mese, con un tasso di rendimento medio annuo del 7%. Dopo 20 anni, guadagnerai $ 51.000 dai fondi forniti, $ 5.000 in più rispetto all’importo degli interessi risparmiati. Tuttavia, se continui a depositare $ 188 al mese e depositi per altri 10 anni, finirai con un reddito di $ 153.420.

Pertanto, anche se potresti non avere un enorme impatto a breve termine, a lungo termine, investendo in un conto pensionistico, potresti essere molto più avanti.

Ricorda, gli interessi ipotecari di solito sono esentasse, quindi il costo del mutuo potrebbe essere inferiore a quello che sembra.

Posizione di compromesso: finanziare entrambi

C’è un compromesso tra queste due opzioni: finanziare i risparmi per la pensione e fornire una piccola donazione aggiuntiva per rimborsare il mutuo. Nelle prime fasi di un mutuo, quando piccoli contributi possono ridurre gli interessi che alla fine paghi, questa può essere un’opzione particolarmente interessante. Oppure, se il mercato è estremamente volatile o in una spirale discendente, può avere più senso rimborsare il mutuo invece di rischiare la perdita dei fondi di investimento.

A causa delle grandi differenze nelle circostanze personali, non c’è risposta se sia meglio rimborsare il mutuo o risparmiare per la pensione. In ogni caso, è necessario eseguire i propri numeri. Tuttavia, in generale, non prestare troppa attenzione ai mutui, sacrificando così gli obiettivi di risparmio a lungo termine del tuo piano pensionistico. Dando priorità ai tuoi obiettivi di risparmio previdenziale, puoi decidere se è meglio utilizzare eventuali risparmi aggiuntivi per contribuire ulteriormente al tuo mutuo o ad altri investimenti.

In effetti, dovresti trovare un equilibrio tra il rimborso del mutuo e le prospettive di rendimento di altre opzioni di risparmio non pensionistico. Ad esempio, se il tasso di interesse del tuo mutuo è molto più alto delle tue ragionevoli aspettative, potrebbe essere vantaggioso sbarazzartene (se paghi tassi di interesse relativamente bassi e viceversa). Inoltre, se il tasso di interesse ipotecario è anormalmente alto, ha senso dal punto di vista finanziario rimborsare prima il debito o considerare il rifinanziamento.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *