Di seguito sono riportati due motivi per cui i rendimenti dei titoli del Tesoro USA sono diminuiti. Entrambi sono un male per il mercato azionario. – Shareandstocks.com

[ad_1]

Rendimento dei titoli del Tesoro Non dovrebbe essere così basso per qualsiasi motivo, questa potrebbe essere una cattiva notizia per le azioni.

Il rendimento dei titoli del Tesoro USA a 10 anni è sceso di 0,05 punti percentuali all’1,321% mercoledì, ed è persino sceso sotto l’1,30% all’inizio della giornata. Questo è ben al di sotto del massimo dell’1,749% del 31 marzo, un livello raggiunto a causa dell’alto ottimismo economico.

L’economia non è così deludente. Sì, la maggior parte degli indicatori anticipatori, Compreso il sondaggio ISM, è sceso dal livello più alto e il mercato del lavoro continua a riprendersi a un ritmo più lento del previsto. Ma queste cifre significano tutte una ripresa più rapida rispetto alla crisi finanziaria del 2008.

È facile ignorare i cambiamenti nei rendimenti dei titoli del Tesoro USA – molte persone lo fanno, chiedendosi come spiegare l’acquisto di un titolo che sicuramente perderà denaro dopo l’inflazione – ma crediamo che i mercati finanziari di solito cerchino di dirci qualcosa. La parte difficile è capire di cosa si tratta.

Michael Darda, strategist di MKM Financial Partners, ha fornito due possibili spiegazioni. In primo luogo, secondo i dati di FactSet, il prezzo del mercato obbligazionario crescerà “vicino alla recessione” l’anno prossimo, che è molto al di sotto della crescita del 4% prevista dagli economisti nel 2022. Ciò significherà che le aspettative sugli utili del prossimo anno sono troppo alte e il mercato dovrà scendere per adattarsi al livello di crescita più basso. In altre parole, la P nel rapporto prezzo/utili deve diminuire per accogliere la E inferiore.

Almeno per il momento, l’opposto è la forza relativa delle obbligazioni ad alto rendimento, che hanno ottenuto buoni risultati anche quando i rendimenti dei Treasury statunitensi sono diminuiti. Un’altra spiegazione, ha scritto Dalda, è che gli acquisti di obbligazioni della Fed e il ritorno di fondi al Dipartimento del Tesoro – che vengono poi utilizzati per acquistare obbligazioni – stanno abbassando i tassi di interesse su tutta la linea. Se questo è il motivo per abbassare i rendimenti, la Fed dovrà alla fine abbandonare gli acquisti di obbligazioni, che alla fine porteranno a rendimenti più elevati, che potrebbero superare il 2%. Tassi di interesse più elevati alla fine ridurranno le valutazioni, il che significa che anche se gli utili rimangono gli stessi, i prezzi devono scendere per spiegare il rapporto prezzo/utili più basso.

In ogni caso, il mercato azionario è in difficoltà. “[We have] Le preoccupazioni che il mercato sia in una “forma a cuneo” sono minacciate da utili deboli da un lato e da una potenziale inversione dei tassi di interesse reali (che comprimeranno le valutazioni) dall’altro”, ha spiegato Darda.

Tuttavia, per ora, il mercato azionario sembra incapace di prendere una decisione. Anche dopo che mercoledì sono stati rilasciati i verbali della riunione di giugno della Fed, i verbali non hanno mostrato molto.Questo

Dow Jones Industrial Average

È aumentato di 95,12 punti, o 0,3%, mentre

Indice Standard & Poor’s 500

È aumentato dello 0,4%,

Indice composito Nasdaq

È aumentato dello 0,1%. Se l’indice S&P 500 e l’indice Nasdaq chiudono qui, raggiungeranno un livello record.

Tieni d’occhio questi rendimenti obbligazionari.

Scrivi a Ben Levisohn ben.levisohn@barrons.com

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *