Didi ha affermato che la rimozione di app potrebbe danneggiare le entrate e altre società cinesi quotate negli Stati Uniti sono state indagate da Reuters

[ad_1]

© Reuters. Immagine del file: il 30 giugno 2021, durante l’IPO della Borsa di New York (NYSE) a New York City, è stato fotografato il logo di Didi Global Inc, una società cinese di ride-hailing. REUTERS/Brendan McDermid

Autori: Tony Monroe, Sun Yilei e Scott Murdoch

Il gigante di Pechino/Hong Kong (Reuters)-Didi Global ha affermato che gli ordini normativi per rimuovere le sue app dagli app store cinesi potrebbero danneggiare le entrate, e anche altre società cinesi che si sono recentemente quotate negli Stati Uniti si sono trovate nella sicurezza informatica. dell’indagine.

Due giorni dopo che il regolatore ha annunciato la sua indagine su Didi, e meno di una settimana dopo che la società è stata quotata alla Borsa di New York, domenica la China Cyberspace Administration of China ha emesso un ordine di cancellazione dalla quotazione.

Allo stesso tempo, le società tecnologiche nazionali sono sottoposte a forti pressioni normative e la società prevede di diventare pubblica a un prezzo di 37 miliardi di dollari USA. Alibaba (New York Stock Exchange:) Ant Group, sussidiaria di Fintech, alla fine dello scorso anno.

Martin Chorzempa, ricercatore senior presso il Peterson Institute for International Economics, ha dichiarato: “La cancellazione dell’IPO di Ant e questa azione di Didi mostrano entrambe che le IPO possono essere molto pericolose in Cina, rivelando un problema che ha portato a un controllo normativo. Scala e operazioni”.

La maggior parte del blitz normativo cinese è nelle mani dei suoi regolatori antitrust.L’ordine contro Didi è una delle azioni di più alto profilo del CAC dalla sua istituzione nel 2014, dimostrando che le società quotate negli Stati Uniti stanno prestando sempre più attenzione alla sicurezza dei dati. .

Lunedì, CAC ha anche annunciato un’indagine sulla sicurezza informatica delle società di reclutamento online Zhipin.com e delle società di trasporto di camion Train Bang e Yunmanman, che si sono fuse per formare l’All-Truck Alliance. Come Didi, i proprietari di Zhipin.com Kanzhun Co., Ltd. e All Truck Alliance sono diventati pubblici negli Stati Uniti il ​​mese scorso.

La All Trucks Alliance ha dichiarato che sospenderà la registrazione di nuovi utenti in conformità con i requisiti dell’indagine e collaborerà all’indagine. Kanchan non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

“Per un governo desideroso di mostrare i suoi campioni locali, la gente penserebbe che la Cina voglia affrontare questi problemi in modo tempestivo e privato”, ha affermato Zennon Kapron, capo del gruppo di ricerca e consulenza Kapronasia, riferendosi al Didi e Indagini sulle formiche.

Kapron ha dichiarato: “Il fatto che ciò non sia accaduto mostra chiaramente che la Cina sta cercando di utilizzare queste società come monito per altre società tecnologiche”.

La crisi di Didi

Fonti hanno dichiarato a Reuters il mese scorso che l’attuale valore di mercato di Didi è di circa 75 miliardi di dollari ed è anche oggetto di un’indagine antitrust da parte dell’autorità di regolamentazione del mercato cinese, l’Amministrazione statale per la regolamentazione del mercato.

CAC ha dichiarato che dopo aver scoperto che Didi stava raccogliendo dati personali illegalmente, aveva ordinato all’app store di smettere di fornire app Didi.

In una dichiarazione, Didi ha dichiarato: “La società si aspetta che la rimozione dell’app possa avere un impatto negativo sulle sue entrate in Cina”, ma non ha approfondito la potenziale portata dell’impatto.

Gli analisti hanno affermato che, a causa della vasta base di utenti esistente di Didi in Cina, non si aspettano che le entrate subiscano un duro colpo. L’eliminazione dell’applicazione non influirà sugli utenti esistenti.

Didi ha registrato un fatturato di circa 42,2 miliardi di yuan (6,5 miliardi di dollari) per il primo trimestre, di cui oltre il 90% proveniente da China Mobile. Oltre alla sua posizione dominante nel mercato dei servizi di prenotazione di auto online in Cina, opera anche in altri 15 paesi.

Didi, che raccoglie una grande quantità di dati mobili per la ricerca tecnica e l’analisi del traffico, ha anche affermato che cercherà di correggere eventuali problemi e proteggerà la privacy degli utenti e la sicurezza dei dati.

Il Global Times, un tabloid pubblicato dal People’s Daily ufficiale del Partito comunista cinese, ha affermato lunedì che le ovvie capacità di “analisi dei big data” di Didi possono comportare rischi per le informazioni personali degli utenti.

In un articolo di recensione si leggeva: “Nessun gigante di Internet può diventare un super database contenente informazioni personali più dettagliate dei cinesi rispetto al Paese, né a queste società può essere consentito di utilizzare questi dati a loro piacimento”.

Didi ha dichiarato nel suo prospetto IPO: “Seguiamo procedure rigorose nella raccolta, trasmissione, archiviazione e utilizzo dei dati dell’utente in conformità con le nostre politiche sulla sicurezza dei dati e sulla privacy”.

Le azioni quotate a Hong Kong delle principali società tecnologiche cinesi, tra cui Tencent Holdings (OTC:) Ltd e Meituan, sono crollate, a causa delle azioni contro Didi e della repressione delle attività di prezzi illegali annunciate dall’autorità nazionale di regolamentazione della concorrenza. venerdì L’impatto delle nuove regole.

L’unità Vision Fund di SoftBank Group, che detiene azioni di Didi e All Trucks Alliance, è scesa del 5% a Tokyo lunedì.

(1$ = 6,4721)



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *